«Il contributo dei migranti, intesi come disperati che fuggono, è minimale, non oltre il 3-5%»

Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità, ha parlato al Corriere della Sera della situazione dei contagi da coronavirus in Italia. Locatelli ha detto di non ritenere che le riaperture siano state affrettate, ma anche che «forse, si doveva prestare maggiore attenzione al rispetto delle regole d’oro», in particolare quelle che riguardano l’uso della mascherina e una «scrupolosa igiene delle mani». Inoltre, si è detto d’accordo sulla scelta di chiudere le discoteche – da lui definita «improcrastinabile» – e alla domanda «è stato calcolata la percentuale di giovani tornati infetti dalle vacanze?» ha risposto così:

Continua a leggere

Protocolli infermieristici: illegittime le sanzioni ai Medici.
La Cassazione mette un punto definitivo sulle sospensioni dei nove medici che avevano autorizzato i protocolli infermieristici del 118

Un altro punto fermo definitivo sui protocolli infermieristici del 118 arriva dalla Cassazione con una sentenza del 28 Luglio: le sanzioni ai medici da parte dell’ordine furono illegittime. Lo rende noto questa mattina il Corriere di Bologna che riporta alcuni dettagli della vicenda di cui più volte si è parlato anche qui.

Continua a leggere

Il Post inizia con un ammonimento garbato e diretto.

Un infermiere del Policlinico Umberto I di Roma. Marco Bellafiore, ha qualcosa da dire ai “negazionisti” Il pericolo Covid-19 è serio, il Coronavirus non è stato sconfitto:

«L’ultima volta che ho avuto bisogno delle mutande di ricambio probabilmente avevo 3/4 anni e all’asilo ancora mi p*** addosso. Questa volta, dopo quasi 5 ore di turno bardato dentro che me so sudato pure l’acqua del battesimo, c’avevo le mutande talmente fraciche che da grigie so diventate nere. Veniteme a dì che è tutto ok, che non ce n’è coviddi, che stasera annamo a ballà. Intanto, a 30 gradi e con una tuta da centro dimagranti sobrino, ce stamo noi, non voi».

Continua a leggere

Puglia “cinque giovani, di età compresa dai 20 ai 30 anni, ricoverate in condizioni severe. ‘Condizioni severe’ è l’appellativo che viene data nel momento in cui si classifica un caso nel data base dell’Istituto superiore di Sanità. Significa generalmente che hanno segni di polmonite, sono ricoverati nei reparti di malattie infettive e hanno bisogno di una assistenza costante”.

Continua a leggere

La pubblica amministrazione è tenuta ad assumere persone con disabilità nella quota d’obbligo prevista dalla normativa e ad osservare precisi vincoli per effettuare le assunzioni in conformità a quanto previsto dall’art. 35 del Decreto Legislativo n. 165/2001 in tema di procedure per le assunzioni presso le pubbliche amministrazioni.
L’art. 3 della legge 68/99 prevede che i datori di lavoro, pubblici, come quelli privati, sono tenuti ad avere alle loro dipendenze lavoratori invalidi nella seguente misura:
a) 7% dei lavoratori occupati, se occupano più di 50 dipendenti;
b) 2 lavoratori, se occupano da 36 a 50 dipendenti;
c) 1 lavoratore, se occupano da 15 a 35 dipendenti.

Continua a leggere


Musumeci al 112 e 118: “Grazie agli operatori impegnati anche in questi giorni”

«Il governo della Regione ritiene, alla vigilia di Ferragosto, rendere omaggio a una struttura che è un biglietto da visita e un fiore all’occhiello per la Sanità e i servizi d’emergenza in Sicilia, anche in una dimensione e prospettiva nazionale». Lo ha riferito il governatore della Regione Siciliana  Musumeci che stamani ha visitato l’Ospedale Cannizzaro di Catania accompagnato dall’assessore alla Salute, Ruggero Razza, e dal Direttore Generale dell’Azienda Cannizzaro, Salvatore Giuffrida. «Lavorare nei giorni in cui la gente si diverte e si rilassa e si gode giustamente le vacanze è sempre un atto di grande civismo – ha detto Musumeci -. Pensare che i servizi d’emergenza 112 e 118, in cui la Regione ha un ruolo fondamentale, possano ininterrottamente svolgere il servizio per la collettività, per garantire il diritto alla sicurezza e alla salute, è un fatto che impone a ciascuno di noi di avvicinarci agli operatori per dire ‘grazie per quello che fate’».

