Ospedali senza coperte, con l’enzuola di carta leggerissima e il copriletto è quello estivo. Succede a Roma, negli ospedali San Giovanni e Sant’Andrea, due giganti della sanità romana.
I due casi arrivano da due testimonianze dirette di due romane ricoverate, la prima nella settimana di Natale al San Giovanni per un intervento allo stomaco, la seconda al Sant’Andrea.

San Francisco: l’anticonformista
La rivoluzione è permanente a San Francisco, ma si tratta di una rivoluzione pacifista. Da 50 anni, è da qui che partono le nuove tendenze che trasformano il mondo.
Sponsorizzato da Air Fance

“Quando sono entrata in ospedale per un intervento programmato – racconta la signora Maria C. 62 anni – non credevo ai miei occhi. Il letto aveva una copertina giallo uovo leggerissima, di quelle che si usano d’estate come copriletto e le lenzuola erano sottilissime e di carta. Più che un ospedale e in un reparto d’ospedale, sembrava di essere in un campeggio mal organizzato. Sono stata ricoverata per 5 giorni e per tutto questo periodo ho battuto i denti dal freddo. Inutile, chiedere alle infermiere, la risposta è sempre stata la stressa: “il nuovo appalto per le lenzuola….”. Peggio ancora in bagno: in 5 giorni non l’ho mai trovata. Così mi sono organizzata: hp dormito con due maglioni sopra la camicia da notte e sempre coi calzini. Per la carta igienica ho chiesto aiuto ai parenti e agli amici che mi sono venuti a trovare”.

Scena più o meno identica al Sant’Andrea. “Hanno ricoverato mia madre l’altra notte – racconta il signor Giulio – e gli infermieri alle 23,30 mi hanno detto chiaramente che se volevo cuscino e coperta dovevo organizzarmi. Ho chiesto aiuto ad una persona e dopo un’ora mia madre aveva quello che ritengo sia una dotazione minima per un ospedale. Per fortuna che i riscaldamenti funzionavano altrimenti sarei andato dai carabinieri”.

Fonte

The following two tabs change content below.
alfio stiro
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Alfio Stiro

Post N4.0

Dare il via libera all’Intesa per la realizzazione degli ospedali di comunità, piccole strutture dov [continua]

LA MIA ESPERIENZA COME DOCENTE PRESSO ” ERAP” Si sono concluse le lezioni di riqualificazione OSS pr [continua]

Richiesta la revoca del provvedimento. L’assessorato alla Salute intende avviare la sostituzione del [continua]

Stamani il mondo infermieristico Catanese piange la prematura scomparsa del noto collega Vincenzo Da [continua]

Corso rischio biologico equipaggio 118 bacino Caltanissetta Enna Agrigento Nel mese di gennaio per v [continua]