Non sono medici, Non sono infermieri, Ma sono Operatori socio sanitari.

Sono numerosi oltre 200.000 nelle aziende ospedaliere e sono sempre a servizio del paziente.
Nessuno li nomina ma sono presenti in tutte le aziende del servizio sanitario nazionale , nelle cliniche private e si prendono cura dei pazienti.


Con numerose mansioni e in prima linea a contatto stretto col paziente, anche covid19 positivo , in questa emergenza più che mai garantiscono igiene sicurezza e confort domestico alberghiero , si occupano di soddisfare i bisogni primari dei pazienti e sono di supporto al paziente e all’intera equipe multidisciplinare.

Nel gruppo facebook ‘’Avvisi e Concorsi OSS’’ fondato da un Oss Siciliano, Luca Spataro, gruppo che conta oltre 80.000 operatori socio sanitari in questi giorni di grande emergenza si sono riuniti in tanti per confrontarsi.

e così fra i commenti di uno dei vari post descrivono le proprie esperienze in questa emergenza,
Gianluca Oss emigrato dalla sicilia e che presta servizio in un ospedale di Parma: ‘’ non molliamo mai nonostante lo sconforto e la paura del contagio. ‘’
E ancora Davide che presta servizio in un pronto soccorso dell’umbria: ‘’Tutti uniti per cercare di limitare al minimo il propagarsi del virus…
Grazie all azienda per la quale sto lavorando in questo periodo….che sta facendo di tutto per non farci mancare i DPI NECESSARI’’
Ester un altra oss ci tiene in un commento a sottolineare a sua esperienza : ‘’Da reparto di medicina, siamo diventati reparto covid, senza essere stati minimamente formati o almeno informati sul da farsi. Ci stiamo organizzando sulla ns. Pelle di giorno in giorno, passiamo delle ore bardati come dei marziani x entrare nelle stanze covid, si fa fatica a respirare, e quando finalmente ci si può spogliare siamo in un lago di sudore. Siamo sempre in prima linea in ogni circostanza e facciamo di tutto. Siamo il basamento di una struttura, che senza di noi crollerebbe a prescindere dal covid19.’’
Non mancano altri commenti e considerazioni , ad esempio Teresa: Sono un oss di 24 anni, lavoro in un ospedale milanese proprio in malattie infettive..
All’inizio questo allarmismo non c’era, era una semplice influenza!
Beh in realtà questa influenza ha fatto fuori padri, madri, nonni e ragazzi…abbiamo iniziato ad avere paura…e se non potessi più vedere la mia famiglia giù? E se non potessi piu vedere la faccia di mia madre la domenica quando arrivo da Milano? E se non potessi più riuscire a mangiare le cose che adoro? Se dovesse succedermi qualcosa, come starebbero…e ancora di più ho avuto paura, quando x la positività di una collega, sono stata costretta a fermarmi e rimanere in quarantena, isolata per 15 giorni…questi giorni non sono ancora terminati, e spero davvero che il risultato di quel tampone sia negativo…in tutto ciò sembra che siamo inesistenti…persino la D’Urso non ci ha citati…no che mi offendesse questo, mi offendono già tutti i comportamenti delle persone che non capiscono, degli anziani in pericolo che rispondono “di qualcosa bisogna pur morire”, come se noi fossimo degli stupidi a cercare di fare una guerra senza armi, senza tutele e senza riconoscimenti…

Luca Spataro

Redazione NurseNews. Eu

The following two tabs change content below.
alfio stiro
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu
Coronavirus, i sindacati: creare un comitato per il protocollo di sicurezza in sanità.

Coronavirus, i sindacati: creare un comitato per il protocollo di sicurezza in sanità.

Catania è urgente la formazione di un comitato provinciale per l’applicazione del “Protocollo per la prevenzione e la sicurezza dei ...

Continua a leggere

FP CGIL CISL FP UIL FPL hanno ottenuto una fondamentale vittoria.

👉 CGIL CISL UIL sfondano in Toscana. Ai professionisti della sanità un riconoscimento straordinario 🏅. 🏥 Anche in Puglia la Regione ...

Continua a leggere

Equiparare dei professionisti della salute, quali sono gli infermieri del SSN, alla mafia è da folli.

Equiparare dei professionisti della salute, quali sono gli infermieri del SSN, alla mafia è da folli.

Pertanto chiediamo alla federazione degli ordini degli infermieri di intervenire prontamente, con formale querela e relativa richiesta di un cospicuo ...

Continua a leggere

COVID 19,la proposta di Matteo Salvini:Nessuna responsabilità per il datore di lavoro se i sanitari lavorano senza DPI

Al Senato la proposta di Salvini: Nessuna responsabilità per le aziende ospedaliere che non hanno fornito i dispositivi individuali di protezione. Primo ...

Continua a leggere

Operatori Sanitari e Assicurazioni.La CISL FP e Il suo coordinamento professioni sanitarie tutela i suoi iscritti.

La Legge Gelli-Bianco 24/2017 ha ribadito l’obbligo dell’assicurazione per la Responsabilità Civile Professionale Medica estendendo questo obbligo a tutti gli ...

Continua a leggere

Covid 19:viaggia nell'aria fino a 2 mt e si trasmette con il respiro.

Il Covid 19 si muove e nell'aria con il respiro. Il virus SarsCov2 è stato riscontrato in campioni d'aria raccolti ...

Continua a leggere

Covid 19:Test sierologici ancora non affidabili

La posizione dell'associazione microbiologi clinici (Amcli), che in un documento lancia l'allarme I TEST sierologici, in grado di individuare se c'è ...

Continua a leggere

MEDICI E INFERMIERI APPLAUDONO GLI ADDETTI ALLE PULIZIE.

Non potremmo mai essere grati abbastanza a medici, infermieri e personale ausiliario specializzato di supporto ai reparti per il loro ...

Continua a leggere

Coronavirus:Mascherina chirurgica e FFP2, prestazioni a confronto e letteratura scientifica.

Quali sono i DPI adeguati a proteggere in maniera efficace l’Operatore Sanitario? Basta la mascherina chirurgica, o invece è necessario ...

Continua a leggere

Covid 19:il ruolo che gioca la vitamina D nella prevenzione delle polmoniti virali.

Uno studio dell'Università di Torino evidenzia il ruolo attivo del Calcitriolo nella prevenzione e nella migliore risposta a virus che ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione