leggi e sentenze

Le amministrazione devono pagare le quote di iscrizione agli ordini dei professionisti. Nel caso in cui il professionista sia dipendente pubblico e lo stesso abbia un vincolo di esclusività, l’ente dovrà provvedere al versamento della quota di iscrizione. E’ la conclusione a cui è giunto il tribunale di Pordenone nella sentenza n. 116/2019 pubblicata lo scorso 6 settembre.

Continua a leggere

 

Come riportato da Repubblica, L’Università di Palermo ha presentato un esposto alla Polizia di Stato ai fini dell’accertamento e dell’eventuale prevenzione dell’ipotesi di reato. Si spera vivamente che tutte le altre università si adeguino aumentando i controlli.

Manca pochissimo ormai ai famosi test d’ammissione di Medicina, una delle facoltà più ambite dagli studenti universitari e dove è più difficile entrare. Il dramma del test d’ingresso si ripete ciclicamente ogni anno, con volti nuovi e problematiche sempre uguali, ma quest’anno in Sicilia le cose sembrano aver preso una piega da “spy movie”.

Continua a leggere

Il demansionamento infermieristico è una condizione ormai talmente radicata da poterla considerare istituzionalizzata, visto che è presente in tutti gli enti sanitari sia pubblici che privati. Ne consegue che sempre più spesso gli infermieri, per far valere i propri diritti e la propria professionalità, si trovano costretti a rivolgersi ai Tribunali del Lavoro per risolvere l’annoso problema.

Continua a leggere

L’Esimia Dott.ssa Barbara Balanzoni, il 24 agosto 2019, ha postato sulla sua pagina FB una foto ritraente un paziente con una vistosa lesione al braccio, asseritamente prodotta dall’incannulamento di un’arteria (anziché una vena), addebitandola ad un infermiere e verosimilmente prodotta proprio perché è stata praticata da un infermiere e non da un medico.

Si tratta della responsabilità presunta infermieristica; una responsabilità appena coniata dalla dott.ssa che sicuramente sarà postulata in numerosissimi testi universitari, tanto da costringere la Corte Suprema, tra non molto, ad erigere un busto in onore del medico giurista all’interno del Palazzaccio.

Continua a leggere

Latina:paziente muore dopo un malore perché manca barella bariatrica

Trentottenne muore dopo aver avuto un malore perché l’ambulanza che doveva trasportarlo da una clinica dove era ricoverato per un intervento chirurgico in ospedale non aveva la barella bariatrica.

Il paziente ha avuto un arresto cardiaco a causa delle complicanze post operatorie di un intervento di bendaggio gastrico.

Amato Angelo

Seguici su nursenews.eu

Fatto! Il governo gialloverde non esiste più. Salvini, preso atto della volontà del Presidente del Consiglio Conte di voler rassegnare le dimissioni, ha persino ritirato la mozione di sfiducia che, a questo punto, sarebbe stata solo una inutile formalità.

Dobbiamo ammetterlo: il leader della Lega, Matteo Salvini, ha fatto un vero capolavoro, ma di dilettantismo politico.

Continua a leggere

Alfio Stiro

Post N4.0

Corte di Cassazione – Sesta sezione Penale – sentenza n. 28480/2012, I giudici hanno chiarito come l [continua]

Le amministrazione devono pagare le quote di iscrizione agli ordini dei professionisti. Nel caso in [continua]

  Come riportato da Repubblica, L’Università di Palermo ha presentato un esposto alla Polizia di Sta [continua]

Il demansionamento infermieristico è una condizione ormai talmente radicata da poterla considerare i [continua]

L’Esimia Dott.ssa Barbara Balanzoni, il 24 agosto 2019, ha postato sulla sua pagina FB una foto ritr [continua]