ambulanza americana  Autisti/soccorritori… Il loro sogno… Il nostro obiettivo!!!Il sistema dell’emergenza territoriale negli Stati Uniti è diverso da quello italiano. A bordo delle ambulanze non vi sono medici ma tecnici del soccorso (EMT, Emergency Medical Tecnicians). Solo occasionalmente si può trovare qualche medico specializzando, presente per conoscere la struttura e l’organizzazione dei sistemi di soccorso.

A bordo delle ambulanze di soccorso non ci sono neppure infermieri (nurses). Queste figure fondamentali nel soccorso italiano e francese sono assenti in tutti quei paesi il cui concetto di soccorso si ispira al metodo anglo-sassone del “carica e vai”. I tecnici sanitari EMT sono responsabili della valutazione iniziale del paziente, del trattamento e del trasporto.

Sono 3 i livelli di formazione per Tecnici di Emergenza Medica (EMT). Il primo livello è quello “Basic”. Gli EMT “basic” o EMT-1 possono operare sia da soli che assieme ad equipaggi con formazione più avanzata. Sono istruiti per compiere la rianimazione cardiopolmonare di base, liberazione delle vie aere con aspiratore, applicazione canula orofaringea trattamento di base e immobilizzazione del malato traumatizato e uso del defibrillatore

“Atto medico delegato”

Il personale lavora sulla base di protocolli scritti e procedure standardizzate. grazie a ciò la valutazione iniziale del malato può essere fatta dai tecnici del soccorso senza mettersi in contatto redio con il medico in ospedale. Per esempio nelle emergenze cardiologiche i Paramedics, seguendo i protocolli dell’ACLS (Avanced Cardiac Life Support) possono somministrare farmaci (adrenalina, lidocaina, atropina) senza richiedere il permesso.

Ogni due anni tutto il personale di soccorso deve rinnovare la propria certificazione. In questi due anni vi sono delle ore fisse (educazione medica continua) a cui si aggiungono delle lezioni di clinica. Se in questi due anni un soccorritore ha fatto le sue ore e tutti gli addestramenti previsti ma, sbaglia il test finale, esso perde la licenza; poichè in USA esiste un unico registro nazionale dei soccorritori chi non supera il test biennale in un certo Stato non può lavorare in nessun altro Stato americano. In pratica è obbligato a cambiare lavoro!

Negli USA non ci sono ne medici nè infermieri sulle ambulanze, nè spesso sulle eliambulanze. Il motivo è che molte delle chiamate di soccorso non richiedono, di fatto, l’ntervento del medico; quindi sarebbe secondo il pensiero anglo-sassone un inutile costo. Inoltre se a bordo c’è un paramedico bene addestrato egli è in grado di gestire il paziente acuto come un medico ho un infermiere proprio per la sua specifica manualità tipica della sua professione. Anche sulla scena dell’evento la responsabilità è del Paramedic e non del medico. Se, per esempio, accade un’incidente sotto l’ambulatorio di un dottore e questo esce per dare soccorso, quando arriva un ambulanza con il Paramedic, è quest’ultimo che ha la responsabilità e comanda l’intervento sul servizio. Tra medici e Paramedic non esiste competizione professionale perchè, anche nelle condizioni peggiori, in un arresto cardiaco per esempio, non c’è nulla che un medico possa fare in più rispetto ad un Paramedic ben addestrato se questo segue dei protocolli validi.

118 Autisti/ soccorritori… Il loro sogno… Il nostro obiettivo!!! 118 in Italia come il 911 negli USA con il riconoscimento della figura dell’EMT!!! Sosteniamo la proposta parlamentare del collega Stefano Casabianca!!!!!

presidenza

The following two tabs change content below.
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Una risposta a 118 Autisti/ soccorritori… Il loro sogno… Il nostro obiettivo!!! 118 in Italia come il 911 negli USA con il riconoscimento della figura dell’EMT!!! Sosteniamo la proposta parlamentare del collega Stefano Casabianca!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu
Infermieri prescrittori, l’Italia è ancora ferma. Ecco i possibili vantaggi e come funziona in Europa

Infermieri prescrittori, l'Italia è ancora ferma. Ecco i possibili vantaggi e come funziona in Europa

          La ricetta infermieristica non è solo appannaggio dei paesi anglosassoni e della Scandinavia. Nell'Unione Europea è diffusa e prevista da ...

Continua a leggere

CGL,CISL,UIL alla ragione Sicilia:necessarie assunzioni urgenti del personale sanitario e socio sanitario ai sensi delle normative vigenti.

CGL,CISL,UIL alla ragione Sicilia:necessarie assunzioni urgenti del personale sanitario e socio sanitario ai sensi delle normative vigenti.

            Oggetto: L. 234/2021 Art. 1 c. 268 lett. b - richiesta convocazione. Gentile Assessore, salutiamo con i migliori auspici la Sua designazione ...

Continua a leggere

Cassazione: Il lavoratore può rifiutarsi di svolgere mansioni inferiori.

            Con l’ordinanza n. 30543 del 18.10.2022, la Cassazione afferma che il lavoratore adibito a mansioni inferiori rispetto a quelle del ...

Continua a leggere

Stabilizzati medici e personale sanitario al Cannizzaro, Giuffrida: “Valorizzata professionalità preziosa”

Stabilizzati medici e personale sanitario al Cannizzaro, Giuffrida: Valorizzata professionalità preziosa

            I primi a beneficiare di una nomina a tempo indeterminato sono 13 medici di varie discipline: dall’Anatomia Patologica alla Chirurgia ...

Continua a leggere

Gb: infermieri annunciano sciopero nazionale senza precedenti.

                Coinvolti oltre la metà degli ospedali. Duro colpo per governo.   LONDRA, 09 NOV - Gli infermieri del Regno Unito hanno votato ...

Continua a leggere

Ars Sicilia,Schifani:«Nuovo assessore alla salute sono concentrato su Giovanna Volo…»

          Renato Schifani Presidente della Regione Siciliana sul potenziale e futuro  assessore alla salute Giovanna Volo: «Ritengo possa dare una forte ...

Continua a leggere

Arretrati Ccnl professioni sanitarie, si applica la tassazione separata

          Si tratta del particolare regime fiscale dell’Inps riferito a tutti i redditi che si siano formati in un periodo di ...

Continua a leggere

Aggressione poliziotte, Cisl Catania: “servono iniziative di sensibilizzazione e tutele adeguate”

                «L’aggressione alle poliziotte è solo l’ultimo caso di intolleranza nei confronti dei rappresentanti delle forze dell’ordine a Catania, anche se ...

Continua a leggere

Cassazione:i buoni pasto spettano anche agli Infermieri,medici e Oss che non possono usufruire della pausa pranzo.

            La Corte di Cassazione, con Sentenza n. 5547 del 2021, ha stabilito che il buono pasto sostitutivo spetta anche al ...

Continua a leggere

Il neo insediato Ministro della salute Orazio Schillaci ringrazia gli Ordini dei medici e degli infermieri per sacrificio dimostrato durante la pandemia .

                Il  neo Ministro della Salute Schillaci, alla conferenza stampa convocata al termine del Consiglio dei Ministri, ha ribadito l’importanza della ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione