Benessere


STATI GENERALI DELLA MEDICINA DI EMERGENZA E URGENZA 2020
Di Seguito quanto inviato in data 20 gennaio 2020 al Coordinamento degli Stati Generali Emergenza urgenza

Oggetto: Partecipazione Italian Resuscitation Council (IRC) agli Stati Generali Emergenza Urgenza 2020

Gentilissimi,

a seguito di un vostro cortese invito IRC ha aderito volentieri all’iniziativa denominata Stati Generali dell’Emergenza e Urgenza concedendo il patrocinio e la partecipazione al comitato scientifico. La nostra adesione si è basata non solo sull’importanza dei temi proposti, anche se non di nostra diretta pertinenza, ma soprattutto sulla rappresentanza trasversale che l’iniziativa ci è parso avere nella sua proposta originale.

Continua a leggere

Riportiamo per intero l’articolo apparso su Nurse times riguardo la questione sugli Stati Generali dell’Emergenza Urgenza, vista la portata dell’argomento appare opportuno dare quanto piu spazio possibile ai fini di un’ adeguata informazione a riguardo.

“Insomma, un Balzanelli in evidente difficoltà che cerca di mistificare la realtà attaccando una palese verità da noi raccontata con fatti, per lui “scomoda”

Apprendiamo dal sito Agenparl.eu (titolo “Sanità, Balzanelli (Sis118): profondo sconcerto da affermazioni espresso da comitato di redazione riportate su NurseTimes“) le colorite precisazioni di Mario Balzanelli (foto), presidente della SIS118 (Società Italiana Sistema 118), in merito alla nostra pubblicazione del 16 gennaio (VEDI)

Facciamo un passo indietro. Nel nostro precedente articolo dal titolo “Finalmente la Fnopi prende posizione in favore degli infermieri e delle società scientifiche infermieristiche” (VEDI) avevamo seguito la vicenda che ha portato all’uscita di tutte le società scientifiche infermieristiche compresa la FNOPI dagli Stati Generali dell’Emergenza Urgenza voluti dalla FIMEUC (Federazione Italiana Medicina di Emergenza-Urgenza e delle Catastrofi).

Continua a leggere

Errori medici ed infermieristici correlati al lavoro notturno e alla mancanza di personale:negli USA la terza causa di morte.

In termini numerici, dopo le malattie cardiovascolari e il cancro, si muore di errori legati alla pratica “medica” , cioè di errori di medici e personale infermieristico. Un recente studio della Johns Hopkins University ha stimato che ogni anno nei soli USA muoiono più di 250.000 persone a causa di errori sanitari . Altre fonti autorevoli sostengono che questa cifra debba essere elevata a 400.000.

Continua a leggere


Nell’immaginario comune gli angeli hanno le ali e sono invisibili, ma in qualche caso assumono le vesti di un essere umano che si trova al punto giusto nel momento più opportuno. E soprattutto hanno un nome e un cognome. Lo sa bene una famiglia di Frosinone che ha avuto la grande fortuna di trovarsi di fronte il presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Frosinone, il dottor Gennaro Scialò che ha salvato una bambina di 10 mesi che rischiava di soffocare a causa di un rigurgito. E’ successo stamattina a Frosinone.
A raccontare quanto accaduto è stato lo stesso dottor Scialò, dal 15 ottobre scorso dirigente delle Professioni sanitarie infermieristiche dell’Azienda sanitaria Abruzzo 2 Lanciano-Vasto-Chieti.
Continua a leggere

Tralasciando le specifiche disamine dell’ordinamento giuridico, nazionale ed internazionale, che dovrebbero essere note anche ai presidenti delle restanti professioni sanitarie, ritengo sia arrivato il momento di ribadire a gran voce che, anche in Italia il medico si debba occupare di medicina e debba essere l’infermiere ad occuparsi di infermieristica, nel rispetto delle specifiche funzioni, dei profili professionali e dei concetti di autonomia e responsabilità sanciti dalla legge e confermati dalle evidenze scientifiche.

Continua a leggere


“Battersi contro la precarietà del lavoro è sempre giusto.

Lo è ancora di più se si parla di persone che ogni giorno si prendono cura di noi”.

Lo scrive su Facebook il ministro della Salute, Roberto Speranza, che aggiunge: “Su mia proposta, è stato appena depositato un emendamento che, estendendo i termini della legge Madia per il comparto sanità, consentirà a moltissimi lavoratori di uscire finalmente dalla precarietà.

Continua a leggere

Alzheimer, anticorpo A13 blocca l’evoluzione della patologia degenerativa

I ricercatori della Fondazione EBRI ‘Rita Levi-Montalcini’ hanno scoperto una molecola  ge blocca l’evoluzione dell’Alzheimer nella prima fase.

La molecola è l’anticorpo A13, che favorisce la nascita di neuroni ex novo che bloccano la malattia.

Lo studio è stato effettuato su topi.

Continua a leggere

Il vincolo di esclusività è stato oggetto di disamina in materia collegiale professionale: la stessa Suprema Corte di Cassazione, Sez. Lav., 16 aprile 2015 n. 7776, ha espresso il seguente principio di diritto: “Il Consiglio di Stato con parere reso il 15 marzo 2011 nell’affare n. 678/2010, ha affermato che quando sussiste il vincolo di esclusività con il datore di lavoro, l’iscrizione all’albo è funzionale allo svolgimento di un’attività professionale svolta nell’ambito di una prestazione di lavoro dipendente, pertanto la relativa tassa rientra tra i costi per lo svolgimento di detta attività che dovrebbe, in via normale, al di fuori dei casi in cui è permesso svolgere l’attività lavorativa, gravare sull’ente che beneficia in esclusiva dei risultati di detta attività.

Continua a leggere

Alfio Stiro

Post N4.0

Il percorso formativo e di crescita dell’operatore socio sanitario che l’Associazione Culturale MOTU [continua]

“Una vera e propria vergogna. L’arrivo dei falchi di Aiop fa saltare il tavolo di trattative per il [continua]

È risaputo che alcune procedure, fra cui le cure igieniche, non sono di competenza infermieristica. [continua]

Quella dell’Emilia-Romagna è la prima sconfitta per Salvini in un’elezione regionale (qui tutti i da [continua]

Il Giorno della memiria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come gi [continua]