blog

 

 

 

 

 

Stanno per arrivare i primi soldoni Europei; tutti sperano in una prima boccata d’ossigeno per il nostro disastrato sistema salute, martoriato e svilito da una politica incompetente che ne ha fatto negli ultimi decenni il bancomat degli interessi finanziari più beceri e da una inattesa pandemia che ha scoperto le corde già tese del sistema.
In questo fosco quadro spicca la QUESTIONE INFERMIERISTICA, che nessuno ha mai voluto affrontare.

Continua a leggere

 

 

 

 

 

 

 

Sulla questione del protocollo d’intesa stilato da Fnopi, Ministero della Salute e Conferenza Stato/Regioni interviene anche il sergetario generale della Fials Giuseppe Carbone

“E’ evidente che il contenuto del protocollo, rientrando nella sfera dell’organizzazione del lavoro, del trattamento normativo ed economico degli infermieri, rientra appieno nelle competenze esclusive della contrattazione tra parti datoriali, anche pubbliche, e parti sindacali. Stupisce che un ministro, che è responsabile, anche, di una forza politica che ha per la sigla l’articolo 1 della nostra Costituzione, dimentichi in questo atto chi rappresenta e tutela il lavoro. Invitiamo, pertanto, Governo e Regioni a ritirare tale protocollo e convocare subito un tavolo di confronto con le sigle firmatarie dei contratti della sanità per redigerne uno nuovo con migliori contenuti, maggiormente operativo dall’immediato e più rispettoso della dignità e autonomia di professionisti laureati”. vicenda il sindacato ha scritto una lettera al ministro della Salute Roberto Speranza, per chiarire la sua posizione in merito.

Continua a leggere

Potrebbe diventate realtà il vaccino anti-covid in pillole.

L’mmunologo americano Anthony Fauci dichiara “ci stiamo lavorando con Pfizer”.
L’esperto Americano continua: “non credo si possa eliminare il covid, ma possiamo controllarlo.
Dovremmo continuare a vaccinare con richiamo ogni anno o anno e mezzo.
Perché così possiamo interrompere la pandemia”.

Amato Angelo

Seguici su nursenews.eu

 

 

 

 

 

 

Gli infermieri che svolgono le attivita’ proprie degli operatori di supporto subiscono un demansionamento e vanno risarciti. E’ quanto ha ribadito una sentenza del tribunale del Lavoro di Catania, giudice Laura Renda, in una sentenza che ha condannato un’ azienda ospedaliera del catanese  a versare centinaia di migliaia di euro a sette infermieri che avevano fatto ricorso assistiti dall’avvocato Domenico De Angelis. Lo ha reso noto il sindacato che ha caldeggiato gli infermieri.

Continua a leggere

 

 

 

 

 

 

 

Grazie a Nurse Times la FNOPI apre le porte “di casa”
C’è voluta una puntura di spillo per far scoppiare la bolla nella quale erano protette (legittimamente) le delibere della Fnopi.

La puntura di spillo è stato il nostro articolo sul compenso riconosciuto (legittimamente) al portavoce della federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche, Tonino Aceti.

Abbiamo scritto (sbagliando, per carità) che gli era riconosciuto un compenso intorno ai diecimila euro mensili (ma il nostro era solo un dubbio), ci è stato risposto, minacciando azioni legali, che il compenso è ben più inferiore come da delibera pubblicata dalla Fnopi nella sezione trasparenza

E io pago!

Pubblicazione che, va detto, è avvenuta dopo il nostro articolo anche se qui entreremmo nelle questioni di lana caprina (se la delibera c’era prima o dopo non importa, l’importante è che sia stata pubblicata).
E da quel momento oltre a sapere che l’incarico di portavoce è compensato con 310mila euro (ma non sappiamo in che lasso di tempo), la Fnopi ha deciso di aprire le proprie porte per far conoscere le delibere adottate.

Così balza agli occhi che la presidente Barbara Mangiacavalli ha in uso una macchina a noleggio che costa alla Fnopi 45mila euro.

Anche questo, va detto, è un atto legittimo e, altrettanto legittimamente, la presidente può muoversi come meglio ritiene, vista il suo impegno istituzionale e di rappresentanza di una categoria con 450mila iscritti, finiti nel dimenticatoio della politica in questa emergenza sanitaria.

Aspettando che qualcuno alzi la voce.

Redazione NurseNews.Eu

Fonte Nurse Times

 

Mentre crescono i contagi di Covid-19 nel mondo , con oltre 4,5 milioni di nuovi casi negli ultimi 7 giorni gli stati uniti chiedono la sospensione del vaccino Johnson&Johnson dopo alcuni casi di coagulazione.
La sospensione è legata a sei casi di sviluppo di una malattia rara nelle 2 settimane successive alla vaccinazione.
La Danimarca sospende definitivamente l’uso del vaccino AstraZeneca.
La Tv2 ha riferito che sarà diffuso il Piano vaccinale aggiornato, in cui non appare più il vaccino anglo-svedese.
La Germania raccomanda di somministrare agli oltre 2,2 milioni di under 60 che avevano ricevuto la prima dose con AstraZeneca
di fare il richiamo con vaccino di altro tipo.

Continua a leggere

 

 

 

 

 

 

 

 

Le mansioni di igiene domestico-alberghi non sono mai state attribuite all’Infermiere ex professionale, oggi laureato, neanche ai tempi del mansionario! Nel DPR 225/74 tali mansioni erano già affidate all’Infermiere Generico: Titolo V, art.6, (comma a): “assistenza completa al malato,

Continua a leggere

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A parte lo slogan,

Gli Opi impugnino prontamente la delibera al TAR invece di passare la palla al parlamento…

Inoltre gli infermieri Italiani sono curiosi di conoscere i nomi dei componenti del gruppo di lavoro che ha partorito la stesura di questo interessante documento e di sapere chi li ha nominati per rappresentare la categoria…

#NurseNews

 

 

 

 

 

 

La CNAI – Consociazione Nazionale delle Associazioni Infermieri  chiede la revoca della delibera della Regione Veneto in ordine alla “Formazione complementare in assistenza sanitaria dell’Operatore Socio-Sanitario” che attribuisce a tali operatori funzioni proprie e riservate della professione infermieristica.

Continua a leggere

Ultime notizie
NurseNews.eu

Sanità:in arrivo i primi fondi dall’Europa.Ecco cosa chiedono gli infermieri.

          Stanno per arrivare i primi soldoni Europei; tutti sperano in una prima boccata d’ossigeno per il nostro disastrato sistema salute, ...

Continua a leggere

Facciamo chiarezza, L’infermiere non assiste il medico ma il paziente.

            Quante volte noi infermieri ci siamo sentiti dire dai medici, nel pieno delle nostre attività assistenziali, di coadiuvarli nelle procedure ...

Continua a leggere

Cassazione:Buoni pasto anche per il personale sanitario che non riesce a fare pausa pranzo.

          La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 5547 del 2021, ha stabilito che il buono pasto sostitutivo spetta anche ...

Continua a leggere

Fials: il protocollo d’intesa sui vaccini e fnopi, viola la legge 3/18, il governo convochi subito i sindacati firmatari. .

Fials: il protocollo d'intesa sui vaccini e fnopi, viola la legge 3/18, il governo convochi subito i sindacati firmatari. .

              Sulla questione del protocollo d’intesa stilato da Fnopi, Ministero della Salute e Conferenza Stato/Regioni interviene anche il sergetario generale della Fials Giuseppe Carbone “E’ ...

Continua a leggere

Usa, Fauci: lavoriamo per un vaccino anti-covid in pillole

Potrebbe diventate realtà il vaccino anti-covid in pillole. L'mmunologo americano Anthony Fauci dichiara "ci stiamo lavorando con Pfizer". L'esperto Americano continua: "non ...

Continua a leggere

Studio su Lancet:è matematico, diminuendo il numero degli infermieri nei reparti aumentano i morti.

Studio su Lancet:è matematico, diminuendo il numero degli infermieri nei reparti aumentano i morti.

  Un ampio studio su Lancet condotto in Australia suggerisce che il rapporto minimo di un infermiere ogni 4 pazienti (l’Italia ...

Continua a leggere

Fondi Covid per il personale sanitario, Cisl Fp: “Pronti alla protesta”

Fondi Covid per il personale sanitario, Cisl Fp: “Pronti alla protesta”

                Tutto il personale sanitario e’ stato in prima linea nella fase più acuta della pandemia e, ancora oggi, affronta giornalmente ...

Continua a leggere

Le Aziende sanitarie, in relazione al proprio assetto organizzativo e compatibilmente con le risorse disponibili, possono istituire mense di servizio o, in alternativa, garantire l'esercizio del diritto di mensa con modalità sostitutive (buoni pasto).

                Ai Direttori Generali A.O. Cannizzaro ARNAS Garibaldi A.O.U. Policlinico - Vittorio Emanuale ASP Catania Oggetto: Corte di Cassazione Sentenza 01/03/2021 ...

Continua a leggere

Infermieri demansionati a Catania:azienda ospedaliera condannata a pagare maxi risarcimento per dequalificazione.

Infermieri demansionati a Catania:azienda ospedaliera condannata a pagare maxi risarcimento per dequalificazione.

            Gli infermieri che svolgono le attivita’ proprie degli operatori di supporto subiscono un demansionamento e vanno risarciti. E’ quanto ha ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione