L’incontro formativo è stato organizzato dal SIDMI Sicilia (Società Italiana per la Direzione e il Management delle professioni Infermieristiche) nella persona del coordinatore regionale dr. Danilo Sottile e del vice-coordinatore dr. Gabriella Scaravilli, in collaborazione con l’ordine delle Professioni infermieristiche di Catania rappresentato dal presidente (dr.Carmelo Spica), con l’intervento dei Presidenti OPI di Palermo (dr. F.Gargano), di Enna (dr. G. Di Venti) e il Coordinatore Regionale OPI (dr. S. Zappulla) che hanno trattato e commentato le strategie e le misure adottate dal Governo per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 (Coronavirus).

Rilevante l’intervento del Presidente del SIDMI Bruno Cavaliere, il quale tra l’altro ha condiviso una toccante testimonianza riguardante il suo territorio. Sono stati molteplici gli argomenti trattati, tra questi lo sviluppo professionale e di carriera, sia sull’asse clinico che manageriale; lo sviluppo di nuovi modelli organizzativo-assistenziali sia per gli ospedali che per il territorio; gli standard del personale infermieristico al fine di adeguarli alla complessità clinica e assistenziale.

Durante l’evento in un clima costruttivo e di confronto è avvenuto un proficuo dibattito tra i responsabili del servizio infermieristico, per L’A.O.U. Policlinico di Catania è intervenuto il dr C. Russo che a trattato in modo esaustivo l’esperienza gestionale ed organizzativa dell’hospital covid “San Marco”. Particolare attenzione è stata posta da parte della dirigenza della Professione Infermieristica rappresentata dai Presidenti OPI presenti che insieme al Coordinatore regionale della Società Italiana per la Direzione e il Management delle professioni Infermieristiche hanno affrontato il tema della formazione regionale, sottolineando la necessità di intervenire sul piano formativo e gestionale, nonché sull’opportunità di definire sinergie e collaborazioni tra le diverse professioni che operano nel sistema sanitario per contestualizzare la formazione Universitaria di base e post base ed ECM per infondere new experience e competenze alle professione sanitarie.
In conclusione dell’evento, tutti i partecipati in fase di dibattito concordano sull’importanza strategica di poter pianificare in modo uniforme i modelli di assistenza e le strategie per ampliare un “corpus professionale” per riportare la centralità del “sistema salute” .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu

Convocazione alla prova d’esame orale per il concorso pubblico di 110 vice ispettori tecnici ruolo sanitari, infermieri della Polizia di Stato.

          OGGETTO: concorso pubblico, per titoli cd esami, per l’assunzione di 110 vice ispettori tecnici del ruolo degli ispettori tecnici della ...

Continua a leggere

Cena di Natale del sindacato FSI-USAE Agrigento-Caltanissetta.

Il sindacato FSI-USAE della provincia di Agrigento ha vissuto un momento di unione e divertimento prima dell'inizio delle festività natalizie ...

Continua a leggere

Ennesimo medico coraggioso e bizzarro ordina per iscritto il giro letto agli Infermieri.

                Dopo la Balanzoni anche un altro medico chirurgo detta regole  agli infermieri, senza nessuna remore e addirittura per iscritto (con ...

Continua a leggere

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

            Con la sentenza n. 20216 del 23.06.2022, la Cassazione dichiara la nullità della clausola del contratto collettivo del Trasporto aereo che ...

Continua a leggere

Martina si laurea e diventa mamma nello stesso giorno: Vi racconto com'è andata

            Mamma e dottoressa nello stesso giorno. I meravigliosi "scherzi" del destino di una vita che sembra aver subìto un'accelerazione improvvisa, ...

Continua a leggere

Ars e Precari Covid, Volo: «I contratti saranno prorogati»

              Il tema è stato tra quelli trattati anche nella seduta della Sesta Commissione. PALERMO. «Daremo una proroga al personale sanitario precario. ...

Continua a leggere

Suona il Campanello del reparto ma non arriva nessuno.

                Ha suonato il campanello del suo compagno di stanza all’ospedale, sabato notte intorno alle 3.30, nel reparto di medicina Interna ...

Continua a leggere

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

              E’ quanto stabilito dalla Cassazione con sentenza n. 21449 del 25 maggio 2022 Più nello specifico, due infermieri venivano imputati di ...

Continua a leggere

L’Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

L'Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

          L’ azienda Ospedaliera Cannizzaro nella persona del direttore Generale Salvatore Giuffrida prosegue, dopo quella già riconosciuta al personale medico nella ...

Continua a leggere

L’Anaao Assomed condivide con la Balanzoni l’odio verso gli infermieri

                Ritorniamo, nostro malgrado, a parlare di Barbara Balanzoni, non più medico perché radiata, autrice dell’ennesimo commento di basso profilo. Nulla ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione