garibaldi

CATANIA − Stamattina, all’interno dell’Aula Dusmet del Presidio ospedaliero Garibaldi-Centro, il direttore generale dell’Arnas Garibaldi, Giorgio Santonocito, ha accolto il capo del Corpo Sanitario della Marina Militare, l’Ammiraglio Ispettore Enrico Mascia, per definire i dettagli di un accordo che porterà numerosi medici e infermieri della Marina ad addestrarsi e formarsi all’interno dell’unità operativa di Chirurgia generale e del dipartimento di emergenza-urgenza del Garibaldi-Centro.

Continua a leggere

emilia
19/11/2015 – La richiesta arriva dopo che alcuni Ordini dei medici avevano criticato l’intervento degli infermieri sulle ambulanze del 118, affermando che sarebbero state attribuite competenze di esclusiva prerogativa medica.

L’assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna si appresta a votare una risoluzione, presentata da Pd e Sel, che impegna la Giunta a “definire le iniziative idonee per garantire la maggiore valorizzazione professionale degli infermieri, in un quadro di equilibrio e rispetto dei diversi ruoli (medico, infermiere, altri operatori sanitari), riconoscendo le esperienze pilota e indicando in modo chiaro, certo ed omogeneo le modalità di lavoro delle equipe di soccorso in modo da fornire ai cittadini il miglior servizio sanitario possibile, in particolare per quanto riguarda l’emergenza territoriale”.

Continua a leggere

pistoia

COSI’ AL PRONTO SOCCORSO

GLI INFERMIERI TRATTANO LE PATOLOGIE MINORI

Nella foto da Sx Dr. Cai l’infermieri Iannotta e Millanti e la coordinatrice infermieristica Corsi

Pistoia- ferite, abrasioni, contusioni, punture di insetti, ustioni di primo grado, patologie dermatologiche minori, traumi contusivi minori, rino-congiuntiviti, e altre problematiche cliniche,consulenze radiologiche (codici bianchi ) al pronto soccorso ora le trattano gli infermieri.

Continua a leggere

gazzetta ufficiale

Istituto Nazionale per le Malattie Infettive

LAZZARO SPALLANZANI

Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

Via Portuense, 292 – 00149 ROMA – C.F. E P. IVA 05080991002

INDIZIONE SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER LA

FORMULAZIONE DI UNA GRADUATORIA VALEVOLE PER L’ASSUNZIONE A TEMPO

DETERMINTATO DI COLLABORATORI PROFESSIONALI SANITARI INFERMIERI IN

SOSTITUZIONE DI PERSONALE ASSENTE PER MATERNITA’ O LUNGHE ASSENZE

In esecuzione della delibera n. 577 del 26/10/2015 è indetta una pubblica selezione, per

titoli e colloquio, per la formulazione di una graduatoria valevole per l’assunzione a tempo

determinato di COLLABORATORI PROFESSIONALI SANITARI – INFERMIERI (CAT. D) in

sostituzione di personale assente per maternità o per lunghe assenze.

Possono partecipare all’avviso pubblico coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti

generali e specifici:

Continua a leggere

carbone

25 NOVEMBRE 2015: ORARIO DI LAVORO E DIRETTIVA EUROPEA A POCHI GIORNI DAL TERMINE DEGLI EFFETTI DELLA DEROGA ALLA LEGGE IN MATERIA DI LAVORO. CONVOCAZIONI DEI SINDACATI ALL’ARAN PER MARTEDI’ 10 NOVEMBRE. LA POSIZIONE DELLA FIALS.

Continua a leggere

manciacavalliDA Quotidiano sanita.

La presidente della Federazione Ipasvi, chiama in causa i sindacati rappresentativi del comparto Sanità per la trattativa sull’applicazione delle norme Ue sull’orario di lavoro: “Le regole rischiano di essere vanificate dai danni collaterali che non una, ma ben otto deroghe alla legge provocherebbero sull’organizzazione e sulla gestione dell’assistenza, ma anche sulla responsabilità professionale”.

Continua a leggere

radiologiaDa quotidiano sanita.it
08 NOV – Gentile Direttore,
sono un Tecnico Sanitario di Radiologia Medica prossimo alla desiderata pensione, ad oggi ricopro un ruolo istituzionale quale presidente del Collegio TSRM di Catania e da regolamento sono componente del C.N. della Federazione Nazionale CTSRM, organi costituiti e regolamentati da leggi dello Stato Italiano.

Continua a leggere

bariDa Quotidiano sanita Puglia. Pellegrino (PcE): “Sblocco mobilità infermieri necessario per rilanciare sanità”
Per il presidente del gruppo La Puglia con Emiliano, “lo sblocco della mobilità di circa 300 infermieri, ormai proceduralmente definita, con approvazione della graduatoria regionale è ormai una impellente necessità”. Appello al dialogo con l’Ipasvi: “Potrebbe costituire un valido ausilio per avviare la stagione del rilancio della assistenza sanitaria in Puglia”.

Continua a leggere

Alfio Stiro

Post N4.0

Assunzioni Sanità 2019: 13.000 nuovi posti di lavoro in Italia. Dopo anni di crisi, la sanità italia [continua]

URGE; Svecchiare la cultura universitaria fatta da insegnanti anacronistici e fuori contesto, molti [continua]

Il Coordinamento regionale degli Ordini delle professioni infermieristiche della Sicilia ha sottoscr [continua]

Tutelare l’immagine e la professionalità degli infermieri” Lettera FNOPI al ministro della Salute: “ [continua]

Illegittima nomina commissione esaminatrice Vs. delibera n 372 del 15 Marzo 2019, avente oggetto “se [continua]