Benessere

 

 

Coronavirus , sopravvive fino a 28 giorni su banconote e schermi

Uno studio condotto dall’agenzia del governo australiano, responsabile della ricerca scientifica, ha scoperto che il nuovo Coronavirus riesce a sopravvivere fino a 28 giorni sulle superfici , tra cui anche banconote e schermi di smarphone nonché l’acciaio inossidabile.

Più le temperature sono basse rivela lo studio  più il virus è capace di sopravvivere.

Amato Angelo

Seguici su nursenews.eu

COVID-19: salgono ancora i contagi

Continua il boom di contagi di coronavirus che nelle ultime 24 ore superano 1.000 nuovi casi,esattamente i casi rilevati sono 1.071.
I casi di positività di ritorno dall’estero rappresentano solo il 27% del totale.
L’Iss sottolinea che l’Italia si trova in una fase di transizione con tendenza ad un progressivo peggioramento.
L’età media dei nuovi contagi è scesa a 32 anni.

Amato Angelo

 

Reggio Calabria, 9 nuovi casi di covid-19 sono stati rilevati , anche tra gli operatori sanitari del Grande ospedale metropolitano.

La direzione sanitaria dopo la comunicazione, ha informato che si intensificheranno le misure di sicurezza già adottate.

Tutto il personale e i degenti verranno sottoposti a tampone , partendo dai reparti interessati.

Amato Angelo

I dirigenti delle unità operative complesse dell’Asp di Agrigento tengono in “ostaggio” le retribuzioni di risultato dell’ottanta per cento dei lavoratori dell’Azienda.

A denunciarlo è la Cisl Funzione Pubblica attraverso il coordinatore regionale delle professioni Sanitarie Alessandro Farruggia e il dirigente responsabile del dipartimento Sanità pubblica e privata Giovanni Farruggia.

Continua a leggere

ROMA – C’è un sindacato nazionale di infermieri, che non ha mai seppellito l’ascia di guerra. Ma che sta mettendo da parte, da mesi, i personalismi, per dare vita a un sogno straordinario: portare a Roma, davanti ai “palazzi del potere” non una o due organizzazioni sindacali, non gruppi sparuti appartenenti alla categoria infermieristica, ma un blocco unico di professionisti, accomunato da unità di intenti e quella rabbia costruttiva che servono per ottenere i risultati sperati. La lotta è ben più dura di quella appena combattuta contro la Pandemia: il nemico da sconfiggere si chiama indifferenza. Ma ora è arrivato il momento di serrare le fila e scendere nelle strade e nelle piazze più compatti che mai.

Continua a leggere

Alla scadenza per la firma definitiva, Aris e Aiop si smentiscono

Roma, 30 luglio – “Siamo oltre l’indignazione, oltre la vergogna. Oggi giovedì 30 luglio, come da preintesa sottoscritta il 10 giugno, Aris e Aiop avrebbero dovuto convocarci per la firma definitiva del contratto della Sanità Privata, dopo 14 anni di attesa e anni di trattativa. Invece ci hanno comunicato che ciò non sarebbe avvenuto. Un comportamento scioccante e vergognoso, sulla pelle di tutte le professioniste e i professionisti della sanità privata, definiti eroi quando si tratta di fare profitto e poi negati di ogni diritto. Mai ci era capitato di assistere ad un comportamento tanto irresponsabile. Adesso basta, è finito il tempo delle trattative. Con questi soggetti non è possibile contrattare. Ora non ci rimane che la lotta e questo di certo non ci spaventa: ora sciopero nazionale”. Questa la posizione ferma dei segretari generali della Fp Cgil, Serena Sorrentino, della Cisl Fp, Maurizio Petriccioli, e della Uil Fpl, Michelangelo Librandi, in merito alla mancata ratifica del contratto della Sanità Privata per cui, lo scorso 10 giugno , si era arrivati a sottoscrivere la preintesa.

Continua a leggere

La pandemia ci sta urlando una cosa importante: ne usciamo solo andando nella direzione di una copertura sanitaria universale. Lasciare indietro chi non può permettersi le cure, si riflette sulla salute di tutti. Servono però più infermieri e infermiere per allargare la copertura sanitaria universale. Secondo i calcoli delle Nazioni Unite nel rapporto State of the World’s Nursing, ne mancherebbero quasi 6 milioni nel mondo, in particolare nelle nazioni più povere.

Continua a leggere

Introduzione

La pulizia e l’utilizzo delle corrette misure di igiene degli ambienti costruiti rappresentano un punto cardine nella prevenzione della diffusione di SARS-CoV-2.
Lo scopo di questo documento è porre l’attenzione sulle evidenze scientifiche riguardanti la diffusione ambientale del virus al fine di sottolineare l’importanza di adottare le corrette precauzioni per evitare l’insorgenza di casi secondari e per garantire la sicurezza del personale addetto alla pulizia delle aree e/o locali. Gli ultimi studi mostrano quanto la contaminazione ambientale sia rilevante e quanto questa possa essere potenzialmente centrale nella diffusione virale, sottolineando il ruolo fondamentale ed equivalente delle precauzioni da contatto rispetto ai dispositivi di protezione delle vie aeree.
In questo documento riportiamo l’evidenza riguardante la contaminazione virale dell’ambiente costruito e l’efficacia che hanno i disinfettanti sulle superfici contaminate in modo tale da poter essere guida nella scelta dei corretti presidi sia in ambito sanitario che assistenziale. Infine, si riportano le regole da seguire per la pulizia delle stanze che hanno ospitato un paziente affetto da COVID-19 in ambito sanitario e domestico.
Per gli aspetti relativi ai presidi medico-chirurgici e biocidi, si rimanda ad uno specifico rapporto COVID19 di recente pubblicato dall’ISS (1).
In Appendice A sono riportate indicazioni dei documenti di indirizzo internazionali (A1) e note tecniche (A2).

Continua a leggere

Ultime notizie
NurseNews.eu

L’impiego di medici militari nei Drive Through Covid della Difesa (DTD) è uno spreco.

        I circa 200 medici militari impiegati, uno per ogni sito individuato, sono uno spreco che il Paese non si può ...

Continua a leggere

Bonus Covid in Sicilia:sì all'incentivo in busta paga per medici, infermieri e personale sanitario.

                  coronavirus, È stato raggiunto e sottoscritto, infatti, l'accordo tra le organizzazioni sindacali, Cgl Cisl Uil e la Regione Sicilia . Il ...

Continua a leggere

Covid-19:ancora morti di operatori sanitari in prima linea.Un 'infermiera e un farmacista caduti per servizio.

        Catania, due vittime tra i professionisti sanitari. Il farmacista Antonio Pampallona e l’infermiera Cinzia Grillo sono stati uccisi dal Covid-19.Inutile ...

Continua a leggere

Indennità Infermieristica. È polemica tra infermieri e altre professioni sanitarie. 

              "Nessuna 'offesa' per le altre professioni sanitarie. L’indennità infermieristica riconosce uno stato di fatto di un modello di assistenza che ...

Continua a leggere

Sanità Sicilia, audio shock. Sudano, Italia Viva:le dichiarazioni di La Rocca sono gravissime se vere. .

                  "Le #dichiarazioni rilasciate all’ANSA dal Direttore #MarioLaRocca sono #gravissime se fossero vere. Immagino che per farle abbia già denunciato tutto ...

Continua a leggere

Covid:La Rocca passa all'attacco e accusa alcuni medici e manager Siciliani: «Non facevano nulla»

                      Il dirigente generale della sanità Siciliana La Rocca: «C'è chi ha prodotto cartelle cliniche false per non svuotare i reparti. ...

Continua a leggere

Infermieri e pazienti Covid:H19:30 ennesimo turno, solito rituale.

                      H19:30 ennesimo turno, solito rituale: Tuta, ffp3, cerotti per far aderire nel miglior modo possibile la mascherina, cuffia chirurgica, 3 paia ...

Continua a leggere

Regione Sicilia:terremoto sulla sanità, audio shock sulla gestione dei posti letto covid.

Regione Sicilia:terremoto sulla sanità, audio shock sulla gestione dei posti letto covid.

          Shock sull'audio di Mario La Rocca, si indaga per scoprire la verità sui dati Un audio shock, pubblicato da il giornale ...

Continua a leggere

Si alla riforma della figura e del profilo socio sanitario. Ma no alla sovrapposizione di competenze tipiche e riservate di altre professioni.

Si alla riforma della figura e del profilo socio sanitario. Ma no alla sovrapposizione di competenze tipiche e riservate di altre professioni.

                Su iniziativa di Barbara Guidolin (M5S), È stato presentato il 16 Novembre, presso il Senato della Repubblica Italiana, il disegno ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione