Benessere


Uno studio cinese, basato su ricerche compiute su topi da laboratorio, è stato pubblicato sulla rivista Science Immunology e descrive una nuova immunoterapia del cancro capace di impedire al sistema immunitario di sviluppare una forma di tolleranza nei confronti del tumore, un fenomeno che si verifica nel 30% dei pazienti affetti da carcinoma. Gli scienziati annunciano di aver sviluppato una terapia combinata per uccidere le cellule tumorali, attivata specificamente nelle sedi del tumore, risultata più efficace rispetto a precedenti cure simili.
Continua a leggere


Viene chiesto al ministro degli Esteri di “indicare quali passi intenda compiere il governo italiano per allineare le politiche migratorie con gli obblighi sul rispetto dei diritti umani”
Con un durissimo atto di accusa di 12 pagine l’Alto Commissariato dell’Onu per i diritti umani ha condannato il ministro dell’Interno per la violazione dei diritti fondamentali dei migranti e delle norme internazionali sui salvataggi in mare.
Continua a leggere

 

 

Ospedale Agrigento : furti di auto al personale sanitsrio

Nell’ultimo mese sono  4 le auto rubate presso l’ospedale “San Giovanni di Dio “ di Agrigento al personale sanitario.

Forte preoccupazione da parte del personale sanitario.

Pochi giorni fa l’ultimo furto.

A denunciare il fatto un infermiere che, a fine servizio si reca verso l’auto non trovandola, e poi la triste scoperta: l’auto era stata rubata.

Non siamo tutelati lamentano i sanitari e tutto il personale dell’ospedale.

Chiediamo  controlli ripetuti da parte delle Forze dell’ordine ed un servizio di videosorveglianza efficace nei parcheggi dell’ospedale”.

Amato Angelo.

 

 

Tetano: bambina in rianimazione dopo sbucciatura ginocchio

Bambina di 10 anni ricoverata in rianimazione a Verona,
in gravi condizioni,non era vaccinata.
La causa dell’infezione una sbucciatura a un ginocchio per una caduta.

La ferita al ginocchio è stata il punto di ingresso dell’infezione.

La bambina è stata ricoverata in Rianimazione pediatrica a in prognosi riservata.

La bambina è cosciente ed è in terapia con immunoglobuline.

Il batterio Clostridium tetani causa dell’infezione acuta può colpire il sistema respiratorio come anche altri organi.

L’incubazione oscilla da 3 a 21 giorni e può dare i seguenti sintomi: contrazioni muscolari, febbre, sudorazione, tachicardia.

“La paziente è monitorata giorno e notte — assicura Francesco Cobello, (direttore generale dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Verona) nella complessità del caso, la tempestività della diagnosi è stata decisiva.
Non è sempre facile, non si pensa subito al tetano
soprattutto in un bambino, che dovrebbe essere vaccinato”.

Franco Pisetta, segretario regionale della Fimp, sigla dei pediatri:
“E’ una vicenda allucinante, a maggior ragione nel 2019.

Dopo la legge sull’obbligo vaccinale c’è stato un buon recupero degli inadempienti (ora nel Veneto il livello di copertura vaccinale è risalito fino a raggiungere la soglia di sicurezza del 95%, ndr), ma per convincere gli ultimi resistenti bisognerebbe cominciare ad applicare anche le sanzioni.

Cioè il divieto di frequenza all’asilo e le multe fino al biennio delle superiori.

I genitori devono capire che le vaccinazioni vanno fatte per tutelare la salute dei loro figli».

Amato Angelo

“Come infermiere professionista della salute, sono d’accordo con i vaccini obbligatori ed i miei figli sono vaccinati” .


Dopo l’approvazione in Senato lo scorso 7 agosto 2018, è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge n. 96 del 9 agosto 2018 di conversione del D.L. n. 87/2018 c.d. Decreto Dignità. Vediamo quali sono le principali novità apportate dal Decreto, anche alla luce delle modifiche subite dal Decreto Legge di urgenza durante l’iter parlamentare di conversione.

Continua a leggere

Alfio Stiro

Post N4.0

Il demansionamento non si combatte facendosi risarcire la lesione della propria dignità professional [continua]

Stamani davanti al direttore generale Salvatore Giuffrida e la dott. Antonella Di Stefano direttore [continua]

Cassazione lavoro n. 1078 del 09 febbraio 1985:non competono all’infermiere le mansioni igienico-dom [continua]

Una valanga di ricorsi potrebbe piombare sulle Asl e sugli Ospedali. La sentenza n. 7776/2015 Sezion [continua]