la vita privata e professionale dell’infermiere Giovanni Cammarata di 51 anni, in servizio presso l’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani è diventata un inferno.

Costretto a rimanere chiuso in casa per proteggere la propria incolumità.

A pianificare, contro di lui, la gogna mediatica su Facebook, sarebbe stata Fortunata Di Bella di 42 anni che lo ha accusato di essere responsabile di un presunto caso di malasanità. Notizia riportata dal Tp24.

Dopo la denuncia presentata alla polizia dal professionista, nei confronti della donna è scattata la misura cautelare del divieto di avvicinarsi nei luoghi frequentati dalla vittima di questa vicenda. Il Pm aveva, addirittura, chiesto gli arresti domiciliari.

Non solo insulti e minacce sul social network contro l’infermiere, ma anche una vera a propria “caccia” all’uomo. Persone vicine alla donna denunciata, infatti, più volte si sarebbero recate al Sant’Antonio Abate. Cercavano l’infermiere e le loro intenzioni erano bellicose. Il calvario per Giovanni Cammarata è iniziato quando Fortunata Di Bella ha pubblicato sulla pagina Facebook, intestata ad Andrea Angela Caltagirone, un posto per denunciare quello che lei considera un caso di malasanità. Malasanità di cui sarebbe rimasta vittima la madre ricoverata nel reparto di Pneumologia, poi deceduta. La figlia ha corredato il post con una foto di un braccio della paziente devastato dopo aver subito una manovra invasiva per l’inserimento di un “pic” per la continuazione della terapia. Fortunata Di Bella non aveva dubbi: il responsabile di quello scempio era l’infermiere e così ha anche pubblicato la foto di Giovanni Cammarata. In pochi minuti sono fioccati i “Mi piace” e le condivisioni, ma anche gli insulti e le minacce. Poi le incursioni al Sant’Antonio Abate per “farsi giustizia sommaria”. Adesso Fortunata Di Bella è indagata per atti persecutori, minacce e diffamazione aggravata. L’infermiere, invece, è ancora sotto shock.

Redazione NurseNews.Eu

Fonte

The following two tabs change content below.
alfio stiro
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Ultime notizie
NurseNews.eu

Contratti. Petriccioli (Cisl), Rispetto per lavoratrici e lavoratori della Sanità Privata. 100mila operatori in attesa del ccnl

Roma, 15 settembre 2020 – “Domani il mondo della sanità privata incrocerà le braccia per chiedere a gran voce la ...

Continua a leggere

Sanità privata: Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, “Sciopero generale il 16 settembre per i diritti dei lavoratori e il rinnovo del Ccnl”

Sanità privata: Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Sciopero generale il 16 settembre per i diritti dei lavoratori e il rinnovo del Ccnl

Lo annunciano le segreterie regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl. "Nonostante l’accordo siglato ieri in Sicilia tra ...

Continua a leggere

Scuola, allarme pediatri: Con riapertura rischio tilt Pronto soccorso

Con l'inizio delle lezioni 'in presenza' nelle scuole italiane, e i conseguenti rischi di contagio, si rischia il sovraffollamento dei ...

Continua a leggere

Premiata Alessia Bonari a Venezia, l'infermiera simbolo alla lotta contro il coronavirus.

Infermiera simbolo della lotta al Coronavirus sul red carpet Alessia Bonari, la popolare infermiera diventata un simbolo alla lotta contro il ...

Continua a leggere

AVVIO ANNO SCOLASTICO IN SICILIA, CGIL E CISL: DISATTESE LE LINEE GUIDA NAZIONALI E REGIONALI

Oggi incontro in Prefettura Occorre convocare la conferenza provinciale, prevista dalle norme, per stilare un accordo di programma per stabilire e ...

Continua a leggere

Ecco perché è importante l'infermiere scolastico

1 settembre - Gentile direttore, si parla in questi giorni di istituire di nuovo la figura del medico scolastico, scomparsa da ...

Continua a leggere

Infermiere scolastico:L’ordinanza del presidente della Regione Lazio dispone il reperimento di personale sanitario per l’attività di vigilanza e monitoraggio in tutte le scuole.

Gli infermieri nelle scuole del Lazio. E’ l’esordio concreto di una strategia che la nostra professione sostiene e promuove da ...

Continua a leggere

Infermieri:dotazioni organiche da ''stress del sistema'', le preoccupazione dell'ordine professionale.

"Oggi persiste uno stress del sistema, perché bastano pochi casi in più per riattivare organizzazioni difficili e complesse" Le notizie di ...

Continua a leggere

Coronavirus, Oms: “Dobbiamo dialogare con i negazionisti”

Coronavirus, Oms: “Dobbiamo dialogare con i negazionisti”

L’Oms, per voce del direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus, sollecita al dialogo con chi manifesta contro le misure prese per ...

Continua a leggere

Quali sono le segnalazioni obbligatorie che riguardano medici ed infermieri? Quali tempistiche? Quali sanzioni in caso di inadempienza?

Quali sono le segnalazioni obbligatorie che riguardano medici ed infermieri? Quali tempistiche? Quali sanzioni in caso di inadempienza?

Il medico, come l’infermiere, deve ottemperare ad altre attività oltre quelle tipicamente assistenziali. Tali attività, che possiamo definire di tipo ...

Continua a leggere

Lettera alla redazione