Ddl Lorenzin,come riportato da Quotidiano sanita.it Emendamenti approvati dall’Affari Sociali.

Oltre al vicolo dei due mandati per i vertici, si punta ad ampliare la platea degli elettori con l’istituzione di seggi nelle strutture ospedaliere e prevedendo “idonee procedure di voto in via telematica”. Il seggio elettorale sarà composto da tre componenti sorteggiati tra gli iscritti all’albo. Sancito che Federazioni e Ordini non potranno svolgere ruoli di rappresentanza sindacale. Negli organismi organistici dovranno essere garantiti “equilibrio di genere e rinnovo generazionale”.

07 GIU – Chi ha svolto il ruolo di presidente, vice presidente, tesoriere e segretario di Ordini e Federazioni delle professioni sanitarie, in sede di prima applicazione delle nuove regole introdotte dal ddl Lorenzin, non potrà essere candidato allo stesso incarico se lo ha già svolto per più di due mandati consecutivi. Successivamente, chi ha svolto tali incarichi potrà essere rieletto nella stessa carica consecutivamente una sola volta. La stessa regola dovrà essere applicata a chi ha ricoperto questi ruoli all’interno dei comitati centrali.

Questa una delle novità introdotte dagli emendamenti al disegno di legge Lorenzin sul riordino degli Ordini professionali e le sperimentazioni cliniche, approvati dalla Commissione Affari sociali nelle sedute del 24 maggio e 1 giugno, che abbiamo raccolto e inserito nel PDF allegato dove abbiamo messo a confronto il testo approvato dal Senato e quello all’esame della Commissione della Camera.

Un altro emendamento approvato ha inserito a chiare lettere per gli Ordini “il divieto di svolgere ruoli di rappresentazna sindacale” e previsto che sia nella rappresentazna a livello di Ordine che di Comitato centrale sia garantito “l’equilibrio di genere” e il “rinnovo generazionale” nella rappresentanza.

Novità importanti anche per i meccanismi e le procedure di votazione per il rinnovo degli organismi ordinistici. Intanto viene prevista anche l’istituzione di seggi nelle strutture ospedaliere. Nella formulazione orginale di questo emendamento, a prima firma Lenzi, si prevedeva che tali seggi fossero obbligatori nel caso dei medici e degli infermieri, obbligo che è stato tolto dall’emendamento approvato che rimanda tutto a un decreto del Ministero della Salute.

Arriva poi anche il voto in via telematica che sarà anc’esso regolato da un apposito decreto del Ministero della salute. E infine si prevede che il seggio elettorale dovrà essere composto da tre componenti sorteggiati tra gli iscritti all’albo, diversi dal presidente uscente, i quali al loro interno eleggeranno il presidente di seggio.

Novità anche per gli iscritti che sono anche dipendenti di una pubblica amministrazione per i quali viene specificato che sono “fatti salvi i poteri delle aziende sanitarie e delle altre istituzioni pubbliche in materia di organizzazione del lavoro nel rispetto della normativa regionale nonché le disposizioni dei relativi contratti collettivi nazionali di lavoro”.

Un ememdamento anche per i Codici Deontologici che specifica che essi, per essere emanati dalla Federazioni, dovranno avere avuto prima il voto favorevole di almeno due terzi dei consiglieri presidenti di Ordine.

Via i Lea. L’articolo 2 del ddl riguardante l’aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza, è stato soppresso dopo l’approvazione del Dpcm sui nuovi Livelli essenziali di assistenza.

Alfio Stiro.

The following two tabs change content below.
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu

Convocazione alla prova d’esame orale per il concorso pubblico di 110 vice ispettori tecnici ruolo sanitari, infermieri della Polizia di Stato.

          OGGETTO: concorso pubblico, per titoli cd esami, per l’assunzione di 110 vice ispettori tecnici del ruolo degli ispettori tecnici della ...

Continua a leggere

Cena di Natale del sindacato FSI-USAE Agrigento-Caltanissetta.

Il sindacato FSI-USAE della provincia di Agrigento ha vissuto un momento di unione e divertimento prima dell'inizio delle festività natalizie ...

Continua a leggere

Ennesimo medico coraggioso e bizzarro ordina per iscritto il giro letto agli Infermieri.

                Dopo la Balanzoni anche un altro medico chirurgo detta regole  agli infermieri, senza nessuna remore e addirittura per iscritto (con ...

Continua a leggere

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

            Con la sentenza n. 20216 del 23.06.2022, la Cassazione dichiara la nullità della clausola del contratto collettivo del Trasporto aereo che ...

Continua a leggere

Martina si laurea e diventa mamma nello stesso giorno: Vi racconto com'è andata

            Mamma e dottoressa nello stesso giorno. I meravigliosi "scherzi" del destino di una vita che sembra aver subìto un'accelerazione improvvisa, ...

Continua a leggere

Ars e Precari Covid, Volo: «I contratti saranno prorogati»

              Il tema è stato tra quelli trattati anche nella seduta della Sesta Commissione. PALERMO. «Daremo una proroga al personale sanitario precario. ...

Continua a leggere

Suona il Campanello del reparto ma non arriva nessuno.

                Ha suonato il campanello del suo compagno di stanza all’ospedale, sabato notte intorno alle 3.30, nel reparto di medicina Interna ...

Continua a leggere

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

              E’ quanto stabilito dalla Cassazione con sentenza n. 21449 del 25 maggio 2022 Più nello specifico, due infermieri venivano imputati di ...

Continua a leggere

L’Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

L'Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

          L’ azienda Ospedaliera Cannizzaro nella persona del direttore Generale Salvatore Giuffrida prosegue, dopo quella già riconosciuta al personale medico nella ...

Continua a leggere

L’Anaao Assomed condivide con la Balanzoni l’odio verso gli infermieri

                Ritorniamo, nostro malgrado, a parlare di Barbara Balanzoni, non più medico perché radiata, autrice dell’ennesimo commento di basso profilo. Nulla ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione