alfio stiro

Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

È il caso di un articolo apparso sulla testata Assocarenews. “Oss assolto: si rifiutò di eseguire igiene in autonomia, Infermiera lo segnalò in direzione”.

Un articolo intriso di termini usati in ambito penale, che inducono linfermiere lettore a temere conseguenze visto che è inutile denunciare penalmente un oss che richiede l’intervento dell infermiere per le cure igieniche perché tanto verrebbe assolto.

Continua a leggere


FNOPI: “L’Ocse conferma: in Italia carenza allarmante di infermieri”
22/11/2018 – L’Ocse conferma: il numero di infermieri in Italia per mille abitanti è tra i più bassi dei 35 paesi considerati nel nuovo Rapporto Health at a Glance Europe 2018 appena diffuso, integrato con la banca dati OECD Health Statistics 2018: 5,6 che pone il nostro paese a sette posti dal peggiore (il Messico con 2,9) e ben lontano dalla media Ocse di 9,4 IL

Continua a leggere

– “Nel nostro Paese non mancano solo i medici, ma anche gli infermieri. Chi è impegnato nel Ssn o nel privato accreditato è fortemente sottostimato e insufficiente”. Così alla Dire la presidente nazionale della Federazione nazionale degli Ordini delle professioni infermieristiche (Fnopi), Barbara Mangiacavalli, intervenuta al convegno Fnomceo sulle celebrazioni dei 40 anni del Ssv. Si tratta di parametri “che non si avvicinano neanche agli indicatori di sicurezza dell’Ue, che prevede un infermiere ogni sei assistiti”.

Da noi il rapporto è “uno ogni 14-15, vuol dire che ci sono Regioni che si avvicinano al rapporto 1-6 e altre arrivano a 18-19″. L’appello della presidente è dunque rivolto al Paese “affinchè faccia una svolta. Non possiamo più permetterci di avere questi organici infermieristici e medici”.

Fonte Agenzia Dire. It

Fate il più possibile per il paziente e il meno possibile al paziente

Nel febbraio di quest’anno viene riconverto al Brigham and Women’s Hospital di Boston un 96enne con una polmonite. E’ insofferente per le cure e l’assistenza che riceve e un giorno si lamenta con i medici “richiedete un test per ogni disturbo e iniziate un trattamento per ogni anormalità degli esami del sangue,

Continua a leggere

E in Italia? Quale rapporto infermiere-paziente nelle realtà operative?
.. Dato non pervenuto..

Sul sito della Southern California’s Registered Nurse Union c’è scritto:

“In qualità di infermiere, é tua responsabilità proteggere i pazienti, seguendo i regolamenti stabiliti dallo stato della California.
Non è sempre facile. Molti ospedali cercano di risparmiare tagliando sull’organico e non seguendo il nurse-to-patient ratio [rapporto infermiere-paziente] stabilito. Il nurse-to-patient ratio deve essere seguito in ogni momento.

Questi sono i rapporti stabiliti dallo stato della California.
Se il tuo supervisore ti chiede di ignorare questa regola, clicca qui e segui le istruzioni.”

Continua a leggere

Con l’abbassamento delle temperature cominciano a sorgere le prime preoccupazioni legate al freddo. Ma non c’è nulla da temere: il freddo non nuoce ai bambini. Anzi, lasciarli giocare all’aria aperta anche d’inverno li aiuterà a crescere sani e sereni.

Continua a leggere

Alfio Stiro

Post N4.0

A differenza di altri ruoli infermieristici, un operatore di cure chirurgiche è coinvolto con il paz [continua]

Ho letto con estremo stupore la notizia che il collega Assessore alla Sanità dell’ Emilia Romagna, S [continua]

In occasione del recente “World AIDS Day”, da trent’anni manifestazione che vede impegnati l’organiz [continua]

“.. Il caso della radiazione (radiazione!) dall’albo dei medici dell’assessore alla sanità Sergio Ve [continua]

Il caso clinico è stato pubblicato sul New England Journal of Medicine, dai chirurghi dell’Universit [continua]