«Basta violenza negli ospedali» è la frase apparsa su manifesti e adesivi nella sala d’attesa del Pronto Soccorso dell’ospedale Cannizzaro di Catania, da oggi è partita la campagna promossa dal Codacons contro le aggressioni al personale sanitario.

Nata a seguito dei ripetuti episodi di violenza registrati negli ospedali cittadini, l’iniziativa intende sensibilizzare sia gli utenti, sia chi ha responsabilità istituzionali, verso l’incolumità degli operatori impegnati nella tutela della salute. I primi adesivi con il logo, realizzati per l’occasione, sono stati attaccati simbolicamente nei locali del Pronto Soccorso del Cannizzaro, alla presenza del direttore generale dell’Azienda ospedaliera Angelo Pellicanò, del direttore sanitario Salvatore Giuffrida, del direttore dell’UO di Medicina e Chirurgia d’Accettazione e Urgenza Salvatore Mazza, del coordinatore infermieristico Luigi Musumeci, del segretario nazionale del Codacons Francesco Tanasi, della presidente dell’associazione Volontari Ospedalieri Italiani Dina Castronovo. «Il messaggio – afferma il dott. Pellicanò – è attuale e concreto: in Pronto Soccorso e in generale in ospedale si va per ricevere cure, l’utente deve avere presente che chi sta dall’altra parte non è un avversario ma una persona chiamata, pur tra varie difficoltà, a dare assistenza. Confidiamo che l’iniziativa possa contribuire alla causa comune contro la violenza in ospedale, che non è soltanto fisica ma anche verbale». «Abbiamo avviato questa iniziativa dall’Azienda ospedaliera Cannizzaro, che è stata sensibile alla nostra sollecitazione, e la estenderemo agli altri ospedali. Chiediamo a tutti – dice Tanasi – di essere vicini agli operatori sanitari, perché possano lavorare in sicurezza e con serenità, condizioni essenziali per garantire i migliori servizi agli utenti. È anche vero che i pazienti devono affrontare spesso liste d’attesa estenuanti e per questo – conclude il segretario del Codacons – chiediamo che le Aziende sanitarie siano messe nelle condizioni di poter assumere il personale necessario». Gli adesivi con il logo «Basta violenza negli ospedali» saranno distribuiti nei locali delle altre aziende sanitarie cittadine.

The following two tabs change content below.
alfio stiro
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu
Via alla somministrazione delle seconde dosi del vaccino anti covid all’ ospedale Cannizzaro di Catania.

Via alla somministrazione delle seconde dosi del vaccino anti covid all' ospedale Cannizzaro di Catania.

          L'azienda Cannizzaro di Catania nella persona del Direttore Generale Salvo Giuffrida, garantirà la copertura della seconda somministrazione del vaccino anti ...

Continua a leggere

Covid-19: tra vaccinazione e nuove infezione.

Covid-19: tra vaccinazione e nuove infezione.

In Italia entrano in vigore le restrizioni previste dall'ultimo dpcm, e da oggi molte Regioni cambieranno colore. Sospesi i voli con ...

Continua a leggere

L'università Vanvitelli di Napoli diffidata dall'ordine degli Infermieri partenopeo.

            L’Ordine delle professioni infermieristiche di Napoli diffida formalmente l’Università degli Studi “Luigi Vanvitelli” di Napoli avvertendo il rettore, nella persona ...

Continua a leggere

Il messaggio ironico degli infermieri ai negazionisti: Siamo tutti pagati per fingere.

    Un gruppo di infermieri bolognesi ha dato vita a queste immagini; un messaggio ai negazionisti del Coronavirus che chiamano "assassini" ...

Continua a leggere

Vaccino Covid: efficacia e sicurezza nella vaccinazione.

Vaccino Covid: efficacia e sicurezza nella vaccinazione.

          CARATTERISTICHE DEL VACCINO Vaccino COVID-19 mRNA BNT162b2 (Comirnaty) Vaccino a mRNA contro COVID-19. 1.Che cos’è e a che cosa serve?  Il vaccino COVID-19 ...

Continua a leggere

Tra medici e infermieri in coda per il vaccino al Niguarda. “È come la liberazione”

          Nel più grande ospedale di Milano da ieri vengono immunizzate 500 persone al giorno “Vediamo una luce dopo mesi di ...

Continua a leggere

Vaccinazioni:Personale Infermieristico e medico con le agenzie interinale.

Vaccinazioni:Personale Infermieristico e medico con le agenzie interinale.

        Il commissario Arcuri ha affidato reclutamento e contratti a 5 Agenzie per il lavoro. Per i medici il compenso è 6.538 ...

Continua a leggere

Balanzoni canta “Fanculo il Governo”, denunciata la YouTuber in camice bianco

                Ennesima denuncia per la Balanzoni. Le deliranti dichiarazioni della famosa YouTuber Barabara Balanzoni le sono costate un’ennesima denuncia da parte dell’Associazione ...

Continua a leggere

SARS-CoV-2 , nuova variante individuata nel Regno Unito fa paura

SARS-CoV-2 , nuova variante individuata nel Regno Unito fa paura

    SARS-CoV-2 , nuova variante individuata nel Regno Unito fa paura La nuova variante di coronavirus individuata nel Regno Unito è fuori ...

Continua a leggere

❗Si chiama Banca Ore❗Il tesoretto nascosto degli infermieri.

          È il tesoretto nascosto di ciascun infermiere che lavori almeno da 5 anni in una struttura pubblica o privata. Si ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione