Archivi del mese: Novembre 2019


“In questi 4 mesi difficili ho conosciuto medici straordinari, infermieri che mi hanno curato, supportato e sopportato, perche’ so di avere un carattere forte, a volte difficile, ma sono stati meravigliosi con me. Ho capito subito di essere nelle mani giuste, senza di loro non avrei potuto fare questo percorso che secondo me e’ andato molto bene”. Lo ha detto Sinisa Mihajlovic, in conferenza stampa a Casteldebole, facendo il punto sulle sue condizioni di salute dopo il trapianto di midollo osseo a cui e’ stato sottoposto.

Continua a leggere


È quanto mai curioso che nello stesso giorno il Presidente della FNOMCEO dichiari da una parte, ad un tavolo di confronto al Forum Risk Management di Firenze, che “bisogna lasciarsi alle spalle la conflittualità tra professioni sanitarie, provando a collaborare nell’interesse dei cittadini (…)” e dall’altra in una nota inviata sulla delibera della Regione Veneto, al Ministro della Salute, dell’Istruzione, al Presidente della Regione Veneto e della Conferenza delle Regioni, che “per riconoscere sviluppi di competenze avanzate ai professionisti sanitari, acquisire il contributo delle professioni mediche deve essere preliminare”.
Continua a leggere


L’intervento del presidente OPI Siracusa e portavoce del Coordinamento Regionale Sebastiano Zappulla a seguito dell’approvazione del nuovo contratto collettivo

L’infermiere ha fatto un percorso di crescita professionale a partire dalla formazione universitaria, alle competenze acquisite, al percorso post laurea (master, laurea magistrale, dottorato di ricerca) completato con il riconoscimento ordinistico che non ha avuto di pari passo un adeguamento contrattuale.

Continua a leggere

L’infermiere ha fatto un percorso di crescita professionale a partire dalla formazione universitaria, alle competenze acquisite, al percorso post laurea (master, laurea magistrale, dottorato di ricerca) completato con il riconoscimento ordinistico che non ha avuto di pari passo un adeguamento contrattuale. Il paradosso infermieristico oggi è quello di avere un mandato professionale irto di responsabilità di obblighi giuridici e deontologici e non avere un adeguato riconoscimento economico.

Continua a leggere

Giovane muore in ospedale dopo un dolore addominale,il caso.

Ancora un caso di presunta mala Sanità all’interno di un ospedale siciliano: i familiari hanno immediatamente denunciato l’accaduto, permettendo l’apertura delle indagini.

Nei giorni scorsi, un uomo di soli 37 anni è deceduto al pronto soccorso dell’Ospedale “Vittorio Emanuele” di Gela: il giorno prima era stato spostato tra lo stesso presidio e quello di San Cataldo a causa di mancanza di posti letto.
Oggi, in seguito alla denuncia dei familiari della vittima, sono state aperte delle indagini che accerteranno le cause della morte.

Continua a leggere

Aggredite due infermiere al Vannini

Ha fatto ingresso all’ospedale Vannini armato di coltello e ha minacciato le due infermiere.

l’uomo fortunatamente è stato subito disarmato e portato in commissariato Porta Maggiore dai poliziotti intervenuti sul posto con quattro volanti. Fortunatamente Nessuno è rimasto ferito.

Redazione NurseNews.Eu

Gli infermieri Francesi dopo tre mesi di protesta e scioperi hanno ottenuto 800 euro di bonus annui per chi guadagna meno di 1900 euro. In Italia gli stipendi vanno da 1400 a 1600 euro. In Francia sono scese in piazza 16 organizzazioni sindacali diverse. In Italia? Scenderemo mai in piazza? Eppure tramite i social si potrebbe organizzare una protesta megagalattica! Che ne dite?

Sebastiano Zappulla

Redazione NurseNews.Eu

Il modello di salute e patologico dell’essere umano è in continua evoluzione veicolandosi
sempre di più verso una concezione di “cura della salute” più che di “cura della malattia”.

Pertanto le scienze sanitarie − o come preferite chiamare professioni sanitarie − assumono un
ruolo predominante e centrale nel nuovo paradigma che prevede il loro inserimento a pieno
titolo nel processo di cura del paziente in stretta collaborazione con la figura medica.

Continua a leggere

Alfio Stiro

Post N4.0

Dopo essere usciti dall’ausiliarietà, siamo rimasti qualcosa di non ancora definito, in transizione [continua]

È stato identificato in Cina un nuovo virus, responsabile di una grave polmonite, denominato al mome [continua]

Febbre suina, tre infermieri contagiati dal virus All’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore: nei gi [continua]

> – Napoli, Castellammare di Stabia. 200 infermieri si sono mobilitati per fare causa al demansio [continua]

Ogni anno circa 5mila infermieri subiscono violenze fisiche o verbali: circa 13-14 al giorno. L’89,6 [continua]