Spoiler: è una lamentela.

Abbiamo gestito reparti e supportato ogni tipo di paziente in uno dei periodi più duri della storia recente d’Italia. Nelle unità operative mancavano presidi, piani organizzativi e personale perché chi era deputato a prevedere e organizzare un evento del genere non si è curato di implementare alcun tipo di misura preventiva; c’è chi ha affrontato il turno protetto con i pannoloni o ha usato cerate attaccate con lo scotch o riusato decine di volte tute sudate e mascherine imbibite di saliva perché l’ospedale non forniva le protezioni necessarie. La nostra presenza era tanto importante che siamo stati obbligati a venire al lavoro anche in caso di presunto contatto con un positivo, fino a che il tampone non avesse emesso il verdetto definitivo. Ho sentito dire ad un anestesista: “Si possono comprare centinaia di ventilatori, ma un infermiere di terapia intensiva che li sappia gestire non si forma in un mese, e neanche in sei”. Le Aziende hanno limitato lo spostamento di personale, così nei reparti dove il personale è stato più colpito i reduci hanno fatto turni doppi e tripli, mentre nelle unità operative “inutili” lo si è mandato in ferie, in modo da smaltirle. Una priorità, durante un evento catastrofico.

Adesso l’emergenza è finita: gli infermieri assunti a tempo determinato sono stati licenziati. I premi economici sono stati irrisori, e in parte distribuiti senza alcun criterio meritocratico. A Padova, ospedale Covid, al personale saranno garantiti solo 10 giorni di ferie estive; come sia possibile pensare che di fronte ad un’eventuale ripresa di pandemia in autunno ci saranno le forze per fare fronte ad un altro carico di stress del genere, non è dato sapere. In alcuni ospedali gli infermieri nei loro turni di riposo sono chiamati dall’Ufficio Personale a misurare la temperatura dei visitatori e a chiedere perché si trovino lì: una visita prenotata? un parente ricoverato? E in questa veste di infermiere – usciere (perché è noto, per misurare la temperatura ci vuole personale specializzato), nel caso si rifiuti l’ingresso a chi non fa parte delle categorie sopra elencate, si rischia anche di essere coperti di insulti. C’è da chiedersi qualora dovesse venire meno il personale delle pulizie (altra categoria in prima linea durante l’emergenza, e forse più bistrattata), se l’infermiere sarà individuato come adeguato sostituto temporaneo. Non importa se hai affrontato una pandemia, se sei laureato, specializzato, se hai un master di primo o secondo livello, se sono vent’anni che lavori in un determinato settore e oramai sei un esperto: se il reparto chiude, ti spostiamo dove serve. Se manca l’operatore, lo può fare l’infermiere. Se manca l’usciere, lo può fare l’infermiere. Siamo sempre a disposizione.

Fonte

PAGINA FACEBOOK

INFERMIERIINPROGRESS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu

Procedura straordinaria per l’arruolamento eccezionale, a domanda, di 100 Sottufficiali/luogotenente infermieri nella Marina Militare e nell’Aeronautica Militare.

Personale milimtare ha reso nota la circolare che disciplina l' arruolamento eccezionale indetto ai sensi dell’articolo 19 del Decreto Legge ...

Continua a leggere

OPI Roma, Infermiere scolastico:ricostruire un rapporto organico tra scuola e sanita.

“Recuperiamo il senso di una norma del 1961 che introduceva la sanità nelle scuole, superata negli anni ’90. Serve una relazione ...

Continua a leggere

COVID-19:Pronto il primo vaccino cinese.Sperimentazione sui militari.

Il primo vaccino per il coronavirus al mondo è pronto: la Cina lo sta sperimentando su alcuni militari. Il prodotto ...

Continua a leggere

la qualità del sonno degli infermieri influenza in maniera marcata il rischio di errori nella somministrazione dei farmaci.

Uno studio nazionale di sondaggi web trasversale E. Di Simone, F. Fabbian, N. Giannetta, S. Dionisi, E. Renzi, R. Cappadona, M. ...

Continua a leggere

Milano, Ospedale Luigi Sacco: provano ancora a demansionare gli infermieri con il “Jobs istruction Infermiere Base”

Il Piano di lavoro o job istructions (sotto allegato) , redatto dal coordinatore infermieristico dell’ Ospedale Sacco di Milano recita: ...

Continua a leggere

Speranza: possibile nuova ondata

Speranza: possibile nuova ondata

Il ministro speranza dichiara che è possibile una seconda ondata di covid-19 e chiede cautela "La comunità scientifica non la esclude. Ci ...

Continua a leggere

PRIMARIO TRASFORMA GLI OSS IN INFERMIERI: DENUNCIATO ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI POTENZA PER ISTIGAZIONE ALL’ABUSO 348 C.P..

Diffida all’azienda ospedaliera regionale San Carlo e all’Ordine delle Professioni Infermieristiche (Potenza) ISTIGAZIONE ALL’ESERCIZIO ABUSIVO DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA – ISTIGAZIONE AL ...

Continua a leggere

100720-N-4044H-292 SOFIFI, Indonesia (July 20, 2010) Latter-day Saint Charities Nurse Practitioner Michelle Crawford performs a general examination during a medical civic action program in Sofifi, Indonesia.  The Military Sealift Command hospital ship USNS Mercy (T-AH 19) is in the North Maluku Islands conducting Pacific Partnership 2010, the fifth in a series of annual U.S. Pacific Fleet endeavors conducted in Indonesia as a disaster relief exercise aimed at strengthening regional partnerships.  (U.S. Navy photo by Mass Communication Specialist 2nd Class Eddie Harrison/Released)

Coronavirus:L'Italia introduca l'Infermiere scolastico, garante in Europa della salute pubblica...ma in Italia non esiste.

  Con l’espressione “promozione della salute” si intende il processo che conferisce agli individui i mezzi e le conoscenze per avere ...

Continua a leggere

Corte di cassazione sez. Lavoro:riposi negati al personale sanitario infermieristico, se non concessi, ne risponde il Direttore Generale e non il dirigente non delegato.

Corte di cassazione sez. Lavoro:riposi negati al personale sanitario infermieristico, se non concessi, ne risponde il Direttore Generale e non il dirigente non delegato.

Con la pronuncia n. 3469/2019, la sezione lavoro della Corte di Cassazione, ha confermato la sanzione inflitta a un Direttore ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione
Alfio Stiro