Avatar

Redazione

In Europa, l’Italia è il Paese dove da anni la probabilità di prendersi un’infezione negli ospedali, è in assoluto la più alta: il 6%. È la conseguenza di un graduale aumento di rischi specifici inclusa la scarsa formazione degli operatori sanitari a osservare le misure di sicurezza, a partire da quelle igieniche. In questo quadro è esploso il Covid-19.

Oggi il personale sanitario, che conta 19.942 contagiati e 185 morti, attraverso le sue rappresentanze sindacali ha presentato un esposto ai Nas oltre che alle procure di dieci regioni: contestano alle aziende ospedaliere di non avere tutelato medici e infermieri come dovuto.

Continua a leggere


La teoria della complessità assistenziale in ambito infermieristico, un modello da rivedere.

“complessità” è un termine riccorrente, “di moda” e ambiguo perché ricco di significati interdisciplinari, a volte
impropriamente usato sia in campo scientifico, che nel linguaggio colloquiale,
giornalistico e di costume . Interi centri di ricerca, oltre che libri e articoli scientifici (si vedano, p.e., le voci
legate a complexity in www.scholarpedia.org) sono dedicati a questo tema (il più
famoso è il Santa Fe Institute for complexity research, New Mexico, USA,
http://www.santafe.edu/library/foundational-papers-complexity-science/) .
Letteralmente, si contrappone al concetto di semplicità.

Continua a leggere


  • Non competendo all’infermiere professionale lo svolgimento delle mansioni igienico-domestico-alberghiere, la soppressione delle scuole per infermieri generici, operata dall’art. 3 della legge 3 giugno 1980 n. 243, ha prodotto in capo al legislatore problemi di coerenza dell’incipit “intellettuale” riconosciuto all’infermiere professionale secondo la previsione dell’art. 2229 C.C. e, quindi, il divieto di assegnargli le mansioni assistenziali dirette in assenza dell’infermiere generico.

Continua a leggere


Il governatore pugliese Michele Emiliano la chiama la «Grande onda» e il Sud la aspetta a breve, come uno tsunami dopo un terremoto. Il sisma è partito dalla Lombardia la notte del 7 marzo, quando la decisione di chiudere la Regione ha scatenato una fuga di una massa di emigranti di ritorno, stimata in almeno 100 mila persone. Una marea arrivata a destinazione ma i cui effetti, attesi a giorni, potrebbero mettere in ginocchio il Meridione d’Italia, già afflitto da una malattia cronica, la mala sanità, che la rende più fragile di fronte a un’eventuale impennata della malattia.

Continua a leggere

Ultime notizie
NurseNews.eu
Studio su Lancet:è matematico, diminuendo il numero degli infermieri nei reparti aumentano i morti.

Studio su Lancet:è matematico, diminuendo il numero degli infermieri nei reparti aumentano i morti.

  Un ampio studio su Lancet condotto in Australia suggerisce che il rapporto minimo di un infermiere ogni 4 pazienti (l’Italia ...

Continua a leggere

Fondi Covid per il personale sanitario, Cisl Fp: “Pronti alla protesta”

Fondi Covid per il personale sanitario, Cisl Fp: “Pronti alla protesta”

                Tutto il personale sanitario e’ stato in prima linea nella fase più acuta della pandemia e, ancora oggi, affronta giornalmente ...

Continua a leggere

Le Aziende sanitarie, in relazione al proprio assetto organizzativo e compatibilmente con le risorse disponibili, possono istituire mense di servizio o, in alternativa, garantire l'esercizio del diritto di mensa con modalità sostitutive (buoni pasto).

                Ai Direttori Generali A.O. Cannizzaro ARNAS Garibaldi A.O.U. Policlinico - Vittorio Emanuale ASP Catania Oggetto: Corte di Cassazione Sentenza 01/03/2021 ...

Continua a leggere

Infermieri demansionati a Catania:azienda ospedaliera condannata a pagare maxi risarcimento per dequalificazione.

Infermieri demansionati a Catania:azienda ospedaliera condannata a pagare maxi risarcimento per dequalificazione.

            Gli infermieri che svolgono le attivita’ proprie degli operatori di supporto subiscono un demansionamento e vanno risarciti. E’ quanto ha ...

Continua a leggere

42mila euro per l'auto blu del presidente dell'ordine degli infermieri.

              Grazie a Nurse Times la FNOPI apre le porte "di casa" C’è voluta una puntura di spillo per far scoppiare la ...

Continua a leggere

Se al posto del Nobel al personale sanitario dessimo uno stipendio migliore?

Se al posto del Nobel al personale sanitario dessimo uno stipendio migliore?

              L’impressione è che il premio per la Pace sia diventato negli anni una delle lavatrici dove inserire le coscienze sporche. È ...

Continua a leggere

Sanità e precariato, Cisl: Adesso garantire stabilità

              Danilo Sottile, segretario generale della Cisl Fp Catania, sottolinea il rischio che a fronte del grande contributo dato durante l'emergenza ...

Continua a leggere

Sileri, Delibera Oss:va oltre le previsioni dell’accordo Stato-Regioni del 16 gennaio 2003,

Sileri, Delibera Oss:va oltre le previsioni dell’accordo Stato-Regioni del 16 gennaio 2003,

            La delibera 305/2021 del Veneto va oltre le previsioni dell’accordo Stato-Regioni del 16 gennaio 2003, al quale è necessario uniformarsi, ...

Continua a leggere

Danilo Sottile il nuovo segretario della Cisl Catania.

  Questo il ruolo della Cisl FP Catania per il suo segretario Danilo Sottile, durante la riunione del consiglio esecutivo svoltasi ...

Continua a leggere

Dl Covid : Cgil Cisl Uil Fp, bonus baby sitter a professioni sanitarie e socio sanitarie

            Roma, 18 marzo – “Riconoscere urgentemente il bonus baby sitter a tutto il personale delle attività sanitarie, socio sanitarie e ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione