treQuesto risultato è stato ottenuto grazie  all’impegno di tre responsabili sindacali: Enrico Reginato , Sergio Costantino e Carlo Palermo,(Anaao)
pubblicava Il Sole 24 ore del 30/10/2014: “…Tra circa un anno scadrà la deroga in merito all’orario di lavoro e ai riposi del personale delle aree dirigenziali degli enti e delle Asl del servizio sanitario nazionale. L’articolo 14 della legge comunitaria, in attesa di pubblicazione sulla «Gazzetta ufficiale», ha previsto che decorsi dodici mesi dall’entrata in vigore della norma stessa, sono abrogati il comma 13 dell’articolo 41 del decreto legge 112/2008 e il comma 6 bis dell’articolo 17 del Dlgs 66/2003..

Il comma 6 bis stabiliva che le undici ore consecutive di riposo giornaliero non si applicavano ,ripeto non si applicavano al personale del ruolo sanitario del servizio sanitario nazionale (Ssn), per il quale si faceva riferimento alle vigenti disposizioni contrattuali in materia di orario di lavoro…


“..Un’erronea convinzione ,o di comodo ,dei governi di quel tempo, e il silenzio dell’IPASVI ,secondo la quale la Direttiva stessa del Decreto Legislativo italiano (66/2003) non si sarebbe dovuta applicare al personale del ruolo sanitario..”
Si sono però dovuti ricredere perché formalmente non era così.. Allora la corsa alla deroga per il solo personale dirigente medico , nella trasformazione del decreto in Legge (L 133/2008)…”

Quindi atti “maldestri” che la Commissione europea, ha corretto minacciando di sanzionare il nostro paese. Le deroghe improprie, non previste nella Direttiva con le modalità utilizzate, sono stat e un atto di potere o un atto di scarsa conoscenza?

i professionisti della sanita  verso la strada delle tutele perché, citando premesse della Direttiva, “Il miglioramento della sicurezza, dell’igiene e della salute dei lavoratori durante il lavoro rappresenta un obiettivo che non può dipendere da considerazioni di carattere puramente economico.”

il «riposo adeguato»: il fatto che i lavoratori dispongano di periodi di riposo regolari, la cui durata è espressa in unità di tempo, e sufficientemente lunghi e continui per evitare che essi, a causa della stanchezza, della fatica o di altri fattori che perturbano l’organizzazione del lavoro, causino lesioni a sé stessi, ad altri lavoratori o a terzi (pazienti) o danneggino la loro salute, a breve o a lungo termine. (Art. 2 comma 9, 2003/88 CE),.. “In sede europea non si sono svegliati una mattina ed hanno detto beh ora facciamo una legge perché ci piace così ma hanno valutato esattamente gli studi scientifici, ed hanno considerato che vi sono dei limiti oltre i quali l’uomo fallisce in modo più frequente ed evidente , il limite della natura umana”…

The following two tabs change content below.
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Una risposta a Orario di lavoro direttive EU: Ipasvi e sindacati come al solito erano distratti .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu

Convocazione alla prova d’esame orale per il concorso pubblico di 110 vice ispettori tecnici ruolo sanitari, infermieri della Polizia di Stato.

          OGGETTO: concorso pubblico, per titoli cd esami, per l’assunzione di 110 vice ispettori tecnici del ruolo degli ispettori tecnici della ...

Continua a leggere

Cena di Natale del sindacato FSI-USAE Agrigento-Caltanissetta.

Il sindacato FSI-USAE della provincia di Agrigento ha vissuto un momento di unione e divertimento prima dell'inizio delle festività natalizie ...

Continua a leggere

Ennesimo medico coraggioso e bizzarro ordina per iscritto il giro letto agli Infermieri.

                Dopo la Balanzoni anche un altro medico chirurgo detta regole  agli infermieri, senza nessuna remore e addirittura per iscritto (con ...

Continua a leggere

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

            Con la sentenza n. 20216 del 23.06.2022, la Cassazione dichiara la nullità della clausola del contratto collettivo del Trasporto aereo che ...

Continua a leggere

Martina si laurea e diventa mamma nello stesso giorno: Vi racconto com'è andata

            Mamma e dottoressa nello stesso giorno. I meravigliosi "scherzi" del destino di una vita che sembra aver subìto un'accelerazione improvvisa, ...

Continua a leggere

Ars e Precari Covid, Volo: «I contratti saranno prorogati»

              Il tema è stato tra quelli trattati anche nella seduta della Sesta Commissione. PALERMO. «Daremo una proroga al personale sanitario precario. ...

Continua a leggere

Suona il Campanello del reparto ma non arriva nessuno.

                Ha suonato il campanello del suo compagno di stanza all’ospedale, sabato notte intorno alle 3.30, nel reparto di medicina Interna ...

Continua a leggere

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

              E’ quanto stabilito dalla Cassazione con sentenza n. 21449 del 25 maggio 2022 Più nello specifico, due infermieri venivano imputati di ...

Continua a leggere

L’Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

L'Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

          L’ azienda Ospedaliera Cannizzaro nella persona del direttore Generale Salvatore Giuffrida prosegue, dopo quella già riconosciuta al personale medico nella ...

Continua a leggere

L’Anaao Assomed condivide con la Balanzoni l’odio verso gli infermieri

                Ritorniamo, nostro malgrado, a parlare di Barbara Balanzoni, non più medico perché radiata, autrice dell’ennesimo commento di basso profilo. Nulla ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione