salute

È stato identificato in Cina un nuovo virus, responsabile di una grave polmonite, denominato al momento novel coronavirus (2019-nCoV). La prima segnalazione all’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) è stata del 31.12.2019 ed era riferita ad alcuni casi di polmonite ad eziologia sconosciuta rilevati nella città di Wuhan, nella provincia cinese di Hubei.

Continua a leggere

Febbre suina, tre infermieri contagiati dal virus
All’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore: nei giorni scorsi altri due casi di AH1N1

Preoccupazione all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, dove tre infermieri avrebbero contratto la febbre suina. Positivo infatti il tampone a cui sono stati sottoposti. Di qui la scelta della direzione di estendere i controlli a tutto il personale in servizio presso l’azienda ospedaliera.

Continua a leggere

> –

Napoli, Castellammare di Stabia. 200 infermieri si sono mobilitati per fare causa al demansionamento perpetrato da anni dalle loro aziende ospedaliere.

All’interno degli Ospedali dell’Asl Na 3 Sud, gli infermieri sono stati costretti a svolgere mansioni del personale ausiliario a causa della mancanza di operatori socio sanitari e della mala gestione delle risorse tecnico organizzative presenti, costetti cosi ad accompagnare i pazienti in barella, a occuparsi delle cure igiene, a svuotare padelle e pappagalli. La situazione, già denunciata da tempo, potrebbe presto tramutarsi in una vertenza collettiva, tant’è che sono già duecento gli infermieri che hanno aderito alla causa Ed altri potrebbero aggiungersi.

Continua a leggere

Ogni anno circa 5mila infermieri subiscono violenze fisiche o verbali: circa 13-14 al giorno.

L’89,6% degli infermieri – in prima linea ad esempio nel triage ospedaliero che “accoglie” i pazienti e li smista nella struttura con tempi spesso lunghi non dovuti però alla professionalità dell’operatore, ma all’organizzazione – è stato vittima, secondo una ricerca condotta dall’Università di Tor Vergata di Roma, di violenza fisica/verbale/telefonica o di molestie sessuali da parte dell’utenza sui luoghi di lavoro.

Continua a leggere

Primi test di laboratorio positivi. In futuro potrebbe consentire lo sviluppo di una sorta di “trattamento universale”

Individuata per caso una nuovo cellula del sistema immunitaria che potrebbe spianare la strada a una terapia universale efficace contro tutti i tipi di tumore. A dare l’annuncio è stato un team di ricercatori dell’Università di Cardiff, attraverso le pagine della rivista scientifica Nature Immunology. Al momento la molecola è stata testata con successo in laboratorio, ma i ricercatori sono convinti si potrà presto avviare una sperimentazione sull’uomo. Mentre effettuavano delle normali analisi del sangue, alla ricerca di cellule immunitarie in grado di combattere i batteri, il team si è imbattuto in una Cellula T completamente nuova. Questa, evidenziano ora gli scienziati, coordinati dal professor Alasdair Rankin, agisce come un uncino, aggrappandosi alla maggior parte dei tumori oggi conosciuti.

Continua a leggere

La postura di un individuo è frutto del vissuto della persona stessa nell’ambiente in cui vive, determinato anche da stress, traumi fisici ed emotivi, posture professionali scorrette ripetute e mantenute nel tempo, respirazione scorretta, squilibri biochimici derivati da una scorretta alimentazione, ecc…

Continua a leggere

Riportiamo per intero l’articolo apparso su Nurse times riguardo la questione sugli Stati Generali dell’Emergenza Urgenza, vista la portata dell’argomento appare opportuno dare quanto piu spazio possibile ai fini di un’ adeguata informazione a riguardo.

“Insomma, un Balzanelli in evidente difficoltà che cerca di mistificare la realtà attaccando una palese verità da noi raccontata con fatti, per lui “scomoda”

Apprendiamo dal sito Agenparl.eu (titolo “Sanità, Balzanelli (Sis118): profondo sconcerto da affermazioni espresso da comitato di redazione riportate su NurseTimes“) le colorite precisazioni di Mario Balzanelli (foto), presidente della SIS118 (Società Italiana Sistema 118), in merito alla nostra pubblicazione del 16 gennaio (VEDI)

Facciamo un passo indietro. Nel nostro precedente articolo dal titolo “Finalmente la Fnopi prende posizione in favore degli infermieri e delle società scientifiche infermieristiche” (VEDI) avevamo seguito la vicenda che ha portato all’uscita di tutte le società scientifiche infermieristiche compresa la FNOPI dagli Stati Generali dell’Emergenza Urgenza voluti dalla FIMEUC (Federazione Italiana Medicina di Emergenza-Urgenza e delle Catastrofi).

Continua a leggere

A quanti di noi è capitato di trovarsi di fronte a un medico o infermiere, senza avere con lui una giusta lunghezza d’onda? In quanti ci siamo trovati afflitti non solo da una diagnosi ma anche e soprattutto dal modo in cui ci è stata data? Quello di cui avrebbe bisogno un paziente è in realtà una cosa davvero semplice: un accenno di conforto e parole soppesate. E non c’è bisogno necessariamente di avere “ferali notizie”: anche per semplici controlli di routine l’armonia col proprio dottore è di fondamentale importanza.

Continua a leggere

Il 5% di casi di tumore alla vescica diagnosticati ogni anno in Europa, possono essere attribuiti all’esposizione di sostanze chimiche, i trialometani (THM), presenti nell’acqua potabile. È il risultato di un’analisi condotta dall’Istituto Barcellona per la salute globale (ISGlobal) e pubblicato sulla rivista Environmental Health Perspectives.

Continua a leggere

Alfio Stiro

Post N4.0

Dopo essere usciti dall’ausiliarietà, siamo rimasti qualcosa di non ancora definito, in transizione [continua]

È stato identificato in Cina un nuovo virus, responsabile di una grave polmonite, denominato al mome [continua]

Febbre suina, tre infermieri contagiati dal virus All’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore: nei gi [continua]

> – Napoli, Castellammare di Stabia. 200 infermieri si sono mobilitati per fare causa al demansio [continua]

Ogni anno circa 5mila infermieri subiscono violenze fisiche o verbali: circa 13-14 al giorno. L’89,6 [continua]