emotivo”
“Papà, non mollare”: la figlia infermiera rianima il genitore colpito da infarto
Dalla teoria alla pratica, ma la prova – della vita – alla quale è stata chiamata è stata fortunatamente superata a pieni voti dalla studentessa in Scienze Infermieristiche dell’Università di Genova Ilaria Lavazelli. La 21enne, originaria di Savona, ha rianimato e strappato alla morte un paziente “d’eccezione”, suo padre, colpito da un attacco cardiaco. “Sai papà, – ha scritto, poi, su Facebook, una volta passata la paura, – rianimare per la prima volta non è semplice, ma farlo proprio con te è stato difficile soprattutto a livello emotivo. Non mollare! Noi non l’abbiamo fatto”.


E’ servito un lungo massaggio cardiaco, che sembrava interminabile, a evitare il dramma. L’universitaria, come riferisce Il Secolo XIX, atleta ed istruttrice della squadra di ginnastica ritmica della Polisportiva Quiliano, era nel palasport per gli allenamenti quando ha dovuto soccorrere il padre Pierluigi.

“Papà, non mollare”: la figlia infermiera rianima il genitore colpito da infarto
L’uomo, 59 anni, vicepresidente della sezione ginnastica della Polisportiva e assessore comunale ai Servizi sociali e Bilancio, l’aveva raggiunta in palestra, quando è stato colto da un malore. Così, mentre gli altri presenti chiamavano l’ambulanza, Ilaria si è gettata sul padre per fargli il massaggio cardiaco e con la forza delle braccia lo ha riportato in vita.

Il papà è poi stato ricoverato in ospedale ed è stato sottoposto a un’angioplastica. “Ti voglio tanto bene, non mollare”, il messaggio finale della figlia su Facebook.

Redazione NurseNews. Eu

The following two tabs change content below.
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Alfio Stiro

Post N4.0

Infermieri demansionati per iscritto da Rosa Girasella, direttore medico di struttura complessa. La [continua]

“legge Gelli” È arrivato con molti mesi di ritardo ma il tassello è decisivo: il ministero della Sal [continua]

L’informazione relativa ai dati di salute del paziente e a suoi familiari è tradizionalmente e stori [continua]

Gravi criticità nell’ospedale Sacco di Milano. Personale insufficiente in Pronto Soccorso, infermier [continua]

Ricoperta da formiche, la protesta degli infermieri: “Caso segnalato tre volte” Sit-in dei sindacati [continua]