URGE;

Svecchiare la cultura universitaria fatta da insegnanti anacronistici e fuori contesto, molti dei quali arrivati senza nessun merito , che non fanno altro che riproporre vecchi modelli assistenziali del dopo-guerra.

Riscrivere i testi eliminando la pedicure, la manicure e il lavaggio dei capelli.

Adeguare le nuove conoscenze scientifiche alla professione infermiere impedendo che gli studenti passino il tirocinio a distribuire fette biscottate, posate e banane e rifare letti con tanto di angolo…

L’ Università deve formare Infermieri che studiano il diritto civile, penale, disciplinare e del lavoro, nel senso che lo riguarda.

Infermiere che sanno scrivere e che sanno parlare.

Infermieri che conoscono le proprie competenze e che sappiano dove finisce la tolleranza e la collaborazione e dove inizia il rispetto e la pretesa.

Matteo Incarviglia

The following two tabs change content below.
alfio stiro
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Alfio Stiro

Post N4.0

  Lo ha ribadito una sentenza della Cassazione Pubblicato 09/03/2017 Le norme presenti in un codice [continua]

Genova. Sono state necessarie circa 26 ore di volo di uno dei Falcon 900 dell’Aeronautica Militare d [continua]

la prescrizione medica di farmaci è un atto professionale attraverso il quale un medico indica all’i [continua]

Lo prevedono i regolamenti interni che stabiliscono la tipologia di attrezzature, presidi e farmaci [continua]

Per Per la Suprema Corte di cassazione la soppressione del posto di lavoro giustifica il licenziamen [continua]