alfio stiro

alfio stiro

Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.


In una nota all’assessore regionale alla Salute e al Servizio emergenza urgenza del dipartimento per la Pianificazione strategica sui casi in particolare di Messina e Caltanissetta, il Nursind
“No alla sostituzione degli infermieri nelle centrali operative del 118 con altro personale non qualificato”.

Questa è la richiesta del Nursind Sicilia in una nota indirizzata all’assessore regionale alla Salute e al Servizio emergenza urgenza del dipartimento per la Pianificazione strategica. Il sindacato non condivide le proposte formulate ritenendo non condivisibile l’assegnazione di compiti prettamente infermieristici come il legislatore impone ad altre figure.

Continua a leggere

</

BOLOGNA – Una notte da incubo per medici e infermieri al pronto soccorso del Sant’Orsola.

L’aggressione ai danni dei sanitari si è verificata intorno alle 3 e mezza della notte scorsa, quanto tre clochard si sono presentati in ospedale chiedendo di essere visitati. In realtà per i senza fissa dimora, era una maniera per trascorrere la notte all’interno del pronto soccorso.

Continua a leggere

Cosa sono i coronavirus
I coronavirus (CoV) sono un’ampia famiglia di virus respiratori che possono causare malattie da lievi a moderate, dal comune raffreddore a sindromi respiratorie come la MERS (sindrome respiratoria mediorientale, Middle East respiratory syndrome) e la SARS (sindrome respiratoria acuta grave, Severe acute respiratory syndrome). Sono chiamati così per le punte a forma di corona che sono presenti sulla loro superficie.

Continua a leggere

Sentenze commentate
30/01/2020:

Le possibili conseguenze giuridiche di errori, ritardi e anomalie nell’effettuazione delle visite, nell’attuazione dei protocolli, nella formulazione delle diagnosi ed emissione dei giudizi: sentenze penali e civili degli ultimi 3 anni.

In questa rassegna – che raccoglie sentenze di legittimità e di merito sia penali che civili – procediamo in ordine cronologico dalle pronunce più recenti fino a quelle più risalenti, all’interno dell’arco temporale selezionato (gli ultimi 3 anni).

Irregolarità nel rilascio dei giudizi di idoneità, tra cui la “sottoscrizione del certificato da parte di un medico diverso da quello che effettuava la visita” quale “modus operandi anomalo e negligente”
In una sentenza del mese scorso (Cassazione Penale, Sez.IV, 6 dicembre 2019 n.49575), la Suprema Corte si è pronunciata in ordine alla “richiesta di riparazione per ingiusta detenzione patita, nella forma degli arresti domiciliari” avanzata da una Dottoressa la quale era stata “sottoposta alla misura cautelare per i reati di associazione a delinquere e falso nell’ambito dell’esercizio dell’attività sanitaria espletata, quale socio accomandatario della G… s.a.s. di […] (oggetto fornitura di servizi nei settori della qualità, dell’igiene e sicurezza del lavoro), unitamente al marito (legale rappresentante del Centro Medico Associato I. e accomandante della G… s.a.s.).”

Continua a leggere

877793

L’accettazione di un degente presso un ospedale comporta l’assunzione di una prestazione strumentale e accessoria rispetto a quella principale di somministrazione delle cure mediche, avente ad oggetto la salvaguardia della sua incolumità fisica e patrimoniale.

La Corte d’appello di Roma aveva condannato un ospedale a risarcire gli appellanti i danni dagli stessi subiti a seguito del decesso della loro congiunta (coniuge e madre degli attori), contestualmente confermando il rigetto della medesima domanda nei confronti dei medici in esso operanti.

A fondamento della decisione assunta, la corte territoriale aveva evidenziato l’avvenuta dimostrazione, a seguito delle indagini tecniche svolte nel corso del giudizio, della riconducibilità del decesso della donna “all’incidenza di un’infezione da stafilococco aureo” contratta da quest’ultima nel corso del ricovero presso la medesima struttura ospedaliera, senza che a tale processo causale avesse contribuito l’eventuale condotta degli altri medici chiamati in giudizio. Ciò posto, la corte d’appello aveva provveduto alla liquidazione del danno rivendicato dagli attori.

Continua a leggere


Signori, non si tratta solo di dignita professionale ma di tutela della salute dei nostri pazienti.

Il fenomeno delle ICA in terapia intensiva e i decessi causati sono frequentissimi, più che in ogni altro reparto.

Formare bene per far praticare bene le cure igieniche al personale di supporto, sotto la supevisione dell’infermiere, ai fini di ridurre l’antibiotico resistenza e salvaguardare cosi la salute pubblica è un dovere di tutti.

NurseNews.eu

Il percorso formativo e di crescita dell’operatore socio sanitario che l’Associazione Culturale MOTUS e l’AIPOSS stanno portando avanti, vanno verso la seguente direzione:

formare la figura professionale dell’oss che abbia anche delle competenze teoriche e pratiche per quella che è l’assistenza nei confronti del paziente colpito da ictus, e nello specifico per quelle che sono le problematiche motorie del paziente che a causa della sua patologia ha un rapporto alterato con il mondo che lo circonda.

Continua a leggere

“Una vera e propria vergogna. L’arrivo dei falchi di Aiop fa saltare il tavolo di trattative per il rinnovo del contratto 16/18 della Sanità Privata”. A denunciarlo sono i segretari generali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl, Serena Sorrentino, Maurizio Petriccioli e Michelangelo Librandi, aggiungendo che: “In avvio della non stop che doveva chiudere una vertenza lunga 13 anni per il contratto, il cambio di delegazione di Aiop ha rimesso in discussione una trattativa arrivata ad un punto ormai avanzato sia sulla parte economica che normativa”. Continua a leggere

Alfio Stiro

Post N4.0

corso di formazione per istruttori BLS D Si è concluso a Nicosia il corso di formazione istruttore B [continua]

Da fonti certe ci risulta che tutti i colleghi dovranno stare in isolamento per 15 giorni. Assurdo r [continua]

La mancanza di un’adeguata formazione rende irrilevante il fatto che l’infortunio sul lavoro si sia [continua]

Dare il via libera all’Intesa per la realizzazione degli ospedali di comunità, piccole strutture dov [continua]

LA MIA ESPERIENZA COME DOCENTE PRESSO ” ERAP” Si sono concluse le lezioni di riqualificazione OSS pr [continua]