Giovane muore in ospedale dopo un dolore addominale,il caso.

Ancora un caso di presunta mala Sanità all’interno di un ospedale siciliano: i familiari hanno immediatamente denunciato l’accaduto, permettendo l’apertura delle indagini.

Nei giorni scorsi, un uomo di soli 37 anni è deceduto al pronto soccorso dell’Ospedale “Vittorio Emanuele” di Gela: il giorno prima era stato spostato tra lo stesso presidio e quello di San Cataldo a causa di mancanza di posti letto.
Oggi, in seguito alla denuncia dei familiari della vittima, sono state aperte delle indagini che accerteranno le cause della morte.

Il giovane si sarebbe presentato in ospedale lamentando un forte dolore addominale. Di fronte ad una sospetta emorragia, il paziente sarebbe stato trasferito presso l’unità operativa di gastroenterologia del Maddalena Raimondi di San Cataldo dove sarebbe stato operato. Al termine dell’intervento, tuttavia, l’uomo sarebbe stato spostato nuovamente a Gela a causa di mancanza di posti letti per il ricovero. Lì avrebbe, tuttavia, riscontrato la medesima situazione. In assenza di posti in corsia, l’uomo sarebbe stato ricoverato in astanteria dove, nel giro di poche ore, sarebbe deceduto. Potrebbe risultare necessario procedere anche con l’autopsia sul corpo della vittima.

Redazione

Fonte

The following two tabs change content below.
alfio stiro
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Alfio Stiro

Post N4.0

Non si fa attendere la risposta durissima che giunge dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche [continua]

Tralasciando le specifiche disamine dell’ordinamento giuridico, nazionale ed internazionale, che dov [continua]

Non mi pare che nel ssn ci sia stata mai chiarezza di ruoli fra gli Infermieri e il personale ausili [continua]

Giustamente, siamo tutti indignati, quando si vogliono abbassare gli standard della formazione medic [continua]