smagliature

smagliature

C’è chi le mostra con fierezza, come Cindy Crawford che ad aprile è stata immortalata sulla copertina di Marie Claire America senza filtri né correzioni con Photoshop o come le ex “curvy” che preferiscono mostrare un corpo “segnato” che uno troppo “pieno” (#loveyourlines), ma da una recente ricerca condotta dal Centro Studi Guam risulta che le smagliature assillano il 35% delle italiane. Odiato, ma a volte evitabile, inestetismo, le strie prima rosse poi bianche compaiono dopo una forte perdita o un forte aumento di peso (dieta troppo drastica e/o mancanza di attività fisica, gravidanza…), ma possono essere prevenute o attenuate. Ecco come.

Continua a leggere

gostinell15 LUG – Gentile Direttore,
le scrivo per il caso della residenza sanitaria assistita (RSA) di Narnali. Le immagini del video fanno davvero molto male. Fa molto male anche osservare lo stupore di coloro che avrebbero dovuto controllare con gli strumenti tipici dell’organizzazione e non lo hanno fatto. In particolare, mi chiedo su che cosa dovrebbero vigilare le commissioni di vigilanza.

Continua a leggere

saluteIl caldo si può combattere anche con l’alimentazione. Lo sapevi? Ecco una lista dei cibi da scegliere.
Durante l’estate prestare attenzione a ciò che mangiamo è importante non solo per la linea, ma anche e soprattutto per contrastare il caldo e rinfrescarsi. Scegliere i cibi giusti, infatti, è un validissimo aiuto per restare in forze quando l’afa si fa sentire e per mantenere l’organismo idratato ed evitare i malesseri dovuti al caldo eccessivo.

Continua a leggere

ragaIl coordinatore Regionale del Nursind Sicilia scrive una lettera alla presidente Ipasvi Barbara Mangiacavalli per proporre l’avvio di una campagna di comunicazione sulla figura degli infermieri. “L’uso improprio e spesso inopportuno del termine da parte della stampa non ci agevola nei confronti dei pazienti”

Continua a leggere

fials BRINDISI – I Carabinieri del Nas di Taranto stanno eseguendo 24 provvedimenti di custodia cautelare nei confronti di medici, infermieri, tecnici di radiologia, impiegati amministrativi ed addetti alle pulizie, tutti dipendenti o convenzionati con la ASL di Brindisi, ritenuti responsabili di truffa aggravata e continuata in danno del Servizio Sanitario Nazionale.

Continua a leggere

adi Premesso che l’Associazione A.D.I. interviene, ex statuto, per la tutela e la difesa dell’immagine professionale dell’infermiere e per assistere legalmente il singolo iscritto quando viene minacciata la sua professionalità soprattutto verso terzi ’intellettualità della professione infermieristica, sancita all’art.2229 C.C., permette all’Associazione di rappresentare un centro d’imputazione d’interessi diffusi e collettivi, riconosciuti dalla legge e dalla giurisprudenza, che il contratto associativo individua nell’esclusiva categoria infermieristica ed è sempre in prima linea e pronta a denunciare qualsiasi attività illegittima che veda coin volto il personale Infermieristico oltre che a tutelare e salvaguardare la salute dei cittadini, se non altro perché sancito dalla nostra Carta Costituzionale.In data 25 giugno c.a., l’A.A.D.I.ha presentato una richiesta di chiarimenti all’Associazione Italiana Ospedalità Privata sita in Roma alla Via Lucrezio Caro n. 67in quanto, durante approfondite ricerche che sovente vengono effettuate per lo studio delle monografie giuridiche in diritto del lavoro e per le pratiche giudiziarie che perora, ha riscontrato delle differenze sostanziali,ma ben occultate ad un occhio poco esperto, tra due copie del contratto collettivo AIOP tratte da due fonti diverse,…

Continua a leggere

infermiere3 A cura di MAURO DI FRESCO, Con Regio Decreto 2.5.40 n. 1310 veniva istituita la figura dell’infermiere come semplice esecutore degli ordini medici e deputato alla cura generale del malato in ogni suo aspetto. Si considerava pertanto l’assistenza nella sua globalità avendo maggior riguardo della condizione igienica e psichica del malato, se non spirituale (tanto è vero che questo lavoro è sempre stato svolto da religiosi poichè ancorato allo spirito ed alla vocazione cristiana). E non poteva essere diversamente visto che le competenze tecnico-strumentali rimanevano immanenti alla professione medica Il D.P.R. 14.3.74 n. 225 ridisegnava il panorama sanitario concedendo agli infermieri l’esecuzione di determinate tecniche, conquistate di fatto nel corso degli anni, riconoscendo tale capacità non a tutti ma ad un tipo particolare di infermieri denominati “professionali” (ex art. 1). Era però essenziale continuare ad assicurare al paziente la soddisfazione dei comuni bisogni essenziali, non più esperibili dal “professionale”, assorbito da compiti più complessi e impegnativi, così è stato promulgato all’art. 6 il mansionario dell’infermiere “generico”.

Continua a leggere

crocettaf 14 lug, 2015 Gela, proprio di fronte casa Crocetta, Palermo, Catania, Caltanissetta, Barrafranca, Modica, Mineo, Militello, Palagonia, San Giovanni La Punta, Castelvetrano, Mazara del Vallo …
Numerosi eloquenti striscioni sono stati affissi in varie località siciliane dai militanti forzanovisti.

“Crocetta ‪#‎Bottana‬! Sbiancati la coscienza non il cu… DIMETTITI!”;

Continua a leggere

ausi14/07/2015 – Chiesta la rettifica a Il Messaggero che in un articolo dell’11 luglio ha titolato “Infermiere del San Giovanni palpeggia paziente di 80 anni: denunciato”, dove in realtà a compiere l’atto è stato un ausiliario. Pulimeno: “Gli infermieri sono stufi di essere indicati come responsabili di comportamenti infamanti anche quando sono estranei ai fatti”

Continua a leggere

Alfio Stiro

Post N4.0

corso di formazione per istruttori BLS D Si è concluso a Nicosia il corso di formazione istruttore B [continua]

Da fonti certe ci risulta che tutti i colleghi dovranno stare in isolamento per 15 giorni. Assurdo r [continua]

La mancanza di un’adeguata formazione rende irrilevante il fatto che l’infortunio sul lavoro si sia [continua]

Dare il via libera all’Intesa per la realizzazione degli ospedali di comunità, piccole strutture dov [continua]

LA MIA ESPERIENZA COME DOCENTE PRESSO ” ERAP” Si sono concluse le lezioni di riqualificazione OSS pr [continua]