Licia Ronzulli INFERMIERA e mamma è la più stretta collaboratrice di Silvio Berlusconi, probabilmente sua erede in Forza Italia. Il leader azzurro aveva chiesto per lei il ministero della salute ma Fratelli d’Italia e Giorgia Meloni avrebbero messo il veto.

La trattativa interna al centrodestra sulla squadra di governo è finita. Lo dice Silvio Berlusconi, intercettato dai giornalisti mentre esce dal Senato. Il leader di Forza Italia, però, prosegue amareggiato: “Nessun ministero alla Ronzulli, non va bene perché non si devono dare i veti”. Spunta quindi il nome di Licia Ronzulli, senatrice azzurra e fedelissima del Cavaliere, su cui in primis Giorgia Meloni starebbe sbarrando la strada non affidandole il ministero di peso che Berlusconi chiedeva. Questa mattina, in effetti, in un video diventato virale, si vedeva Berlusconi all’interno del Senato discutere spazientito con Ignazio La Russa. “Mi avevano promesso Licia Ronzulli, ma vaff***”, sembrava affermare il leader azzurro.

E tutto tornerebbe, viste le più recenti dichiarazioni alla stampa. Sarebbe proprio per dare un segnale sul suo nome che tutta Forza Italia si è astenuta dal voto per l’elezione del presidente del Senato, alla prima chiama. Alla seconda, invece, Berlusconi ha deciso di rispondere ed è sceso dagli scranni per votare. Ma, come ha messo in chiaro successivamente, non sarebbe per nulla soddisfatto

Ma chi è Licia Ronzulli? E perché Berlusconi sta facendo a braccio di ferro per affidarle un incarico di rilievo nel nuovo governo?

La Ronzulli è la più stretta collaboratrice di Berlusconi
Si tratta di una delle personalità più vicine al Cavaliere, che lo segue spesso in ogni suo spostamento. Classe 1975, Ronzulli non ha sempre avuto una carriera in politica. Laureata in Infermieristica infatti ha iniziato come infermiera prima e poi come  fisioterapista all’ospedale Galeazzi di Milano. Nel 2009 viene eletta con Forza Italia al Parlamento europeo. Si candida anche alla tornata successiva, quella del 2014, ma questa volta non viene eletta.

Allo stesso tempo, però, il suo ruolo a fianco di Berlusconi diventa sempre più preponderante. E di fatto, arriva a sostituire Mariarosaria Rossi come consigliere dell’ex presidente del consiglio.

Nel 2018 si candida alle politiche e viene eletta senatrice. E all’interno di Forza Italia è una figura sempre più di primo piano. la sua più stretta collaboratrice, che secondo molti avrebbe negli anni isolato sempre più il leader azzurro dalla sua storica cerchia politica.

Perché Meloni ha messo il veto su Ronzulli
Ora il suo nome è tornato alla ribalta in quanto interessata a un ministero di peso. Che Berlusconi, come emergerebbe dal video di oggi in Senato, aveva tutte le intenzioni di affidarle. Il problema, però, sono gli alleati. E in primis Giorgia Meloni. Nonostante da Fratelli d’Italia assicurino infatti che non ci sia alcun veto, la leader Giorgia Meloni non vorrebbe Ronzulli nel suo governo perché a suo dire non la considererebbe all’altezza. Per il suo governo di alto profilo, secondo quanto riportano le indiscrezioni di stampa, Ronzulli non sarebbe adeguatamente preparata.Mah.

Non è una novità l’aspirazione di Ronzulli al ministero della Salute. Che però Meloni sarebbe più incline ad affidare a un tecnico, magari un medico di grande fama. Questa mattina la leader FdI ha anche incontrato Berlusconi alla Camera, ma appunto per il Cavaliere non ci sarebbero state buone notizie, come ha dichiarato lui stesso dopo l’elezione del presidente del Senato. Ora Forza Italia potrebbe, essendo stata costretta al passo indietro su Ronzulli, rilanciare e pretendere per sé più incarichi o un ministero di più peso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu

Convocazione alla prova d’esame orale per il concorso pubblico di 110 vice ispettori tecnici ruolo sanitari, infermieri della Polizia di Stato.

          OGGETTO: concorso pubblico, per titoli cd esami, per l’assunzione di 110 vice ispettori tecnici del ruolo degli ispettori tecnici della ...

Continua a leggere

Cena di Natale del sindacato FSI-USAE Agrigento-Caltanissetta.

Il sindacato FSI-USAE della provincia di Agrigento ha vissuto un momento di unione e divertimento prima dell'inizio delle festività natalizie ...

Continua a leggere

Ennesimo medico coraggioso e bizzarro ordina per iscritto il giro letto agli Infermieri.

                Dopo la Balanzoni anche un altro medico chirurgo detta regole  agli infermieri, senza nessuna remore e addirittura per iscritto (con ...

Continua a leggere

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

            Con la sentenza n. 20216 del 23.06.2022, la Cassazione dichiara la nullità della clausola del contratto collettivo del Trasporto aereo che ...

Continua a leggere

Martina si laurea e diventa mamma nello stesso giorno: Vi racconto com'è andata

            Mamma e dottoressa nello stesso giorno. I meravigliosi "scherzi" del destino di una vita che sembra aver subìto un'accelerazione improvvisa, ...

Continua a leggere

Ars e Precari Covid, Volo: «I contratti saranno prorogati»

              Il tema è stato tra quelli trattati anche nella seduta della Sesta Commissione. PALERMO. «Daremo una proroga al personale sanitario precario. ...

Continua a leggere

Suona il Campanello del reparto ma non arriva nessuno.

                Ha suonato il campanello del suo compagno di stanza all’ospedale, sabato notte intorno alle 3.30, nel reparto di medicina Interna ...

Continua a leggere

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

              E’ quanto stabilito dalla Cassazione con sentenza n. 21449 del 25 maggio 2022 Più nello specifico, due infermieri venivano imputati di ...

Continua a leggere

L’Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

L'Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

          L’ azienda Ospedaliera Cannizzaro nella persona del direttore Generale Salvatore Giuffrida prosegue, dopo quella già riconosciuta al personale medico nella ...

Continua a leggere

L’Anaao Assomed condivide con la Balanzoni l’odio verso gli infermieri

                Ritorniamo, nostro malgrado, a parlare di Barbara Balanzoni, non più medico perché radiata, autrice dell’ennesimo commento di basso profilo. Nulla ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione