La presidente del Senato ha ricevuto la presidente Fnopi e ha affermato che farà il possibile per aiutare la professione.
“A Barbara Mangiacavalli ho rinnovato la mia gratitudine per lo straordinario impegno quotidiano dei nostri infermieri e il loro grande sacrificio nel corso dell’emergenza sanitaria. Professionalità da salvaguardare e valorizzare. La loro presenza è molto importante per le persone, per i pazienti e per chi soffre”. Lo ha detto la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, dopo l’incontro con Barbara Mangiacavalli,

presidente Fnopi. Ribadito il ruolo primario della professione e sottolineato che la carenza di infermieri, ormai dichiarata da anni, non aiuta davvero l’assistenza.
La presidente Mangiacavalli ha ringraziato, attraverso la presidente Casellati, i senatori e tutto il Senato per l’attività svolta nella legislatura, con particolare attenzione alla professione infermieristica, e ha spiegato che la carenza di infermieri è data da un insieme di fattori: la mancanza di un riconoscimento di competenze specialistiche; la necessità di un percorso formativo universitario, che necessita di una ampliamento della laurea magistrale e delle scuole di specializzazione; l’incremento base contrattuale; il riconoscimento economico dell’esclusività delle professioni infermieristiche, del quale si è più volte dichiarata la necessità, ma che non è stato ancora formalizzato in una norma organica e subito efficace.

Proprio sul vincolo di esclusività Casellati si è particolarmente soffermata, interessata a comprendere meglio se esiste la possibilità di eliminarlo: “Questo permetterebbe alla professione di essere maggiormente attrattiva nei confronti soprattutto dei giovani, che tornerebbero a vedere la carriera infermieristica come un ambizioso percorso professionale. Al contempo la possibilità di non avere vincoli di esclusività colmerebbe una prima parte di domanda di infermieri da parte degli assistiti, che è sempre crescente nel nostro Paese”.
Durante l’incontro la presidente Fnopi ha anche consegnato alla senatrice una copia del volume edito dalla Federazione in occasione del bicentenario della nascita di Florence Nightingale e del francobollo commemorativo dell’evento emesso da Poste Italiane. Ciò per far comprendere le origini e lo sviluppo della professione, nonché la capacità clinica e organizzativa che da sempre caratterizzano gli infermieri. Al termine dell’incontro Casellati ha ringraziato Mangiacavalli per la visita e ha affermato che farà ciò che rientra nelle sue funzioni per tutelare la professione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu

Giornata mondiale del cuore all'ospedale Cannizzaro di Catania.

              ❤️ Nella Giornata Mondiale del Cuore #WorldHeartDay2022 oltre 200 studenti hanno: ✅ascoltato i consigli su prevenzione e terapie delle malattie cardio-cerebro ...

Continua a leggere

FNOPI-ACOP (Associazione Coordinamento Ospedalità Privata): sinergia per l’assistenza

          Il presidente di ACOP – Associazione Coordinamento Ospedalità Privata – on. prof. Michele Vietti ha incontrato questa mattina la presidente ...

Continua a leggere

Cgil, Cisl, Uil, Fials e Nursind annunciano mobilitazione nazionale a Roma per il 29 ottobre.

            Mobilitazione nazionale a Roma il prossimo 29 ottobre, promossa da Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Fials e Nursind, di tutte le lavoratrici e lavoratori che ...

Continua a leggere

REGIONE, CONGRATULAZIONI CISL AL NEO-GOVERNATORE SCHIFANI

                        Cappuccio: “Ci aspettiamo che, appena possibile, il neo-governatore apra un confronto puntuale e non occasionale sugli indirizzi delle politiche economiche ...

Continua a leggere

Dopo il Veneto anche la Lombardia sta per creare il “vice infermiere” abbassando la qualità delle cure.

Dopo il Veneto anche la Lombardia sta per creare il “vice infermiere” abbassando la qualità delle cure.

              In Regione Veneto viene chiamato “super oss”, in Regione Lombardia nascerà un oss che sostituirà l’infermiere con 300 ore di formazione, con competenze ...

Continua a leggere

“Infermiere non necessario per manovre rianimatorie in caso di arresto cardiaco”.le dichiarazione di un direttore sanitario che fanno indignare gli infermieri.

            Sindacati indignati dalle dichiarazioni di un direttore sanitario Siciliano. Cosi Salvatore Vaccaro,  vicesegretario nazionale del sindacato Nutsind stigmatizza quanto affermato da ...

Continua a leggere

Fp Cgil Sanità privata Abruzzo-Molise: “Cosa hanno imparato Aris e Aiop dall’emergenza pandemica?”

Fp Cgil Sanità privata Abruzzo-Molise: “Cosa hanno imparato Aris e Aiop dall’emergenza pandemica?”

                  E se esiste una crisi del settore sociosanitario -Rsa – centri di riabilitazione, non è da legare agli aumenti determinati ...

Continua a leggere

Demansionamento INFERMIERI,Cassazione: “Superati i limiti delle prestazioni esigibili dagli infermieri”

Demansionamento INFERMIERI,Cassazione: “Superati i limiti delle prestazioni esigibili dagli infermieri”

            La Corte non ha dunque condiviso la tesi del primo giudice secondo cui non vi sarebbe stata la prova della ...

Continua a leggere

La responsabilità penale dell'infermiere di triage.

              La sentenza impugnata era, altresì, censurabile, secondo la Cassazione, quanto alle conclusioni cui era giunta con riferimento all’inesigibilità della condotta ...

Continua a leggere

Ospedale di Empoli: Infermiere spiate e filmate sotto le docce,80 denunce.

              Si attende la chiusura delle indagini, riguardanti tre tecnici manutentori che avrebbero installato una telecamera nascosta in uno spogliatoio dell’ospedale ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione