Via libera alll’uso domiciliare degli antimalarici e degli antivirali usati contro l’Aids che saranno rimborsabili

Curarsi a casa con le terapie che al momento sembrano più promettenti per sconfiggere il coronavirus quando ancora i sintomi non sono gravi. È quello che potrà fare chi è contagiato grazie al via libera dell’Aifa, l’Agenzia del farmaco, all’impiego per uso domiciliare degli antimalarici e degli antivirali usati contro l’Aids che saranno rimborsati dal Servizio sanitario nazionale. Per poterli utilizzare sarà necessaria una prescrizione medica e presto, ha avvertito l’Aifa, sarà sufficiente la ricetta del medico di famiglia.


Le terapie a carico del Ssn
La determina dell’Aifa che autorizza in Italia e a carico del Servizio sanitario nazionale è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale e riguarda i farmaci antimalarici clorochina e idrossiclorochina e gli antivirali usati contro l’Aids lopinavir/ritonavir, danuravir/cobicistat, darunavir, ritonavir «per il trattamento anche in regime domiciliare dei pazienti affetti da infezione da SARS-CoV». «I medicinali a base di clorochina, idrossiclorochina, lopinavir/ritonavir, danuravir/cobicistat, darunavir, ritonavir – si legge ancora nel documento – sono a totale carico del Servizio sanitario nazionale per il trattamento dei pazienti affetti da infezione da SARS-CoV2 (COVID-19), nel rispetto delle condizioni per esso indicate».

L’efficacia dei farmaci
In attesa di una terapia efficace e sicura ad hoc per contrastare il Covid 19 sono diverse le sperimentazioni di farmaci nati per altre indicazioni ma che stanno mostrando una efficacia nel trattamento dei pazienti positivi al coronavirus. È il caso a esempio degli antivirali anti Aids che secondo i protocolli attualmente in uso presso i principali centri clinici ma anche le più recenti linee guida Simit Lombardia mostrerebbero una certa efficacia se utilizzati nelle fasi più precoci e in pazienti meno compromessi. Qualche dubbio in più riguarda l’utilizzo degli antimalari come ha sottolineato il direttore generale dell’Aifa Nicola Magrini che parla di possibili «rischi» legati agli effetti collaterali ed è quindi «necessaria maggiore cautela rispetto ad un uso di massa». I farmaci dovranno essere dispensati dalle farmacie ospedaliere, ed «è fatto obbligo alla struttura prescrittrice di trasmettere tempestivamente all’area pre-autorizzazione dell’Aifa i dati relativi ai pazienti trattati». Ma è stato lo stesso dg dell’Aifa Magrini, dopo la richiesta avanzata dall’Ordine dei medici (Fnomceo), ad annunciare che nei prossimi giorni arriverà il via libera alla possibilità per i medici di famiglia di prescrivere queste terapie anti-Covid.

The following two tabs change content below.
alfio stiro
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu

Covid 19:sì unanime al Senato per la Giornata nazionale dei camici bianchi.

Covid 19:sì unanime Senato a Giornata nazionale camici bianchi. (askanews) La commissione Affari costituzionali del Senato ha pprovato all’unanimità, in sede ...

Continua a leggere

Covid 19:uno scudo genetico nel Sud Italia avrebbe protetto i suoi abitanti.

Uno 'scudo genetico' potrebbe aver protetto l'Italia del Sud dallo tsunami Sars-CoV-2 che ha travolto le regioni del Nord. "L'ipotesi ...

Continua a leggere

DAL DECRETO DI RILANCIO UNA GRANDE OCCASIONE PER L’INFERMIERE DI FAMIGLIA.

La prima stesura del “The family health nurse - Context, conceptual framework and curriculum1” è stata prodotta dall’ufficio regionale Oms ...

Continua a leggere

Catania, Coronavirus:Infermiere ringrazia dipendente AMT.

Catania, Coronavirus:Infermiere ringrazia dipendente AMT.

Gentilissimo direttore, Come infermieri impegnati nell’emergenza sanitari, ci è appena accaduto un aneddoto di grande umanità che intendiamo segnalare all’attenzione dei ...

Continua a leggere

April 11, 2020, Sorocaba, Brazil: SOROCABA, SP - 11.04.2020: HIDROXICLOROQUINA E COVID 19 - Conceptual photo of the drug Hydroxychloroquine (acronym HCQS, Hydroxychloroquine sulfate) and x-ray of the lungs. Hydroxychloroquine is an oral drug used in the prevention and treatment of chloroquine-sensitive malaria. It can be used to treat rheumatoid arthritis, lupus erythematosus, porphyria cutanea tarda, Q fever and photosensitive diseases. The scientific community discusses how the drug can be used as an experimental treatment for COVID-19 (new coronavirus) (Credit Image: © Cadu Rolim/Fotoarena via ZUMA Press)

Idrossiclorochina aumenta decessi e aritmie nei pazienti Covid-19. Studio su The Lancet

In un'analisi osservazionale di quasi 100mila pazienti ospedalizzati con Covid-19, i quasi 15mila che avevano ricevuto idrossiclorochina o clorochina hanno ...

Continua a leggere

Presidente Musumeci faccia chiarezza sull'utilizzo in pubblico delle mascherine,i cittadini Siciliani rischiano 400 euro di multa.

      Qualche giorno fa Nello Musumeci (governatore della Sicilia) aveva dichiarato che non vi è l'obbligo di indossare sempre la mascherina ...

Continua a leggere

Regione Sicilia, Sanità:obiettivi raggiunti a discapito del personale sanitario e della qualità assistenziale. Premiata.

Una premialità di 400 milioni di euro per la Sanità Siciliana. E’ quello che viene riconosciuto alla Regione, dal Tavolo composto ...

Continua a leggere

Dal decreto “Rilancio” una grande occasione di riforma per il Ssn

    23 MAG - Gentile Direttore, i primi 2 articoli del nuovo decreto “Rilancio” sono indirizzi alle regioni per la ...

Continua a leggere

Covid 19:quanto resiste sulle mascherine. Lo rivela uno studio dell'Iss.

quanto dura il virus sulle mascherine? il rapporto dell'istituto superiore di sanità Il Coronavirus può resistere fino a quattro giorni sulle ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione