Allarme infezioni ospedaliere, oltre 49mila decessi in un anno

È allarme in sanità per i decessi causati dalle infezioni ospedaliere.

L’aumento dei decessi per infezioni ospedaliere è allarmante, si è passati infatti dai circa 18.700 decessi del 2003 ai circa 49.300 del 2016.

In Italia si colloca il 30% di tutti i decessi per sespi nei 28 Paesi dell’Europa unità.

È una strage dice il direttore dell’Osservatorio sulla salute, ma il fenomeno viene sottovalutato e considerato ineluttabile.

Angelo Amato

The following two tabs change content below.
Angelo Amato
Infermiere dal 1991, diploma di educatore dell'infanzia. Esperienza lavorativa : terapia intensiva post operatoria del civico di Modena. Neurorianimazione, villa Sofia di Palermo. Rianimazione e pronto soccorso ospedale Vittorio Emanuele di Gela Rianimazione è pronto soccorso ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Servizio 118 presso CH. 4 San Cataldo ( CL). Vari corsi formativi soprattutto sulle emergenze Intra e extraospedale. ACLS- BLSD - POLITRAUMA- VALUTARE INFERMIERISTICA IN PZ CRITICO- RETE IMA REGIONALE. RESPONSABILE FORMAZIONE PROVINCIALE ASP AGRIGENTO COME DIRIGENTE SINDACALE UIL FPL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Alfio Stiro

Post N4.0

Intervista al giurista Luca Benci, a seguito di una sentenza della Cassazione Se la somministrazione [continua]

Non si smentiscono mai. Invece di accettare che l’infermiere non debba essere demansionato perché è [continua]

Sentenza della I sez. lavoro del Tribunale di Roma contro la Fondazione Gemelli: riconosciuto il dem [continua]

“Il demansionamento degli Infermieri è un’ignominia, è una gravissima lesione alla dignità, alla mor [continua]