rianimatore 07 Ottobre 2015 Di lui solo una fotografia scattata sul luogo dell’incidente. I testimoni: “E’ lui, si è qualificato come medico e ha intubato il bambino, salvandolo”. L’appello del papà di Tommaso: “Vorrei tanto abbracciarlo e ringraziarlo, si faccia vivo”.

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. “Vorrei tanto abbracciarlo e ringraziarlo per aver salvato la vita di mio figlio, ma non so come si chiama. Di lui, a quanto ci dicono, c’è solo una foto scattata sul luogo dell’incidente”.

Ancora nessuna traccia del medico, probabilmente un rianimatore, che domenica 27 settembre ha soccorso e salvato la vita a un bambinodi 9 anni, Tommaso Gavina, rimasto coinvolto in un incidente stradale sulla Gardesana tra Gavardo e Prevalle. Il papà del bimbo, Giorgio Gavina di Castiglione delle Stiviere, non si si perde d’animo e continua a cercare l’uomo che stando a quanto gli hanno riferito altri sanitari è stato decisivo per salvare suo figlio. Il misterioso medico era infatti di passaggio sulla Gardesana. Ho visto il grave incidente e si è fermato a soccorrere i feriti. Tra questi, il più grave, anche il piccolo Tommaso.

facebook

Il padre del bambino, ancora ricoverato a Brescia ma in miglioramento, ha saputo solo una settimana dopo leggendo il referto dell’elisoccorso che qualcuno aveva intubato Tommaso sul luogo dell’incidente in attesa che arrivasse l’elicottero. “Ce lo hanno confermato – racconta Giorgio Gavina – alcuni testimoni. Lungo la strada si era formata una lunga colonna di auto, tra cui alcune ambulanze che rientravano da una manifestazione sportiva. A bordo non c’erano medici, solo soccorritori volontari. Ad un certo punto da un’auto è sbucata una persona che si è fatta largo tra la gente, ha detto di essere un medico, ha preso il kit sull’ambulanza e ha intubato Tommaso. Gli ha salvato la vita. Quest’uomo è un angelo e io vorrei tanto ringraziarlo”.

La conferma che il misterioso soccorritore è un medico arriva anche da un membro di uno degli equipaggi arrivati sul luogo dell’incidente: “Si è subito qualificato come medico rianimatore. E si vedeva perché ci sapeva davvero fare, è stato un grande, ma nessuno di noi lo conosceva”.

Dell’angelo che ha salvato Tommaso ci sarebbe una fotografia scattata sul luogo dell’incidente. Più di un testimone riferische che indossava una t-shirt grigia con una stampa sul davanti, pantaloni chiari e scarpe da ginnastica. Ultimo appello del padre del bimbo: “Se è lui si faccia vivo con la Gazzetta o con me, mi piacerebbe tanto abbracciarlo

fonte Gazzetta di Mantova.golocal.it

The following two tabs change content below.
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu

Convocazione alla prova d’esame orale per il concorso pubblico di 110 vice ispettori tecnici ruolo sanitari, infermieri della Polizia di Stato.

          OGGETTO: concorso pubblico, per titoli cd esami, per l’assunzione di 110 vice ispettori tecnici del ruolo degli ispettori tecnici della ...

Continua a leggere

Cena di Natale del sindacato FSI-USAE Agrigento-Caltanissetta.

Il sindacato FSI-USAE della provincia di Agrigento ha vissuto un momento di unione e divertimento prima dell'inizio delle festività natalizie ...

Continua a leggere

Ennesimo medico coraggioso e bizzarro ordina per iscritto il giro letto agli Infermieri.

                Dopo la Balanzoni anche un altro medico chirurgo detta regole  agli infermieri, senza nessuna remore e addirittura per iscritto (con ...

Continua a leggere

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

            Con la sentenza n. 20216 del 23.06.2022, la Cassazione dichiara la nullità della clausola del contratto collettivo del Trasporto aereo che ...

Continua a leggere

Martina si laurea e diventa mamma nello stesso giorno: Vi racconto com'è andata

            Mamma e dottoressa nello stesso giorno. I meravigliosi "scherzi" del destino di una vita che sembra aver subìto un'accelerazione improvvisa, ...

Continua a leggere

Ars e Precari Covid, Volo: «I contratti saranno prorogati»

              Il tema è stato tra quelli trattati anche nella seduta della Sesta Commissione. PALERMO. «Daremo una proroga al personale sanitario precario. ...

Continua a leggere

Suona il Campanello del reparto ma non arriva nessuno.

                Ha suonato il campanello del suo compagno di stanza all’ospedale, sabato notte intorno alle 3.30, nel reparto di medicina Interna ...

Continua a leggere

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

              E’ quanto stabilito dalla Cassazione con sentenza n. 21449 del 25 maggio 2022 Più nello specifico, due infermieri venivano imputati di ...

Continua a leggere

L’Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

L'Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

          L’ azienda Ospedaliera Cannizzaro nella persona del direttore Generale Salvatore Giuffrida prosegue, dopo quella già riconosciuta al personale medico nella ...

Continua a leggere

L’Anaao Assomed condivide con la Balanzoni l’odio verso gli infermieri

                Ritorniamo, nostro malgrado, a parlare di Barbara Balanzoni, non più medico perché radiata, autrice dell’ennesimo commento di basso profilo. Nulla ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione