inf roma Apre il poliambulatorio in via Melchiorre Gioia Niente ticket, si paga con una card ricaricabile
Fuori dagli ospedali gli infermieri cambiano il modo di lavorare. È finita l’epoca del tam tam e degli anziani che chiedono consiglio al vicino di casa per trovare qualcuno che li aiuti con medicazioni o iniezioni. Ora gli infermieri liberi professionisti si sono organizzati in un poliambulatorio specializzato: si chiama Nurseitalia e ha sede in via Melchiorre Gioia.

Ma presto ne apriranno altri, con l’obbiettivo di raggiungere tutti i quartieri della città. Per ora si tratta di una società privata ma con la nuova riforma sanitaria – che crea la figura dell’«infermiere di famiglia» – si spera di ottenere un accreditamento e un’«investitura» ufficiale.

«Il nostro ambulatorio infermieristico – spiega Luca Munari, promotore della newco ed ex direttore sanitario del Niguarda – nasce per rispondere a un’esigenza dei cittadini, soprattutto quelli anziani. Dopo un ricovero, hanno spesso bisogno di assistenza infermieristica e non sanno a chi rivolgersi». D’ora in avanti potranno chiedere supporto all’ambulatorio: o andando direttamente alla sede centrale oppure chiedendo di ricevere una mano direttamente a casa.

Le prestazioni riguardano tutto l’ambito di assistenza infermieristica: clisteri, cambio cateteri, monitoraggio della terapia anti coagulante, aspirazione endotracheale, assistenza e sostituzione della sacca peg. Gli infermieri potranno anche aiutare gli anziani a curare l’igiene personale con il bagno assistito o gestire le piaghe da decupito. Chi segue una terapia prescritta dal medico, potrà ricevere supporto per le iniezioni. E si sentirà meno solo nella gestione della malattia cronica e più sicuro nella gestione della terapia, degli orari delle medicine e tutto il resto. In sostanza, il poliambulatorio degli infermieri si inserisce, con una nuova formula, in una zona d’ombra della sanità lombarda. E, in attesa che venga messa in atto la nuova riforma del sistema, intercetta i bisogni dei milanesi: al momento sono 120 i pazienti fissi assistiti dall’équipe infermieristica.

Ogni prestazione ha un costo, ma ovviamente non ci sono ticket nè tariffari sanitari ufficiali. Tutto viene pagato con una card ricaricabile: in questo modo gli anziani non dovranno nemmeno girare con soldi contanti in tasca e si sentiranno più sicuri. La Nursecard è una carta personale che consente al cliente di pagare tutte le prestazioni ambulatoriali e domiciliari. A ricaricare la carta ci possono pensare gli stessi parenti: con un bonifico, un assegno o tramite numero verde. Un altro vantaggio dell’ambulatorio infermieristico è il monitoraggio quotidiano dello stato di salute: come avviene nelle corsie dell’ospedale, gli infermieri compileranno una cartella infermieristica con tutti i dati del paziente, l’andamento della sua pressione, le terapie seguite, il suo stile di vita. E in caso di problemi o peggioramenti, gli infermieri contatteranno il medico di famiglia perché verifichi e intervenga.

In questi giorni la società sta reclutando nuovi infermieri per aprire varie sedi in città. Un po’ come per i negozi in franchising, ma rispettando tutti gli standard dei poliambulatori medici, spunteranno nuovi «studi» infermieristici nei vari quartieri.

fonte

The following two tabs change content below.
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu

Convocazione alla prova d’esame orale per il concorso pubblico di 110 vice ispettori tecnici ruolo sanitari, infermieri della Polizia di Stato.

          OGGETTO: concorso pubblico, per titoli cd esami, per l’assunzione di 110 vice ispettori tecnici del ruolo degli ispettori tecnici della ...

Continua a leggere

Cena di Natale del sindacato FSI-USAE Agrigento-Caltanissetta.

Il sindacato FSI-USAE della provincia di Agrigento ha vissuto un momento di unione e divertimento prima dell'inizio delle festività natalizie ...

Continua a leggere

Ennesimo medico coraggioso e bizzarro ordina per iscritto il giro letto agli Infermieri.

                Dopo la Balanzoni anche un altro medico chirurgo detta regole  agli infermieri, senza nessuna remore e addirittura per iscritto (con ...

Continua a leggere

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

            Con la sentenza n. 20216 del 23.06.2022, la Cassazione dichiara la nullità della clausola del contratto collettivo del Trasporto aereo che ...

Continua a leggere

Martina si laurea e diventa mamma nello stesso giorno: Vi racconto com'è andata

            Mamma e dottoressa nello stesso giorno. I meravigliosi "scherzi" del destino di una vita che sembra aver subìto un'accelerazione improvvisa, ...

Continua a leggere

Ars e Precari Covid, Volo: «I contratti saranno prorogati»

              Il tema è stato tra quelli trattati anche nella seduta della Sesta Commissione. PALERMO. «Daremo una proroga al personale sanitario precario. ...

Continua a leggere

Suona il Campanello del reparto ma non arriva nessuno.

                Ha suonato il campanello del suo compagno di stanza all’ospedale, sabato notte intorno alle 3.30, nel reparto di medicina Interna ...

Continua a leggere

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

              E’ quanto stabilito dalla Cassazione con sentenza n. 21449 del 25 maggio 2022 Più nello specifico, due infermieri venivano imputati di ...

Continua a leggere

L’Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

L'Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

          L’ azienda Ospedaliera Cannizzaro nella persona del direttore Generale Salvatore Giuffrida prosegue, dopo quella già riconosciuta al personale medico nella ...

Continua a leggere

L’Anaao Assomed condivide con la Balanzoni l’odio verso gli infermieri

                Ritorniamo, nostro malgrado, a parlare di Barbara Balanzoni, non più medico perché radiata, autrice dell’ennesimo commento di basso profilo. Nulla ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione