Archivi del mese: Aprile 2019


La farmaco terapia e’la Disciplina che ha per oggetto l’applicazione terapeutica dei farmaci, codificandola e controllando Le reazioni dell’organismo all’azione dei farmaci si caratterizzano per la correlazione degli effetti farmacologici con la dose; per la reversibilità delle modificazioni biologiche indotte dal farmaco; per l’evenienza di risposte decrescenti (tachifilassi, assuefazione e resistenza) o crescenti (ipersensibilità) per dosi successive dello stesso farmaco o di farmaci correlati; per la possibilità di squilibri funzionali specifici nella fase postfarmacologica (dipendenza), per la occorrenza di risposte farmacologiche esaltate, diminuite, qualitativamente anormali, o di natura patologica.
Continua a leggere

 

Lo ha ribadito una sentenza della Cassazione

Pubblicato 09/03/2017

Le norme presenti in un codice deontologico di un ordine professionale non sono equiparabili a quelle di diritto che operano nell’ordinamento generale, né possono essere considerate tali nell’accezione e ai fini di cui all’articolo 360 n. 3 del Cpc . Lo hanno ribadito i giudici della Suprema corte con la sentenza n. 23017 dell’11 novembre 2015.

Continua a leggere

Genova. Sono state necessarie circa 26 ore di volo di uno dei Falcon 900 dell’Aeronautica Militare del 31° Stormo di Ciampino per portare in Italia da Shanghai un neonato di sole cinque settimane di vita, nato in Cina da una coppia italiana. Affetto da una grave e rarissima patologia neonatale, il piccolo era stato dichiarato incurabile dai medici cinesi. Gli specialisti della UOC Patologia e Terapia Intensiva Neonatale diretta dal dottor Luca Ramenghi dell’Istituto Giannina Gaslini di Genova hanno solo risposto positivamente alla richiesta di aiuto ma sono anche partiti per andare a prenderlo e assisterlo personalmente.
Continua a leggere


la prescrizione medica di farmaci è un atto professionale attraverso il quale un medico indica all’infermiere gli usuali elementi che compongono la prescrizione: il nome del farmaco, il dosaggio, la forma farmaceutica, la via di somministrazione, l’orario e la durata complessiva della terapia.

In caso di prescrizione incompleta, errata o insufficiente è dovere dell’infermiere intervenire, se del caso, far integrare la prescrizione medica.

La vicenda nasce all’interno di un reparto di degenza a fronte della prescrizione medica di un farmaco, non nuovo alle cronache giudiziarie di responsabilità professionale, il cloruro di potassio.

Continua a leggere

Lo prevedono i regolamenti interni che stabiliscono la tipologia di attrezzature, presidi e farmaci nelle diverse unità di terra e di mare. Nelle unità navali senza medici anche gli infermieri abilitati a prescrizione e somministrazione di farmaci. Compresi quelli con obbligo di ricetta come gli antibiotici e antidolorifici. Continua a leggere


Con lo stipendio di aprile 2019 i dipendenti del comparto sanità avranno mediamente 5 euro netti di indennità di vacanza contrattuale, in attesa del rinnovo del contratto nazionale triennio 2019 – 2021.

Non si tratta ovviamente dell’aumento riveniente dal nuovo contratto di lavoro atteso che quello vigente è già scaduto il 31 dicembre del 2018, ma solo della cosiddetta indennità di vacanza contrattuale, finanziata con i soldi già inseriti nella legge di bilancio per l’anno 2019.

Continua a leggere

Non ce l’hanno fatta: quello che sembrava essere uscito dalla porta è rientrato dalla finestra.

Il precedente articolo 49 che stabiliva la sudditanza dell’infermiere rispetto al personale ausiliario (di supporto ASSS, OTA e OSS) è ritornato come un lupo travestito da pecora, tanto da essere riuscito ad ingannare tutti i sindacati, ma pare non nursing up.

Con l’art. 49 si stabiliva la necessità che l’infermiere sostituisse l’ausiliario nel caso in cui questi non fosse presente nel servizio (caso di necessità), perfettamente in linea con le aziende e le case di cura che (mica sono scemi) risparmiano le spese per le assunzioni caricando tutte le incombenze igienico-domestico-alberghiere sull’unico missionario presente in servizio (spesso anche felice di consumarsi senza limiti).

Continua a leggere

L’allentamento degli standard di immunizzazione della popolazione ha, infatti, prodotto in passato epidemie importanti: dalla fine del 2009, per esempio, la diffusione del virus del morbillo fra soggetti non vaccinati ha registrato focolai in quasi 40 Paesi europei tra cui la Francia e alcune aree della Gran Bretagna, mentre nel 2010 sono stati segnalati diversi casi di poliomelite fra Russia e Kazakistan.

Continua a leggere

Alfio Stiro

Post N4.0

  Lo ha ribadito una sentenza della Cassazione Pubblicato 09/03/2017 Le norme presenti in un codice [continua]

Genova. Sono state necessarie circa 26 ore di volo di uno dei Falcon 900 dell’Aeronautica Militare d [continua]

la prescrizione medica di farmaci è un atto professionale attraverso il quale un medico indica all’i [continua]

Lo prevedono i regolamenti interni che stabiliscono la tipologia di attrezzature, presidi e farmaci [continua]

Per Per la Suprema Corte di cassazione la soppressione del posto di lavoro giustifica il licenziamen [continua]