gaetano

gaetano

Dare il via libera all’Intesa per la realizzazione degli ospedali di comunità, piccole strutture dove ricoverare i pazienti meno gravi ma che necessitano di monitoraggi. Questo l’appello che arriva dalla mozione approvata oggi dal consiglio nazionale della Federazione degli ordini delle professioni Infermieristiche (Fnopi), che denuncia il ritardo nella realizzazione di un progetto pensato per alleggerire il carico di lavoro degli ospedali.

Continua a leggere

inf sala operatoriaPer l’infermiera che l’ha soccorso, l’uomo non era urgente, invece, è deceduto dopo tre ore dall’arrivo al pronto soccorso. La moglie ha presentato un esposto in Procura“

Uomo morto dopo tre ore all’ospedale Martini

Per i medici dell’ospedale Martini di Torino non era un caso urgente, invece, l’uomo, è morto dopo tre ore. E’ questo l’ultimo caso di malasanità che coinvolge uno degli ospedali più in auge di Torino.

Il caso risale allo scorso 19 luglio. L’uomo, 64 anni, era stato trasportato da moglie e figlia al pronto soccorso nel tardo pomeriggio: accusava forti dolori al torace, mal di gola e difficoltà respiratorie. Secondo la ricostruzione della moglie, che ha presentato un esposto in Procura, l’infermiera che ha accolto il marito, l’ha inizialmente valutato come un codice bianco, dunque non urgente. Eppure l’uomo era reduce da ben 10 giorni di malessere continuo, nonostante le cure.

 

 

Malgrado la situazione dell’uomo andasse via via peggiorando, è stato sottoposto agli esami solo due ore dopo il suo ingresso in pronto soccorso. Moglie e figlia si sono sedute nella sala d’aspetto: dopo aver sentito l’altoparlante chiamare urgentemente una cardiologa, alle donne è stato comunicato che l’uomo era deceduto. L’ora ufficiale del decesso è 21.55, tre ore e 15 minuti dopo l’arrivo al pronto soccorso.

Secondo le dichiarazioni dei medici si era trattato di un episodio improvviso di dispnea grave seguita da arresto respiratorio. Inutili tutti i tentativi di rianimarlo. A moglie e figlia, tuttavia, questa spiegazione non basta.

A fine agosto la donna si è rivolta all’Associazione contro la malasanità Adelina Graziani e l’avvocato Marco Ronco ha firmato la denuncia contro il personale infermieristico e medico che quel giorno era in servizio.

Annuncio promozionale
Ricevi le notizie di questa zona nella tua mail. Iscriviti gratis a Torino Today !

Secondo i legali, il caso era sicuramente da configurarsi come codice rosso. Da parte degli operatori sanitari, dunque, assoluta negligenza, imperizia ed imprudenza

Fonte http://www.torinotoday.it/cronaca/uomo-morto-tre-ore-ospedale-martini.html

  • See more at: http://www.nursenews.eu/#sthash.ppuiPZhC.dpuf

Continua a leggere

Ultime notizie
NurseNews.eu

PROSEGUE LA MOBILITAZIONE PER IL CCNL #SANITÀPUBBLICA!

Le lavoratrici i lavoratori e i professionisti hanno dimostrato il loro valore sul campo, nella lotta contro il #covid19! Per ...

Continua a leggere

Cisl Fp Coordinamento Professioni sanitarie: nominati i Catanesi Riccardo Di Salvo e Alfio Stiro.

La Cisl Catanese cambia pelle, con Alfio Stiro e Riccardo Di Salvo, il primo direttore e fondatore del giornale online ...

Continua a leggere

NURSING UP, GIUGNO IL MESE “CALDO” DEGLI INFERMIERI ITALIANI. SI FA CONCRETA LA POSSIBILITA’ DI UNO SCIOPERO.

NURSING UP, GIUGNO IL MESE “CALDO” DEGLI INFERMIERI ITALIANI. SI FA CONCRETA LA POSSIBILITA' DI UNO SCIOPERO.

DE PALMA: «IL CLIMA SI FA ROVENTE, SI ACCENDONO LE PROTESTE, PRONTI A SCENDERE IN STRADA ACCANTO AI COLLEGHI VESSATI ...

Continua a leggere

Foto Claudio Furlan - LaPresse 
19 Marzo 2020 Brescia (Italia) 
NewsCoronavirus, dentro il reparto di terapia intensivaNella foto: il reparto di Terapia Intensiva dell’Ospedale Poliambulanza di Brescia

Photo Claudio Furlan/Lapresse
19 March 2020 Brescia (Italy)
Intensive care unit of the Poliambulanza hospital in Brescia

Infezioni da coronavirus e responsabilità  tecnico organizzative della struttura sanitaria

Una riflessione giuridica sui possibili profili di responsabilità civile per le infezioni contratte presso le strutture sanitarie coronavirus, medicoLa pandemia da ...

Continua a leggere

Multa Da 500 a 5 mila euro per chi offende o molesta il personale sanitario.

la Camera approva Avanzata in Commissione Affari Sociali da un deputato di Forza Italia, in Aula non è stata però sostenuta ...

Continua a leggere

Coronavirus, La Fase 2 di medici e infermieri: il rischio ora è il burnout

I racconti di medici e infermieri impegnati da mesi nelle terapie intensive italiane. «Adesso che l'emergenza è finita, per noi ...

Continua a leggere

Pfe, i lavoratori: “Il presidente è persona semplice che ama le regole”.

Riportiano la nota integrale pubblicata su Caltanissettalive inviata dai lavoratori della Pfe di Palermo: ”I Lavoratori della Pfe S.p.A., azienda attiva ...

Continua a leggere

Zangrillo: Il virus clinicamente non esiste più, tornare alla vita normale Seconda ondata? Scomparirà per sempre come Mers e Sars

Alberto zangrillo "Il virus clinicamente non esiste più", Parole forti quelle pronunciate dal primario del San Raffaele Alberto Zangrillo nel dibattito ...

Continua a leggere

Dati shock dai test sierologici: in Sicilia boom di contagiati guariti da soli

I test sierologici hanno messo in risalto una verità nascosta: il numero più alto di contagiati inconsapevoli. Dati shock arrivano dalla ...

Continua a leggere

Coordinamento nazionale professioni sanitarie Cisl fp: ritirato il DM che sostituva i docenti universitari Infermieri con i medici.

Giusta vittoria delle professioni infermieristiche contro il DM 82 dello scorso 14 maggio 2020, nel quale il ministro Gaetano Manfredi ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione