È il primo Paese al mondo a prendere una decisione del genere nei nostri confronti. La causa: «La scoperta di diversi casi di coronavirus»

Il Kuwait blocca tutti i collegamenti aerei con l’Italia ed è il primo Paese a prendere una decisione così drastica nei nostri confronti. Con un brevissimo Notam diffuso in tarda serata — lunedì 24 febbraio — le autorità locali dell’aviazione civile spiegano che «data la scoperta di diversi casi di coronavirus nella Repubblica italiana tutti i voli dagli aeroporti italiani non potranno atterrare nello scalo internazionale del Kuwait fino a nuove disposizioni». Una decisione simile il Paese nel Golfo Persico l’ha presa anche per la Thailandia e la Corea del Sud.

I voli cancellati
Nel bollettino che reca la disposizione e che si applica a tutte le compagnie aeree — il numero A0087/20 — le autorità locali indicano come data di inizio dello stop ai collegamenti diretti con il nostro Paese le 23.13 (ora italiana) del 24 febbraio 2020 e con una fine, per ora provvisoria, fissata alle 13 (sempre ora italiana) del 9 marzo 2020. Questo spiega perché, per esempio, il volo Kuwait Airways KU163 per Milano Malpensa del 25 febbraio sia stato cancellato, così come la tratta inversa dello stesso giorno (KU164), così come la rotta per Roma Fiumicino (e viceversa) dello stesso giorno.

Sedici voli alla settimana
C’è soltanto una compagnia che opera i voli diretti tra i due Paesi: Kuwait Airways. Secondo i database specializzati questa settimana — 24 febbraio/1° marzo — avrebbe dovuto operare 8 voli da e per Roma Fiumicino e altri 8 da e per Milano Malpensa. La settimana passata sui sedici voli complessivi ha messo a disposizione poco meno di 2.500 posti. I collegamenti con il Kuwait sono utilizzati per buona parte dai migranti che vivono e lavorano da anni in Italia e che s’imbarcano sulla compagnia del Golfo Persico per raggiungere casa, in particolare il Sud-Est Asiatico.

lberberi@corriere.it

The following two tabs change content below.
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu

Bonus trasporti, nuovo click day il 1° ottobre: come funziona e a chi spetta.

    Bonus trasporti 2023 A ottobre si potrà richiedere nuovamente il bonus trasporti 2023: le richieste dovranno essere inoltrate durante il click ...

Continua a leggere

La protesta dei giovani medici. In Italia sono retribuiti con borse di studio: «Tanti doveri e pochi diritti»

La protesta dei giovani medici. In Italia sono retribuiti con borse di studio: «Tanti doveri e pochi diritti»

            Sono scesi ieri in piazza a Roma, davanti alla sede del ministero dell’università e della ricerca, gli «specializzandi». È il ...

Continua a leggere

Nursing Up:L'arrivo degli infermieri indiani In Italia  rappresenta veramente la soluzione al dilemma della carenza di personale sanitario?

In questo comunicato,ora condiviso, il Presidente De Palma esprime le preoccupazioni sindacali riguardo all'annuncio del Ministro Schillaci sull'arrivo di infermieri ...

Continua a leggere

Ospedale Torre del Greco: paziente aggredisce infermiere ​e ruba la pistola al vigilante.

            Terrore all'ospedale Maresca: bloccato paziente psichiatrico, per fortuna l'arma aveva la sicura. Prima prova ad aggredire un infermiere, poi quando a ...

Continua a leggere

Cassazione:nuova sentenza sulla responsabilità nella somministrazione errata di farmaci.

Cassazione:nuova sentenza sulla responsabilità nella somministrazione errata di farmaci.

Nel contesto intricato della giustizia, si verificano situazioni che sollevano questioni fondamentali riguardo alla responsabilità e alla gestione nel campo ...

Continua a leggere

Maria Colavita medico di base assententeista perde il pelo ma non il vizio.

Maria Colavita medico di base assententeista perde il pelo ma non il vizio.

              "Il nuovo medico di base di Tregnago sembra introvabile, forse si trova all'estero. I suoi pazienti la cercano da 15 ...

Continua a leggere

In Sardegna i medici in affittocon stipendi da nababbi:da 25 a 30.000 euro al mese.

            Un'indagine dell'Unione Sarda rivela la situazione dei servizi sanitari affidati ai medici provenienti dal Nord, i quali ricevono compensi notevolmente ...

Continua a leggere

Riflessioni sull'Infermieristica come Professione, I motivi per (non) diventare infermiere.

            "Siamo consapevoli che molti giovani cercano motivazioni sia per intraprendere la carriera di infermiere che per valutare il contrario. In ...

Continua a leggere

VINCENZO DE LUCA PRESIDENTE REGIONE CAMPANIA

De Luca a infermieri, dateci una mano ad abbattere le lista d'attesa.

              Grazie per il lavoro che fate tutti i giorni vicini agli ammalati. Siete stati importantissimi negli anni del Covid.🥱 Ora, cari infermieri, ...

Continua a leggere

Aumenti stipendi medici e infermieri in arrivo: oltre ai minimi e alle indennità, anche una flat tax 15% su straordinario ed extraorario

          Emergono novità sugli aumenti degli stipendi di medici e infermieri: oltre ai minimi e alle indennità, infatti, il governo starebbe per introdurre ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione