la risposta su Facebook della Dott Anna di Martino infermiera:

“Caro Signor Forchielli, io credo che Lei non abbia proprio idea (come tanti) di ciò che sia oggi la nostra professione, tantomeno che la segua, visto che ci ha dato dei “mestieranti”.

Con la frase pronunciata ha espresso esattamente il Suo pensiero, con annessa, magra figura nei confronti di un’intera categoria oggi definita intellettuale! Le faccio presente che il percorso di studi di un professionista Infermiere inizia con la Laurea triennale e prosegue con Master di I livello, Laurea Magistrale, dottorato di ricerca e Master di II livello. Gli Infermieri sono anche dirigenti, ricercatori, professori universitari e Direttori di aziende! La invito, ora, a non voler discolparsi parlando di errore, tantomeno a cercare di adularci con considerazioni obsolete sulla nostra professione quali “missione” “lavoro duro” “sacrificio” “angeli” e quant’altro! Sarà piuttosto apprezzata una rettifica che presupponga, ad esempio, una conoscenza approfondita della nostra Professione, seppur postuma alla sua infelice uscita!”

Anna Di Martino

The following two tabs change content below.
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

2 risposte a Alberto Forchielli su la 7: “non ti va di studiare?” Vai a fare l’infermiere…”La risposta della Dott.ssa Anna Di Martino :” chieda scusa a gli infermieri, lei non sa ciò che dice.”

  • De martino
    Grazie.
    Per l’ottima risposta grazie
    Sono della vecchia scuola, quando si diventava infermiere professionale, diplomata nel ’90.
    Ho lottato perché diventasse un ramo universitario,semplicemente perché era doveroso e giusto nulla più, un riconoscimento allo studio, e tanto studio
    Anzi chi non ama studiare e chi è poco curioso di sana cultura, non la faccia grazie

  • INFERMIERI,Le Risposte Che Avete Dato Su Facebook E Su Twitter,Vi Hanno Fatto Conoscere Da Un Pubblico Piu’ Ampio.Dovevate Approfittare Di Questa Inspettata’ Publicita’ Che Vi Ha Dato Visibilita’,”Per Dire Le Vostre Ragioni”.Invece Alcuni Vostri Colleghi (Non Tutti) Con Molto Livore,”NELLO STILE MAFIA”,Hanno Fatto Commenti Pesanti E “MINACCE SU MINACCE” Al Dott Forchielli E Perfino A Chi Lo Difendeva.Inqualificabile!!!!!!!!!!!!!! Tutto Scritto Nero Su Bianco,Compreso Il Potere Che Dichiarate Di Avere !!! ARROGANTI E PRESUNTUOSI.”Ma La Vita La Salvate O No ? Avete Dato Un Ben Misero Spettacolo, COMPLIMENTI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! “Un Video Su Fb Di Una Dott. INTELLIGENTE, PACATA E COMPETENTE,Ha Chiarito Quali Sono I Vostri Studi,”SOPRATTUTTO A VOI “. Cosa Intendeva Dire Il Dott.Forchielli E Sempre Detto Nei Suoi Libri E NelleSue Interviste ……Cordialmente Alla Direzione E Alla 7 Che Non Ha Colpe……………………………..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Alfio Stiro

Post N4.0

Infermieri demansionati per iscritto da Rosa Girasella, direttore medico di struttura complessa. La [continua]

“legge Gelli” È arrivato con molti mesi di ritardo ma il tassello è decisivo: il ministero della Sal [continua]

L’informazione relativa ai dati di salute del paziente e a suoi familiari è tradizionalmente e stori [continua]

Gravi criticità nell’ospedale Sacco di Milano. Personale insufficiente in Pronto Soccorso, infermier [continua]

Ricoperta da formiche, la protesta degli infermieri: “Caso segnalato tre volte” Sit-in dei sindacati [continua]