Continua a leggere

La scuola per infermieri professionali degli anni ’90 era una fattispecie giuridica disciplinata dal DPR 10 marzo 1982, n. 162, articolo 1 comma 1 lettera A), ossia rientrava tra “le scuole dirette a fini speciali per il conseguimento di diplomi post-secondari per l’esercizio di uffici o professioni, per i quali non sia necessario il diploma di laurea, ma sia richiesta ugualmente una formazione culturale e professionale nell’ambito universitario”. Sin dall’entrata in vigore del DM 27/07/2000, il titolo (infermiere professionale) di studio era considerato equipollente al titolo accademico, “ai fini dell’esercizio professionale e dell’accesso alla formazione post-base”.

Continua a leggere

 

Reggio Calabria, 9 nuovi casi di covid-19 sono stati rilevati , anche tra gli operatori sanitari del Grande ospedale metropolitano.

La direzione sanitaria dopo la comunicazione, ha informato che si intensificheranno le misure di sicurezza già adottate.

Tutto il personale e i degenti verranno sottoposti a tampone , partendo dai reparti interessati.

Amato Angelo

Ultime notizie

NurseNews.eu

Contratti. Petriccioli (Cisl), Rispetto per lavoratrici e lavoratori della Sanità Privata. 100mila operatori in attesa del ccnl

Roma, 15 settembre 2020 – “Domani il mondo della sanità privata incrocerà le braccia per chiedere a gran voce la ...

Continua a leggere

Sanità privata: Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, “Sciopero generale il 16 settembre per i diritti dei lavoratori e il rinnovo del Ccnl”

Sanità privata: Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Sciopero generale il 16 settembre per i diritti dei lavoratori e il rinnovo del Ccnl

Lo annunciano le segreterie regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl. "Nonostante l’accordo siglato ieri in Sicilia tra ...

Continua a leggere

Scuola, allarme pediatri: Con riapertura rischio tilt Pronto soccorso

Con l'inizio delle lezioni 'in presenza' nelle scuole italiane, e i conseguenti rischi di contagio, si rischia il sovraffollamento dei ...

Continua a leggere

Premiata Alessia Bonari a Venezia, l'infermiera simbolo alla lotta contro il coronavirus.

Infermiera simbolo della lotta al Coronavirus sul red carpet Alessia Bonari, la popolare infermiera diventata un simbolo alla lotta contro il ...

Continua a leggere

AVVIO ANNO SCOLASTICO IN SICILIA, CGIL E CISL: DISATTESE LE LINEE GUIDA NAZIONALI E REGIONALI

Oggi incontro in Prefettura Occorre convocare la conferenza provinciale, prevista dalle norme, per stilare un accordo di programma per stabilire e ...

Continua a leggere

Ecco perché è importante l'infermiere scolastico

1 settembre - Gentile direttore, si parla in questi giorni di istituire di nuovo la figura del medico scolastico, scomparsa da ...

Continua a leggere

Infermiere scolastico:L’ordinanza del presidente della Regione Lazio dispone il reperimento di personale sanitario per l’attività di vigilanza e monitoraggio in tutte le scuole.

Gli infermieri nelle scuole del Lazio. E’ l’esordio concreto di una strategia che la nostra professione sostiene e promuove da ...

Continua a leggere

Infermieri:dotazioni organiche da ''stress del sistema'', le preoccupazione dell'ordine professionale.

"Oggi persiste uno stress del sistema, perché bastano pochi casi in più per riattivare organizzazioni difficili e complesse" Le notizie di ...

Continua a leggere

Coronavirus, Oms: “Dobbiamo dialogare con i negazionisti”

Coronavirus, Oms: “Dobbiamo dialogare con i negazionisti”

L’Oms, per voce del direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus, sollecita al dialogo con chi manifesta contro le misure prese per ...

Continua a leggere

Quali sono le segnalazioni obbligatorie che riguardano medici ed infermieri? Quali tempistiche? Quali sanzioni in caso di inadempienza?

Quali sono le segnalazioni obbligatorie che riguardano medici ed infermieri? Quali tempistiche? Quali sanzioni in caso di inadempienza?

Il medico, come l’infermiere, deve ottemperare ad altre attività oltre quelle tipicamente assistenziali. Tali attività, che possiamo definire di tipo ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione