gazzetta foto
Si rende noto che, in esecuzione delle delibere n. 806 del 9 giu-
gno 2015 e n. 951 del 18 giugno 2015 – immediatamente esecutive, è
indetta selezione pubblica – per soli titoli – per la formulazione di gra-
duatorie per il conferimento di incarichi a tempo determinato e/o
supplenza di:

Continua a leggere

dott“Il terremoto giudiziario che ha coinvolto il presidente della regione Crocetta sembra avere reso muti tutti i politici siciliani. Tutti divenuti privi di parola. In verità la sanità in Sicilia è stata ed è come una vacca da mungere al bisogno e nessuno ha voglia di parlarne. Il 60% del bilanci della regione si spende per la Sanità”. Lo denunciano il segretario regionale vicario della Cimo, il sindacato dei medici, Angelo Collodoro, insieme al segretario regionale, Riccardo Spampinato.

Continua a leggere

guardA 7 mesi dall’attivazione del servizio registrati 130 accessi. Il servizio gratuito mette a disposizione della famiglie del territorio un infermiere esperto operativo la domenica e nei giorni festivi. Molte le famiglie che vi si sono rivolte con la richiesta di essere supportare nelle situazioni più complesse, in particolare quelle che riguardano le dimissioni dall’ospedale.

Continua a leggere

tsrm07 LUG – Gentile direttore,
da pochi giorni sono state depositate le motivazioni della sentenza sul cosiddetto “caso Barga” che vedeva imputati il Direttore sanitario della Azienda ASL 2 di Lucca, il Dirigente medico dell’Unità Operativa di Radiologia dell’Ospedale di Castelnuovo Garfagnana e dodici Tecnici Sanitari di Radiologia Medica (TSRM) in essa operanti.

Continua a leggere

fials“Come Presidenti degli Ordini dei Medici – scrive il coordinatore regionale degli Omceo Salvatore Amato – riteniamo che le dimissioni dell’assessore siano l’ultimo di una serie di episodi che dimostrano come la situazione politica in Sicilia sia ormai fuori controllo”. “Ci rivolgiamo pertanto al Presidente della Repubblica perché intervenga per salvare la Sua e la Nostra Regione”.

Continua a leggere

fisioterapia L’Università di Foggia ha diffuso un Bando di ammissione al Master di I Livello in “Trattamento osteopatico delle disfunzioni somatiche -la colonna vertebrale-” a.a. 2015/2016, aperto non solo agli operatori sanitari, ma anche ai laureati in Scienze motorie. L’A.I.FI. Puglia chiede che i criteri di ammissione al Master siano rivisti alla luce del Decreto Legislativo n.178 dell’8.5.1998 (istituzione del Corso di laurea in scienze motorie), che sancisce che i laureati in Scienze Motorie NON sono abilitati all’esercizio delle attività professionali sanitarie.

Continua a leggere

fialsFaccia a faccia tra la Fials e la Fnc Collegi Ipasvi sul comma 566. “Interesse dello Stato e delle Regioni per porre mano finalmente al riordino e adeguamento delle competenze delle professioni sanitarie. Rinvii non più accettabili”.

06 LUG – Confronto tra la FIALS e la FNC Collegi IPASVI sul tanto discusso “comma 566” rispetto alle distinte “prese di posizioni” sulla sua corretta applicazione e declinazione.
Il segretario generale della FIALS Giuseppe Carbone ha dichiarato la disponibilità “ad attivare un fronte comune per portare a buon fine il disposto della legge 190/14, comma 566, articolo 1”, in quanto una eventuale modifica al comma 566 comporterebbe la riapertura di un dibattito che porterebbe solo a rinvii non più accettabili e ad una mortificazione delle professionalità sanitarie del comparto.

Continua a leggere

raga DI.Pat leon infermiera,”Ospedale di Vasto: in sala prelievi l’infermiera non usa i guanti quando punge la vena… nel reparto di ORL gli studenti infermieri del primo anno puliscono i comodini e sistemano i letti, gli oss sono seduti in infermeria insieme agli infermieri…. gli studenti, quando dico loro che devono rifiutarsi di adempiere a compiti che non li riguardano , mi rispondono che se non lo fanno vengono bocciati (quindi vengono ricattati); chiedo allora se il responsabile accademico è a conoscenza del trattamento che viene riservato loro in ospedale e mi rispondono che lì sono tutti amici e nessuno direbbe mai ad un altro cosa non si può fare…… E’ normale secondo voi che dei futuri professionisti, paghino le tasse universitarie per sostituire gli ausiliari che alla fine del mese percepiscono uno stipendio? Fa parte del programma del MIUR? di questo non dovrebbe occuparsi l’IPASVI? … e parliamo di competenze avanzate……

sodoma di Pietrangelo Buttafuoco :il caso Tutino(medico personale di (Crocetta Rosario) da un altro punto di vista.
Più che Gomorra, Sodoma. In merito alle recenti vicende siciliane, l’arresto di Matteo Tutino, il medico personale di Rosario Crocetta, c’è un dettaglio rimasto appeso: lo sbiancamento anale. Tutino, mago del body jet, il trattamento estetico che a Palermo – secondo la Procura – veniva messo in conto al Servizio Sanitario pubblico, con questa rifinitura destinata alla clientela vip aggiorna l’immaginario dei retrogradi, apre le finestre della mente e scava profonde prigioni al pregiudizio. Un dettaglio utile questo – e lo è – non certo per le indagini dei Nas ma per l’evoluzione dei costumi. Trattasi di un intervento a colpi di bisturi e suture per ingentilire l’orifizio d’evacuazione – al punto di farne un fodero di candida porcellana – e pare sia molto richiesto dai pazienti più scavallati a conferma di ciò che nei frastornati anni ’80 suonava ancora come profezia: “Il culo diventerà la fica del 2000!”.

Continua a leggere

Alfio Stiro

Post N4.0

A differenza di altri ruoli infermieristici, un operatore di cure chirurgiche è coinvolto con il paz [continua]

Ho letto con estremo stupore la notizia che il collega Assessore alla Sanità dell’ Emilia Romagna, S [continua]

In occasione del recente “World AIDS Day”, da trent’anni manifestazione che vede impegnati l’organiz [continua]

“.. Il caso della radiazione (radiazione!) dall’albo dei medici dell’assessore alla sanità Sergio Ve [continua]

Il caso clinico è stato pubblicato sul New England Journal of Medicine, dai chirurghi dell’Universit [continua]