Tutto il personale sanitario e’ stato in prima linea nella fase più acuta della pandemia e, ancora oggi, affronta giornalmente il Covid-19. Nonostante questo, però, il personale dell’Asp di Agrigento non ha ricevuto le somme spettanti  come indennità per il rischio di esposizione al virus.

A denunciarlo sono il segretario generale della Cisl Fp per le province di Agrigento, Caltanissetta ed Enna Salvatore Parello e il segretario aziendale Alessandro Farruggia, i quali, con una nota indirizzata alla direzione sanitaria aziendale e al responsabile alle risorse umane dell’azienda hanno chiesto chiarimenti, per l’ennesima volta, sulla destinazione delle somme.

“E’ passato un anno dal primo decreto legislativo del marzo 2020 che stanziava le risorse per i lavoratori – scrivono Parello e Farruggia – e 5 mesi dalla nota assessoriale che destinava gli importi, ma delle somme ad oggi non si hanno notizie nonostante le nostre numerose richieste di chiarimento, alle quali l’Asp è rimasta sempre silente. È noto che il personale sanitario si è adoperato, in prima linea e senza risparmiarsi, per garantire assistenza alla collettività e sembra davvero irrispettoso che lo stesso non abbia ancora ottenuto le gratificazioni economiche previste – continuano -. Tutto ciò premesso, sollecitiamo, per l’ennesima volta, un riscontro immediato rispetto a quanto già disposto dall’Assessorato, quindi, l’immediata erogazione delle quote previste nel rispetto delle fasce individuate, cioè alta intensità, media intensità, bassa intensità. Chiediamo, altresì, di conoscere le somme previste per il personale del comparto e le relative attività inerenti la campagna vaccinale”.Parello e Farruggia, nella loro nota, annunciano che “in mancanza di un sollecito e fattivo riscontro”, il sindacato si vedrà costretto, “a tutela e nell’interesse dei lavoratori, ad adottare le più opportune misure di protesta”.

 

 

 

 

 

 

The following two tabs change content below.
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu
Morena Teti studentessa in infermieristica a Miss Mondo.

Morena Teti studentessa in infermieristica a Miss Mondo.

                Conosciamo Morena Teti:  infermiera a Miss Mondo 2011 Non solo mascherine filtranti e divise. In questa breve intervista Morena ci racconta ...

Continua a leggere

DUMPING CONTRATTUALE: SANARE I BILANCI DELLA SANITÀ PAGANDO 4 EURO L’ORA. 

DUMPING CONTRATTUALE: SANARE I BILANCI DELLA SANITÀ PAGANDO 4 EURO L’ORA. 

            In Italia, anche nell’ambito della pubblica amministrazione, due lavoratori o persino lo stesso in periodi diversi possono percepire retribuzioni con ...

Continua a leggere

Anelli Fnomceo: G20 salute, “Bene l’accesso universale ai vaccini sancito dal Patto di Roma”

            “Forte apprezzamento e sostegno, da parte dei medici, per l’impegno, assunto con il Patto di Roma, dal G20 salute, di ...

Continua a leggere

Covid:In Gran Bretagna sconsigliati i vaccini fra i 12 e i 15 anni.

Covid:In Gran Bretagna sconsigliati i vaccini fra i 12 e i 15 anni.

            Gli esperti Londinesi non li raccomandano per ragazzi e bambini sani. Gli esperti del comitato medico-scientifico britannico indipendente che assiste il ...

Continua a leggere

Regione Veneto:il Consiglio di Stato boccia la proposta dei “super oss”, non sono equiparabili alla professione Infermieristica.

Regione Veneto:il Consiglio di Stato boccia la proposta dei “super oss”, non sono equiparabili alla professione Infermieristica.

              Confermata la decisione del Tar che a luglio aveva sospeso la tanto discussa delibera della Regione Veneto. “Il Consiglio di Stato ...

Continua a leggere

Oss:ora obbligo del diploma di maturità, non più disugualianze dei titoli di studio.

          In Italia sono più di 300.000 gli operatori con abilitazione OSS; con istanza in data 13 settembre 2019 le associazioni ...

Continua a leggere

Medici e infermieri facciamo chiarezza su come deve avvenire il rilascio della certificazione di un tampone rapido Sars Covid_19.

          La genuinità, la veridicità e la contestualità degli atti pubblici devono sempre rappresentare il “vero tempestivo” nella formazione di quanto realizzato ...

Continua a leggere

Negata autonomia agli infermieri sul territorio:nel frattempo la fnopi va in vacanza.

          Mentre la Fnopi va in vacanza, gli infermieri diventano figure ancillari dei medici. Nel documento approvato dalle regioni l’infermiere diventa figura ...

Continua a leggere

Il Governo regolamenta l'ingresso degli infermieri dall’Estero.Silenzio estivo della FNOPI. 

La regione Veneto attraverso l’Azienda Sanitaria Zero, in data 2/07 u.s. in applicazione dall’articolo 13 del DL 17 marzo 2020, ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione