Giovedì 9 aprile andrà in scena la simbolica protesta di tutto il personale sanitario d’Italia.

UN MINUTO A BRACCIA CONSERTE per unire tutti Noi professionisti sanitari in un simbolico
messaggio diretto a tutte le istituzioni; con l’intento di far sentire la nostra voce, e dare un peso
alle nostre istanze a tutela di quel diritto alla salute che purtroppo, troppo spesso, nel corso di
questa emergenza, ha sfiorato i connotati della pura retorica.


Un diritto alla salute a cui non possiamo rinunciare, ma che, nonostante ciò, è stato in
qualche modo messo in secondo piano, sia per noi che per i nostri cari. A metterlo in secondo
piano sono state le Istituzioni con le loro scelte discutibili, le quali, in più occasioni, hanno rischiato
di minare la tenuta di un Sistema Sanitario messo a dura prova.
Ma a prescindere da tutto, a prescindere dalla carenza di DPI, a prescindere dalla
trascuratezza dei tamponi, a prescindere da quell’informazione che, con il passare del tempo,
prendeva sempre più le sembianze di un bollettino di guerra, Noi operatori sanitari abbiamo
continuato a prestare tutto il nostro apporto nel tentativo di mettere fine a questa emergenza.
Ora con questo piccolo gesto Noi Professionisti della salute vogliamo ricordare che la
battaglia non è ancora finita e che continueremo a garantire quel servizio che, anche se talvolta in
condizioni precarie, non è mai venuto meno.
Noi continueremo a fare quello che abbiamo sempre fatto dal principio di questa
emergenza, MA CHIEDIAMO AD ALTA VOCE che le Istituzioni si impegnino all’unisono per
garantirci le migliori condizioni operative:
1.
DPI IDONEI E SUFFICIENTI!
2.
SCREENING DI TUTTO IL PERSONALE SANITARIO: vogliamo sapere se siamo positivi, perché
non possiamo essere un rischio per i nostri cari;
3.
INDENNITA’ STRAORDINARIA PER TUTTO IL PERSONALE SANITARIO: estensione dell’inden

nità di malattie infettive a tutti;
E per chiedere a emergenza rientrata:
COORDINAMENTO INFERMIERISTICO AUTONOMO
L.go A. Gemelli, 8 – 00168 Roma
Segreteria Nazionale
C.F. 96299420586
Tel. 06.30155256 – TelFax 06.3054299 cell. 3296734378
www.coina.eu – info@coina.eu

1.
RICONOSCIMENTO IN SEDE DI FUTURI CONCORSI DI UN PUNTEGGIO PRIVILEGIATO PER CHI
STA DANDO LA SUA DISPONIBILITA’ CON CONTRATTI “FANTASIOSI”;
2.
CONTRATTAZIONE SEPARATA PER LE PROFESSIONI SANITARIE AL DI FUORI DEL COMPARTO
SANITA’ esattamente come ormai avviene per i Medici;
3.
AUMENTO DEGLI ORGANICI E SUPERAMENTO DELLA LOGICA DEL MINUTAGGIO;
4.
COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA: per far giustizia a quelli di noi che hanno
perso la vita senza avere colpe;
5.
DEMANSIONAMENTO PROFESSIONALE.
Ricordiamo quindi che:

GIOVEDI 9 APRILE TUTTI GLI OPERATORI SANITARI INCROCERANNO LE BRACCIA PER 1 MI

NUTO CON UN NASTRO COLORATO AL BRACCIO IN SEGNO DI PROTESTA,
E invitiamo:

i cittadini italiani ad appendere un drappo colorato alle proprie finestre in segno di solida

rietà.
AADI, COINA e INFERMIERI IN CAMBIAMENTO parteciperanno a questa forma di protesta,
attendiamo tutto gli altri!

Nursenews. Eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu

Convocazione alla prova d’esame orale per il concorso pubblico di 110 vice ispettori tecnici ruolo sanitari, infermieri della Polizia di Stato.

          OGGETTO: concorso pubblico, per titoli cd esami, per l’assunzione di 110 vice ispettori tecnici del ruolo degli ispettori tecnici della ...

Continua a leggere

Cena di Natale del sindacato FSI-USAE Agrigento-Caltanissetta.

Il sindacato FSI-USAE della provincia di Agrigento ha vissuto un momento di unione e divertimento prima dell'inizio delle festività natalizie ...

Continua a leggere

Ennesimo medico coraggioso e bizzarro ordina per iscritto il giro letto agli Infermieri.

                Dopo la Balanzoni anche un altro medico chirurgo detta regole  agli infermieri, senza nessuna remore e addirittura per iscritto (con ...

Continua a leggere

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

Durante le ferie la retribuzione non può essere inferiore alle giornate di lavoro in presenza

            Con la sentenza n. 20216 del 23.06.2022, la Cassazione dichiara la nullità della clausola del contratto collettivo del Trasporto aereo che ...

Continua a leggere

Martina si laurea e diventa mamma nello stesso giorno: Vi racconto com'è andata

            Mamma e dottoressa nello stesso giorno. I meravigliosi "scherzi" del destino di una vita che sembra aver subìto un'accelerazione improvvisa, ...

Continua a leggere

Ars e Precari Covid, Volo: «I contratti saranno prorogati»

              Il tema è stato tra quelli trattati anche nella seduta della Sesta Commissione. PALERMO. «Daremo una proroga al personale sanitario precario. ...

Continua a leggere

Suona il Campanello del reparto ma non arriva nessuno.

                Ha suonato il campanello del suo compagno di stanza all’ospedale, sabato notte intorno alle 3.30, nel reparto di medicina Interna ...

Continua a leggere

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

l’infermiere che ometta di prendere in carico un paziente poi deceduto in seguito a intervento chirurgico risponde di omicidio colposo.

              E’ quanto stabilito dalla Cassazione con sentenza n. 21449 del 25 maggio 2022 Più nello specifico, due infermieri venivano imputati di ...

Continua a leggere

L’Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

L'Azienda ospedaliera Cannizzaro stabilizza 31 infermieri.

          L’ azienda Ospedaliera Cannizzaro nella persona del direttore Generale Salvatore Giuffrida prosegue, dopo quella già riconosciuta al personale medico nella ...

Continua a leggere

L’Anaao Assomed condivide con la Balanzoni l’odio verso gli infermieri

                Ritorniamo, nostro malgrado, a parlare di Barbara Balanzoni, non più medico perché radiata, autrice dell’ennesimo commento di basso profilo. Nulla ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione