31/08/2017 – Primo, importante passo della Federazione nazionale Ipasvi per condurre in porto le sfide aperte nei prossimi mesi per la professione: la presidente nazionale, Barbara Mangiacavalli, ha incontrato il ministro dell’Università, dell’Istruzione e della Ricerca, Valeria Fedeli sul tema delle nomine dei professori-infermieri dopo la tornata di abilitazione scientifica nazionale

Primo, importante passo della Federazione nazionale Ipasvi per condurre in porto le sfide aperte nei prossimi mesi per la professione: la presidente nazionale, Barbara Mangiacavalli, ha incontrato il ministro dell’Università, dell’Istruzione e della Ricerca, Valeria Fedeli sul tema delle nomine dei professori-infermieri dopo la tornata di abilitazione scientifica nazionale.

“In tutta Italia abbiamo solo tre Professori ordinari di infermieristica, e trenta tra associati e ricercatori, con numeri di immatricolazione in realtà pari se non superiori a quelli di medicina: è necessario che questa situazione trovi un suo riequilibrio”, aveva premesso la presidente Mangiacavalli nel suo intervento sulle prossime sfide aperte per la professione.
E Mangiacavalli, incontrando il ministro Fedeli, ha portato avanti la sensibilizzazione per aumentare il numero dei docenti e dei professori.
“L’impressione avuta dall’incontro – afferma la presidente Ipasvi – è assolutamente più che positiva, soprattutto perché la ministra si è impegnata a sensibilizzare gli atenei in merito all’utilizzo dei nostri professori idonei. Un successo che non dipende solo dalla Federazione – aggiunge – ma dalla sinergia tra il Collegio docenti di Med 45 e la nostra istituzione”.
Giudizio positivo confermato anche da Maria Grazia De Marinis, Professore Ordinario di Infermieristica all’Università Campus Bio-Medico di Roma e presidente del relativo corso di laurea.
“La cosa più importante – ha detto – è che sia stata una collaborazione e un approfondimento a due voci, Collegio docenti Med45 e Federazione, sulla situazione dell’Università. Una sinergia tra due realtà della professione molto importanti che possono insieme, come si vede, perseguire risultati con maggior forza.
Al ministro sono stati riportati elementi nati da questo nuovo rapporto e questo è un elemento molto importante.
Come molto positivo è che il ministro abbia accolto la necessità degli infermieri di avere un supporto straordinario per lo sviluppo del nostro settore, uno dei tanti in sofferenza negli Atenei.
Auspico ora che oltre alla sollecitazione sulle docenze ci possano essere anche interventi più incisivi che diano un concreto sostengo all’Università in sofferenza e non solo per il nostro settore: hanno bisogno anche di strumenti concreti, economici e organizzativi per poter perseguire il miglioramento e il potenziamento del settore.
Il decreto sui punti organico (i punti organico sono l’unità di misura delle assunzioni, basata sul costo medio annuo di ogni tipologia di personale e ogni tipologia, dal professore ordinario al personale tecnico, vale un certo numero di punti che sono distribuiti in base ai limiti alle spese di personale e all’indebitamento, ndr.) è stato pubblicato, ma mette in gioco tutti i settori, non solo il nostro: ora c’è bisogno – conclude De Marinis – di dare strumenti all’Università per il potenziamento del settore”.

Ipasvi

The following two tabs change content below.
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu

Convocazione alla prova d’esame orale per il concorso pubblico di 110 vice ispettori tecnici ruolo sanitari, infermieri della Polizia di Stato.

          OGGETTO: concorso pubblico, per titoli cd esami, per l’assunzione di 110 vice ispettori tecnici del ruolo degli ispettori tecnici della ...

Continua a leggere

Cena di Natale del sindacato FSI-USAE Agrigento-Caltanissetta.

Il sindacato FSI-USAE della provincia di Agrigento ha vissuto un momento di unione e divertimento prima dell'inizio delle festività natalizie ...

Continua a leggere

Ennesimo medico coraggioso e bizzarro ordina per iscritto il giro letto agli Infermieri.

                Dopo la Balanzoni anche un altro medico chirurgo detta regole  agli infermieri, senza nessuna remore e addirittura per iscritto (con ...

Continua a leggere

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

            Con la sentenza n. 20216 del 23.06.2022, la Cassazione dichiara la nullità della clausola del contratto collettivo del Trasporto aereo che ...

Continua a leggere

Martina si laurea e diventa mamma nello stesso giorno: Vi racconto com'è andata

            Mamma e dottoressa nello stesso giorno. I meravigliosi "scherzi" del destino di una vita che sembra aver subìto un'accelerazione improvvisa, ...

Continua a leggere

Ars e Precari Covid, Volo: «I contratti saranno prorogati»

              Il tema è stato tra quelli trattati anche nella seduta della Sesta Commissione. PALERMO. «Daremo una proroga al personale sanitario precario. ...

Continua a leggere

Suona il Campanello del reparto ma non arriva nessuno.

                Ha suonato il campanello del suo compagno di stanza all’ospedale, sabato notte intorno alle 3.30, nel reparto di medicina Interna ...

Continua a leggere

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

              E’ quanto stabilito dalla Cassazione con sentenza n. 21449 del 25 maggio 2022 Più nello specifico, due infermieri venivano imputati di ...

Continua a leggere

L’Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

L'Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

          L’ azienda Ospedaliera Cannizzaro nella persona del direttore Generale Salvatore Giuffrida prosegue, dopo quella già riconosciuta al personale medico nella ...

Continua a leggere

L’Anaao Assomed condivide con la Balanzoni l’odio verso gli infermieri

                Ritorniamo, nostro malgrado, a parlare di Barbara Balanzoni, non più medico perché radiata, autrice dell’ennesimo commento di basso profilo. Nulla ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione