Saturimetro a tutte le persone in isolamento domiciliare obbligatorio per Covid-19, per valutarr l’insufficienza respiratoria acuta in una fase molto precoce e salvare tante vite. Lo chiede il presidente nazionale Sis 118, proponendo al ministro della Salute, “atteso il numero impressionante di morti nel nostro Paese, di valutare, con massima urgenza, questa strategia clinica”.

Spiega Balzanelli, di “un semplice, minuscolo apparecchio che si posiziona, come una molletta, sul dito del paziente e consente l’immediata lettura dell’indice saturazione, permettendo alla Centrale operativa 118, che andrebbe chiamata qualora la riduzione della saturazione scendesse sotto i limiti minimi previsti per le diverse fasce d’età e le varie eventuali patologie concomitanti, di poter effettuare una valutazione contestuale del dato rilevato. Si può anticipare così, nei casi indicati, il prima possibile, la decisione di immediato ricovero ospedaliero”.

“L’esperienza sul campo nella gestione dei pazienti con sindrome infettiva da Covid-19 evidenzia, quale dato clinico fondamentale – avverte Balzanelli – che per stabilire il momento più appropriato per l’inizio delle cure non va attesa la comparsa dell’insufficienza respiratoria acuta conclamata, che si manifesta con la percezione inquietante, da parte di chi ha contratto l’infezione, di difficoltà respiratoria, di ‘fame d’aria’, la dispnea”.

“Quando il paziente lamenta dispnea, i polmoni, come documentano nella nostra esperienza le Tc del torace effettuate al momento stesso dell’ingresso in ospedale – prosegue – sono già ampiamente interessati dagli infiltrati infiammatori che rappresentano la base della polmonite da coronavirus e quindi sono in una fase clinica obiettiva di maggiore gravità che, di conseguenza, pone il soggetto a più elevato rischio complessivo di mortalità”, sottolinea l’esperto.

“La condizione di insufficienza respiratoria acuta va, quindi, rilevata nelle fasi cliniche assai precoci, quando non è ancora avvertita dal paziente, ma è evidenziate dalla precoce riduzione della quantità di ossigeno trasportata in circolo dai globuli rossi (desaturazione), mediante l’utilizzo del saturimetro”, ribadisce Balzanelli, che chiosa: “Basta morti!”.

Redazione

The following two tabs change content below.
alfio stiro
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu

Pfe, i lavoratori: “Il presidente è persona semplice che ama le regole”.

Riportiano la nota integrale pubblicata su Caltanissettalive inviata dai lavoratori della Pfe di Palermo: ”I Lavoratori della Pfe S.p.A., azienda attiva ...

Continua a leggere

Zangrillo: Il virus clinicamente non esiste più, tornare alla vita normale Seconda ondata? Scomparirà per sempre come Mers e Sars

Alberto zangrillo "Il virus clinicamente non esiste più", Parole forti quelle pronunciate dal primario del San Raffaele Alberto Zangrillo nel dibattito ...

Continua a leggere

Dati shock dai test sierologici: in Sicilia boom di contagiati guariti da soli

I test sierologici hanno messo in risalto una verità nascosta: il numero più alto di contagiati inconsapevoli. Dati shock arrivano dalla ...

Continua a leggere

Coordinamento nazionale professioni sanitarie Cisl fp: ritirato il DM che sostituva i docenti universitari Infermieri con i medici.

Giusta vittoria delle professioni infermieristiche contro il DM 82 dello scorso 14 maggio 2020, nel quale il ministro Gaetano Manfredi ...

Continua a leggere

FNOPI: nei corsi di laurea in infermieristica docenti solo infermieri.Ritirato il decreto che penalizzava gli infermieri.

“Il comma 2 dell’articolo 1 del decreto ministeriale 14 maggio 2020 (prot.n. 82), è abrogato”: non ci saranno più, cioè, ...

Continua a leggere

Giornata “Camici bianchi”: la politica non (ri-)conosce gli infermieri

Giornata “Camici bianchi”: la politica non (ri-)conosce gli infermieri

    “Non possiamo accettare che una giornata dedicata agli operatori della sanità in prima linea nella lotta alla pandemia si caratterizzi ...

Continua a leggere

Sanità, Cisl Sicilia: dura nota all'assessore Razza. Personale ancora in attesa dei bonus Covid-19, chiediamo di essere convocati

Sanità, dura nota all'assessore Razza: Lavoratori della sanità pubblica e di Seus 118 ancora in attesa degli incentivi statali destinati con ...

Continua a leggere

Covid 19:sì unanime al Senato per la Giornata nazionale dei camici bianchi.

Covid 19:sì unanime Senato a Giornata nazionale camici bianchi. (askanews) La commissione Affari costituzionali del Senato ha pprovato all’unanimità, in sede ...

Continua a leggere

Covid 19:uno scudo genetico nel Sud Italia avrebbe protetto i suoi abitanti.

Uno 'scudo genetico' potrebbe aver protetto l'Italia del Sud dallo tsunami Sars-CoV-2 che ha travolto le regioni del Nord. "L'ipotesi ...

Continua a leggere

DAL DECRETO DI RILANCIO UNA GRANDE OCCASIONE PER L’INFERMIERE DI FAMIGLIA.

La prima stesura del “The family health nurse - Context, conceptual framework and curriculum1” è stata prodotta dall’ufficio regionale Oms ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione