ambulatorio bio medico di Monica Campani: Il problema all’ordine del giorno è sempre quello relativo al Poct, lo strumento cioè che permette di fare esami in emergenza direttamente nelle corsie, collocato nel triage del pronto soccorso del Serristori. I Cobas ne contestano l’uso da parte degli infermieri e la collocazione.

Si chiama Poct, point of care testing, e viene utilizzato per fare analisi mediche in maniera rapida e immediata e tra le corsie. Al Serristori è stato collocato al pronto soccorso, dove si trova il triage. Andrea Calò e Domenico Mangiola delle Rsu Cobas Asl 10 ne contestano la posizione e l’uso da parte degli infermieri dal mese di aprile. Lunedì per questo è stata indetta un’assemblea.

“Nonostante il sopralluogo effettuato dal Sepp, il servizio di prevenzione e protezione, la denuncia fatta prima dai delegati Cobas Rsu e successivamente il controllo fatto da un nostro rappresentante dei lavoratori della sicurezza che ha obbligato a sua volta il servizio prevenzione igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro ad effettuare un sopralluogo, il famoso Poct, collocato in modo illegittimo e in spregio all’osservanza delle normative di sicurezza e prevenzione corrispondenti anche ai requisiti di installazione, si trova ancora nei locali del triage del pronto soccorso dell’Ospedale Serristori nonostante che sia il Sepp che il Pisll abbiano invitato l’azienda ha spostarlo”.

Calò e Mangiola, poi, continuano:

“Oltre al necessario spostamento del Poct dai locali del pronto soccorso come Cobas abbiamo più volte contestato l’illegittimo utilizzo da parte delle Direzioni del personale infermieristico sulla gestione operativa dei sistemi analitici in quanto la competenza professionale sull’insieme del processo di esecuzione analitica di ogni indagine di laboratorio sullo strumentario Poct è attribuita a personale tecnico sanitario di Laboratorio Analisi e dunque non rientra nella loro sfera di funzioni e competenze. Tra l’altro l’utilizzo dello strumento espone continuamente gli infermieri, che non hanno una preparazione universitaria specifica, in caso di errore, a precise responsabilità civili e penali. Non solo gli infermieri vengono costretti ad effettuare mansioni improprie e pericolose ma vengono continuamente sottratti alle attività assistenziali di propria competenza”.

“Per aggirare il fatto che le prestazioni imposte agli infermieri – che non rientrano nella loro sfera di funzioni ma come sosteniamo noi sono esclusivamente di competenza del personale tecnico di laboratorio bio medico – l’azienda ha recapitato agli infermieri del pronto soccorso la convocazione di una specie di “Corso di formazione per utilizzatori sistema Poct” articolato in due misere giornate, con partecipazione obbligatoria e test finale per superare il test di apprendimento, credendo di sfilarsi dal problema delle competenze. Ovvero ciò che viene fatto in un percorso triennale di laurea di preparazione a tecnico sanitario, l’Azienda tenta di imporlo con un corso di 2 giornate di 6 ore suddivise in due sessioni. Una provocazione inaccettabile, che verrà contestata sul piano sindacale e legale”.

Per questo lunedì i delegati Cobas della Rsu hanno convocato un’assemblea degli infermieri del pronto soccorso presso la portineria dell’ospedale Serristori alle 11.00, alle 13.00 e alle 15.00.

fonte

The following two tabs change content below.
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu

Convocazione alla prova d’esame orale per il concorso pubblico di 110 vice ispettori tecnici ruolo sanitari, infermieri della Polizia di Stato.

          OGGETTO: concorso pubblico, per titoli cd esami, per l’assunzione di 110 vice ispettori tecnici del ruolo degli ispettori tecnici della ...

Continua a leggere

Cena di Natale del sindacato FSI-USAE Agrigento-Caltanissetta.

Il sindacato FSI-USAE della provincia di Agrigento ha vissuto un momento di unione e divertimento prima dell'inizio delle festività natalizie ...

Continua a leggere

Ennesimo medico coraggioso e bizzarro ordina per iscritto il giro letto agli Infermieri.

                Dopo la Balanzoni anche un altro medico chirurgo detta regole  agli infermieri, senza nessuna remore e addirittura per iscritto (con ...

Continua a leggere

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

            Con la sentenza n. 20216 del 23.06.2022, la Cassazione dichiara la nullità della clausola del contratto collettivo del Trasporto aereo che ...

Continua a leggere

Martina si laurea e diventa mamma nello stesso giorno: Vi racconto com'è andata

            Mamma e dottoressa nello stesso giorno. I meravigliosi "scherzi" del destino di una vita che sembra aver subìto un'accelerazione improvvisa, ...

Continua a leggere

Ars e Precari Covid, Volo: «I contratti saranno prorogati»

              Il tema è stato tra quelli trattati anche nella seduta della Sesta Commissione. PALERMO. «Daremo una proroga al personale sanitario precario. ...

Continua a leggere

Suona il Campanello del reparto ma non arriva nessuno.

                Ha suonato il campanello del suo compagno di stanza all’ospedale, sabato notte intorno alle 3.30, nel reparto di medicina Interna ...

Continua a leggere

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

              E’ quanto stabilito dalla Cassazione con sentenza n. 21449 del 25 maggio 2022 Più nello specifico, due infermieri venivano imputati di ...

Continua a leggere

L’Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

L'Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

          L’ azienda Ospedaliera Cannizzaro nella persona del direttore Generale Salvatore Giuffrida prosegue, dopo quella già riconosciuta al personale medico nella ...

Continua a leggere

L’Anaao Assomed condivide con la Balanzoni l’odio verso gli infermieri

                Ritorniamo, nostro malgrado, a parlare di Barbara Balanzoni, non più medico perché radiata, autrice dell’ennesimo commento di basso profilo. Nulla ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione