Angelo Amato

Infermiere dal 1991, diploma di educatore dell'infanzia. Esperienza lavorativa : terapia intensiva post operatoria del civico di Modena. Neurorianimazione, villa Sofia di Palermo. Rianimazione e pronto soccorso ospedale Vittorio Emanuele di Gela Rianimazione è pronto soccorso ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Servizio 118 presso CH. 4 San Cataldo ( CL). Vari corsi formativi soprattutto sulle emergenze Intra e extraospedale. ACLS- BLSD - POLITRAUMA- VALUTARE INFERMIERISTICA IN PZ CRITICO- RETE IMA REGIONALE. RESPONSABILE FORMAZIONE PROVINCIALE ASP AGRIGENTO COME DIRIGENTE SINDACALE UIL FPL.

Pasta integrale, più salute a tavola
Con la pasta integrale l’assorbimento dei carboidrati è più lento, e così si riduce l’accumulo di grassi.
È ricca di vitamine, fibre e sali minerali.
Da’un maggiore senso di sazietà e induce a mangiarne meno.
Ma esaminiamo con ordine le proprietà, i benefici, le caratteristiche.
La pasta di semola integrale di grano duro si ottiene attraverso un impasto di semola integrale di grano duro e acqua.
La parola “integrale” indica che la semola utilizzata non è soggetta al processo di raffinazione che si esegue per ottenere la farina bianca.
In questo tipo di farina tutte le componenti del chicco, crusca, endosperma e germe, sono conservate, perché i chicchi sono macinati interi.
insieme al loro rivestimento esterno.

Continua a leggere

Aumento casi mortalità nel 2017.
L’allarme di Enrico Rossi: “Il ministero della salute indaghi su 13mila casi”

Il presidente della Regione Toscana interviene sugli ultimi dati Istat ed evidenzia come “per gli esperti” ci sia una mortalità “ingiustificata per almeno 13.000 persone”.

La paura è che “a pagare sia sempre la parte più povera della popolazione”.

Il presidente Rossi continua:“servono 3 mld in più per garantire la salute a tutti”.

Su Facebook,Enrico Rossi, dichiara:”servono tre miliardi in più per il 2019 per rilanciare il SSN”.

“L’Istat – prosegue Rossi – certifica che nel 2017 si è avuto un picco di mortalità.

Gli esperti (il riferimento è a un intervento del professor Gian Carlo Blangiardo apparso su Avvenire, ndr.) ritengono che sia ingiustificata per almeno 13.000 persone.

La domanda che il Ministero deve porsi è dove abbia origine il fenomeno, come prevenire e rimediare.

Il governatore toscano spiega di avere già dato mandato agli uffici regionali di verificare il dato della Toscana e di effettuare “adeguati studi”.

Per Rossi “una cosa è certa: da parte del governo tagliare ancora risorse alla sanità sarebbe un errore imperdonabile”.

“Spero e mi batterò – conclude Rossi – affinché in questa legge di bilancio, di cui il governo discute e che pare promettere che tutti i giorni sarà Natale, non ci si dimentichi del bene primario e essenziale della salute”.

Di:Amato Angelo

Spero che vengono ascoltate le parole del governatore Rossi e si indaghi in tutte le regioni per capire le cause e porre rimedio perché la vita è un dono da preservare.

Seguiteci su nursenews.eu

Presidio ospedaliero di Licata: il direttore sanitario revoca la nota che disponeva il trasferimento in altra unità operativa agli infermieri che si sarebbero assentati dal lavoro per più di dieci giorni di malattia.

Leggi in alto la nota inviata alla segreteria Uil Fpl Agrigento e ai vertici aziendali.

Di: Amato Angelo

Nursenews.eu .


“Siamo per la prevenzione”
“Siamo contro il camcro”
“Le donne del nostro territorio reclamano l’unità
Dipartimentale di senologia subito” .
“Pari opportunità per tutte le donne”.

Queste sono le parole sia dei sanitari, dell’associazione donne operate al seno , della comunità gelese e di tutte le donne dei territori limitrofi.

Continua a leggere

Visita fiscale, è possibile allontanarsi dal domicilio per svolgere terapie di riabilitazione? Ecco cosa prevede l’INPS in questi casi.

Durante le terapie di riabilitazione è possibile allontanarsi dal domicilio?

È possibile allontanarsi dalla residenza unicamente se previamente comunicato e con una valida giustificazione.

Continua a leggere

L’OPI di Agrigento non tollera minacce  agli infermieri  ed annuncia azioni legali in loro difesa.

L’Ordine è pronto a costituirsi parte civile, arrivando, se necessario, fino all’ultimo grado di giudizio.

Il presidente Salvatore Occhipinti è intervenuto in merito alla vicenda di cui è protagonista il presidio ospedaliero di Licata.

Il riferimento è alla disposizione fatta dal direttore sanitario di presidio che disponeva l’ assegnazione in altra unità  operativa il solo personale infermieristico che si fosse assentato dal lavoro per malattia superiore ai 10 giorni.

Ricordiamo al direttore sanitario, sottolinea il presidente Occhipinti, che L’assenza per malattia è un diritto sancito da norme contrattuali e legislative,

Pertanto l’ ufficio legale dell’opi è pronto a portare nelle sedi opportune la vicenda per garantire il  diritto a tutti gli infermieri che operano nel presidio ospedaliero di Licata.

Ci sembra non solo un provvedimento contra legem, ma anche discriminatorio, quindi se tale disposizione non dovesse essere revocata immediatamente, saremo costretti ad agire per le vie legali ribadisce ancora Il presidente Occhipinti.

Anche la  UIL FPL Agrigento nella persona del dirigente Angelo Amato , che tempestivamente ha diramato la  nota contro tale disposizione,dichiara:” ho chiamato il presidente dell’opi, per congratularmi della presa di posizione a difesa della dignità della categoria infermieristica.”

Amato Angelo Uil

Redazione NurseNews. Eu

 

Uno studio recente condotto in Svezia e in Danimarca conferma l’importanza dei cereali integrali nella dieta.

Questi , infatti prevengono l’insorgenza del diabete tipo 2.
I vantaggi per la salute di questo tipo di  alimenti, non si ferma ai benefici sul metabolismo.
Il consumo di cereali integrali è quindi raccomandato com’è raccomandato  di rinunciare alle diete ‘low-carb’ che non prevedono nell’alimentazione  questo prezioso gruppo di alimenti.
Italia e Spagna i Paesi sono in europa i paesi dove si consumano meno cereali integrali.

Continua a leggere

Alfio Stiro

Post N4.0

L’infermiere nasce già demansionato, è l’università che lo prepara perché il datore lo possa sfrutta [continua]

L’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Foggia, esprime severissima con [continua]

Professioni sanitarie, ministero Salute: «Abusivo chi non si iscrive subito al nuovo ordine multi-al [continua]

Del medico si dice che è “un luminare”, “uno scienziato”, “in gamba”, “preparato”. Dell’infermiere s [continua]