Angelo Amato

Angelo Amato

Infermiere dal 1991, diploma di educatore dell'infanzia. Esperienza lavorativa : terapia intensiva post operatoria del civico di Modena. Neurorianimazione, villa Sofia di Palermo. Rianimazione e pronto soccorso ospedale Vittorio Emanuele di Gela Rianimazione è pronto soccorso ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Servizio 118 presso CH. 4 San Cataldo ( CL). Vari corsi formativi soprattutto sulle emergenze Intra e extraospedale. ACLS- BLSD - POLITRAUMA- VALUTARE INFERMIERISTICA IN PZ CRITICO- RETE IMA REGIONALE. RESPONSABILE FORMAZIONE PROVINCIALE ASP AGRIGENTO COME DIRIGENTE SINDACALE UIL FPL.

Sicilia- covid-19 nuova ordinanza per prevenzione diffusione del Coronavirus . Tra le misure azioni a sostegno del personale sanitario .

Il presidente della regione siciliana firma nuova ordinanza per adottare nuove misure di prevenzione alla diffusione del Coronavirus .

Tra le misure adottate ci sono azioni a sostegno del personale sanitario siciliano.

1- Tamponi rinofaringei riservati ai professionisti della sanità si procederà secondo un preciso ordine di priorità.

 

Si parte con i  test per il personale ospedaliero coinvolto nella cura e gestione del Covid-19, non tralasciando i medici e gli operatori dell’emergenza sanitaria (compresi tutti gli operatori della Seus ).

2- poi toccherà ai Medici di famiglia , i pediatri di libera scelta e il personale dei Presidi di continuità assistenziale e, per ultimo , le Direzioni strategiche aziendali.

I tamponi verranno analizzati da laboratori pubblici e privati.

Quarantena per chi è rientrato in Sicilia dallo scorso 14 marzo, questi dovranno restare in isolamento obbligatorio e non potranno ricevere visite.

L’accesso alle abitazioni è consentito, invece, alle badanti e ovviamente al personale sanitario, purché vengano adottate tutte le precauzioni e le cautele utili a evitare il contagio.

A ridosso della conclusione del termine di quarantena, i cittadini in isolamento dovranno essere sottoposti al test del tampone rinofaringeo per constatare l’eventuale guarigione.

Chi risulta ancora  positivo al Coronavirus in isolamento domiciliare dovrà comunicare le proprie condizioni di salute al medico di famiglia e al dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale di riferimento, secondo precise cadenze temporali, oltre che segnalare anche i nominativi dei propri conviventi, che saranno inseriti in un elenco redatto dalle Asp e trasmesso alle prefetture competenti per territorio.

Nell’ordinanza viene chiarito che nessun test rapido sul Coronavirus è autorizzato fino a eventuali diverse valutazioni del Comitato tecnico-scientifico nazionale istituito presso l’Unità di crisi.

I laboratori accreditati con il Ssr che dovessero praticare esami non autorizzati, secondo le linee guida dettate dall’Istituto superiore di sanità, verrà avviato il procedimento amministrativo di decadenza dall’accreditamento.

Infine, un articolo dell’ordinanza è dedicato alle aree di servizio e alle stazioni di rifornimento di carburante.

In queste è consentita l’apertura dei bar solo se collocate lungo la rete autostradale e nelle strade extraurbane principali.

Se si trovano, invece, nelle strade extraurbane secondarie l’orario è limitato, tutti i giorni, dalla 6 alle 18.

Chiusi i locali collocati nei tratti stradali che attraversano i centri abitati.

Continua a leggere

 

 

 

Raccomandazioni per la Rianimazione Cardiopolmonare (RCP) durante l’epidemia da Sars-Cov-2 e in caso di sospetta o confermata infezione Covid-19

Definizioni

Nuovo coronavirus 2019-nCoV e Sars-Cov-2: sono i nomi attribuiti al nuovo virus isolato inizialmente nel focolaio epidemico cinese.

Continua a leggere

.

Coronavirus: Lombardia avanza ipotesi richiamo in servizio medici e infermieri in pensione

In lombarda ospedali zl collasso per l l’emergenza coronavirus.

Soffre tutto il SSN ma soprattutto è in sofferenza la regione Lombardia dove il numero dei pazienti positivi all’infezione da coronavirus è maggiore .

L’assessore regionale alla salute dichiara a Tgcom24 che si sta pensando di richiamare in servizio medici e infermieri in pensione.

Amato Angelo

Seguiteci su nursenews.eu

LA MIA ESPERIENZA COME DOCENTE PRESSO ” ERAP”

Si sono concluse le lezioni di riqualificazione OSS presso la sede “ERAP” sita a Villaggio Mose'(Agrigento).

Termina il percorso scolastico di riqualificazioni per OSS dove ho insegnato le tecniche di primo soccorso.

L’incontro con gli studenti è stata un’esperienza che va oltre la trasmissione di conoscenze.

Spero di essere stato più che insegnante un educatore e di aver sviluppato nell’allievo “vista importanza della materia trattata” il desiderio di sapere e di continuare ad approfondire.

Spero inoltre che il metodo di insegnamento da me adottato sortirà effetti durevoli e significativi che possa cambiare la loro vita sociale e professionale.

Ringrazio l’amministratore del gruppo ‘ERAP” dott. Pietro Gioacchino Asaro,la direttrice del corso dottssa Mariella Di Grigoli,il corpo docente e il personale amministrativo.

Amato Angelo

Seguici su nursenews.eu

Corso rischio biologico equipaggio 118 bacino Caltanissetta Enna Agrigento

Nel mese di gennaio per volere della direzione operativa Sues 118 di bacino diretta dal dottor Giusepoe Misuraca e coordinata dal Dott. SI Calogero Alaimo  si è tenuto il corso sul rischio biologico per gli equipaggi tutti del sistema 118 .

Lo staff didattico ha visto il formatore Calogero Alaimo e il direttore di centrale esplicitare le nuove direttive sulla protezione individuale sul rischio biologico e le eventuali modalità di vestizione  , durante lo step didattico sono state date nozioni su legislazioni rischio e eventuale minaccia NBCR.

 

 

 

Virus misterioso in Cina

Gli scienziati dell’Imperial College di Londra affermano che i contagi del Virus misterioso che ha causato un focolaio a Wuhan città Cinese di 11 milioni di abitanti che ha  un’aeroporto internazionale, non sarebbero 50 ma ben 1.700.

Tre casi sono stati “esportati” all’estero.

Due casi dell’infezione, dovuta ad un coronavirus parente della Sars ,si sono manifestati in Giappone e uno in Thailandia.

Amato Angelo


“Battersi contro la precarietà del lavoro è sempre giusto.

Lo è ancora di più se si parla di persone che ogni giorno si prendono cura di noi”.

Lo scrive su Facebook il ministro della Salute, Roberto Speranza, che aggiunge: “Su mia proposta, è stato appena depositato un emendamento che, estendendo i termini della legge Madia per il comparto sanità, consentirà a moltissimi lavoratori di uscire finalmente dalla precarietà.

Continua a leggere

Ultime notizie
NurseNews.eu

Fnopi:Tonino Aceti a Conte:Ecco cosa vuol dire non dimenticarsi degli infermieri.

“…lo dico a nome del Governo, ma sono sicuro che tutti i membri del Parlamento possano ritrovarsi in quest’impegno, non ...

Continua a leggere

Covid 19,Regione sicilia allarme al policlinico di Catania: finiti i reagenti, paralisi tamponi.

Circola un documento del laboratorio che annuncia lo stop ai referti. Razza: «Abbiamo chiesto sostegno alla Protezione civile» Allarme al Policlinico ...

Continua a leggere

Sammartino:”Razza ritiri nota del 118″. Necessario tutelare la salute dei professionisti.

Sammartino:Razza ritiri nota del 118. Necessario tutelare la salute dei professionisti.

Dura posizione del parlamentare di Italia Viva Luca Sammartino. CATANIA - "La nota dell'Assessorato alla Sanità che prevede per gli operatori ...

Continua a leggere

Asp 8 Siracusa:video-denuncia sui social di un presunto operatore sanitario. La replica dell’Asp “Volgare fake già segnalato alle forze di polizia”

Asp 8 Siracusa:video-denuncia sui social di un presunto operatore sanitario. La replica dell'Asp Volgare fake già segnalato alle forze di polizia

Video-denuncia di un presunto sanitario, la replica dell'Asp "Volgare fake già segnalato alle forze di polizia". "In un momento come questo di ...

Continua a leggere

Covid 19: Ecco i farmaci per curarsi a casa, li prescriverà il medico di famiglia.

Via libera alll'uso domiciliare degli antimalarici e degli antivirali usati contro l’Aids che saranno rimborsabili Curarsi a casa con le terapie ...

Continua a leggere

Ennesimo calunnia gratuito alla professione: “Gli infermieri che combattono il Covid19 non sono eroi. Cambiano pannoloni e rifanno i letti perché pagati per farlo”

Ennesima calunnia proferita gratuitamente da parte di un giornalista professionista, Antonello Troya. le calunnie di quest'ultimo hanno lasciato sgomento in tanti professionisti ...

Continua a leggere

Covid 19: infermieri si dimettono perché sono pochi e non reggono lo stress. Contratti precari e stipendi da fame.

Nuove reclute in Intensiva senza preparazione adeguata gettano la spugna. Operatori sanitari contagiati: 6.414 I camici vengono parcellizzati, le mascherine non ...

Continua a leggere

Due infermieri del reparto di Malattie Infettive dell'ospedale S.Martino. Genova, 30 Gennaio 2020.
ANSA/LUCA ZENNARO

Covid 19:un'altra infermiera suicida in ospedale a Monza.Non ha retto lo stress.

Ogni giorno a contatto con malati di coronavirus in fin di vita e il terrore di ammalarsi anche lei, di ...

Continua a leggere

Covid 19: “De-ospedalizzare l’emergenza diagnosticando e trattando precocemente i positivi”

Le nostre proposte di emendamento al Cura Italia vanno in questa direzione: mettere in rete i laboratori per aumentare ...

Continua a leggere

CORONAVIRUS: COPPOTELLI-CHIERCHIA-TERRINONI (CISL), FOCOLAI RSA, UNA STRAGE SILENZIOSA

CORONAVIRUS: COPPOTELLI-CHIERCHIA-TERRINONI (CISL), FOCOLAI RSA, UNA STRAGE SILENZIOSA FacebookTwitterShare Roma, 27 mar 16:17 – (Agenzia Nova) – L’esplosione nelle Rsa e nelle ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione