Rinnovo contratti  sanità, si entra nel vivo della trattativa con le controproposte dei sindacati.

Dopo due incontri in piena estate, il prossimo è fissato per martedì 21 settembre 2021, giorno in cui l’Aran incontrerà i principali sindacati rappresentanti della categoria.

 

Rinnovo CCNL comparto sanità, lo stato dei lavori contrattuali:


«Il tavolo ufficiale per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro di tutto il personale sanitario, tecnico e amministrativo, che opera in aziende ed enti del Servizio sanitario nazionale, è stato inaugurato ufficialmente il 5 agosto di quest’anno – racconta Marianna Ferruzzi, segretario nazionale Cisl Fp con delega sanità pubblica -. Il primo incontro è stato di apertura del tavolo, durante il secondo la controparte, l’Aran, ha consegnato una bozza degli articoli del contratto». Ed è partendo da questi che, ora, si entrerà nel vivo della trattativa. «Il 21 settembre presenteremo le nostre proposte di modifiche e concorderemo il calendario dei successivi incontri», aggiunge Ferruzzi.

Gli obiettivi della trattativa
Due i principali nodi da sciogliere: l’adeguamento del valore economico contrattuale e la revisione della classificazione del personale. «Tre anni fa – dice Ferruzzi – dopo nove lunghi anni di attesa, è stato riconosciuto un aumento di 85 euro in busta paga. Una cifra inadeguata che dovrà essere necessariamente aumentata. L’ultima revisione della classificazione del personale, invece, è ancora più datata, risale al 1999. Inoltre, con la revisione complessiva del nuovo ordinamento professionale sarà necessario rivedere anche il sistema delle indennità».

Risultati importanti che, per essere ottenuti, necessitano del supporto della nuova legge di Bilancio. «La cifra necessaria, considerando tutti i lavoratori del pubblico impiego (e non solo quelli della sanità) è di circa un miliardo e mezzo di euro», sottolinea Ferruzzi.

«Una questione di merito»
Sui tempi della trattativa non ci sono previsioni. I sindacati sono pronti al pugno di ferro. «Non siamo assolutamente intenzionati a firmare un rinnovo del contratto che non risponda alle nostre richieste – assicura il segretario nazionale Cisl Fp -. I dipendenti della sanità pubblica hanno un ruolo cruciale nel garantire l’efficienza del SSN. Un’importanza che questi due anni di pandemia hanno ulteriormente evidenziato. Per questo non siamo disposti, nella maniera più assoluta, a strozzare la discussione in ragione del tempo. Siamo pronti ad affrontare intere giornate di trattativa e, se necessario – conclude – anche lunghe nottate».

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu

Sanità. Cisl Fp Cnps: “No a svendita contrattuale dei professionisti sanitari. Chiediamo piena valorizzazione normo-economica”

                “No alla svendita contrattuale a danno di tutti i professionisti della salute del nostro Paese!”. Così, in una nota, il ...

Continua a leggere

Rezza: la terza dose del vaccino non sarà obbligatoria per il personale sanitario

Rezza: la terza dose del vaccino non sarà obbligatoria per il personale sanitario

Rezza: la terza dose del vaccino non sarà obbligatoria per il personale sanitario Il direttore della Prevenzione del ministero della ...

Continua a leggere

COVID 19:Attivare i fast track nei triage Italiani per diminuire i tempi di attesa.

            Spesso leggiamo nei giornali:" dopo 10 ore di attessa in triage muore, infermiere a processo..." Ecco perché Inserire la funzione del ...

Continua a leggere

????????????????????????????????????

La pausa pranzo costituisce orario di lavoro ai sensi della Direttiva 2003/88/CE Corte di Giustizia UE 9 settembre 2021, C-107/19.

          La pausa in cui il prestatore resta a disposizione del datore di lavoro, che può richiedere il suo pronto intervento, ...

Continua a leggere

Covid:illegittima la sospensione senza stipendio dell’ausiliaria. Sentenza n. 2316 del 15 settembre 2021 emessa dal Tribunale di Milano.

Covid:illegittima la sospensione senza stipendio dell'ausiliaria. Sentenza n. 2316 del 15 settembre 2021 emessa dal Tribunale di Milano.

            Accolto dal Tribunale di Milano il ricorso di un'ausiliaria sospesa dal lavoro senza retribuzione dalla datrice per non essersi sottoposta ...

Continua a leggere

Studenti di infermieristica sfruttati per le pulizie e per il giro letti:l'ordine degli infermieri denuncia il Corso di Laurea dell'università di Nuoro.

              Il  fenomeno dello sfruttamento degli studenti di infermieristica, che attanaglia tutti i corso di laurea italiani, è stato definitivamente denunciato ...

Continua a leggere

Rinnovo contrattuale sanità, Ferruzzi (Cisl): «Pugno di ferro su adeguamento salariale e revisione classificazione personale»

                Rinnovo contratti  sanità, si entra nel vivo della trattativa con le controproposte dei sindacati. Dopo due incontri in piena estate, il ...

Continua a leggere

Morena Teti studentessa in infermieristica a Miss Mondo.

Morena Teti studentessa in infermieristica a Miss Mondo.

                Conosciamo Morena Teti:  infermiera a Miss Mondo 2011 Non solo mascherine filtranti e divise. In questa breve intervista Morena ci racconta ...

Continua a leggere

DUMPING CONTRATTUALE: SANARE I BILANCI DELLA SANITÀ PAGANDO 4 EURO L’ORA. 

DUMPING CONTRATTUALE: SANARE I BILANCI DELLA SANITÀ PAGANDO 4 EURO L’ORA. 

            In Italia, anche nell’ambito della pubblica amministrazione, due lavoratori o persino lo stesso in periodi diversi possono percepire retribuzioni con ...

Continua a leggere

Anelli Fnomceo: G20 salute, “Bene l’accesso universale ai vaccini sancito dal Patto di Roma”

            “Forte apprezzamento e sostegno, da parte dei medici, per l’impegno, assunto con il Patto di Roma, dal G20 salute, di ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione