Archivi del mese: Febbraio 2019

Il significato di demansionamento non può essere oggetto di speculazioni sofistiche di natura deontologica perché rientra nei fenomeni patologici delle condotte antigiuridiche e, quindi, è materia giuslavoristica più che ordinistica o filosofica.

La speculazione deontologica viene attuata dai sofisti dell’infermieristica per razionalizzare e spiegare la fisiologia del demansionamento ed ha, quindi, una funzione negazionista di un fenomeno illecito, contrario alla legge e devastante per una professione che si definisce intellettuale, finendo col distruggere anche le basi legislative che fondano l’esistenza stessa degli Ordini prifessionali.

Continua a leggere

La Corte di Cassazione ha confermato la condanna per la società datrice di lavoro a corrispondere ad un proprio lavoratore dipendente un indennizzo pari al 50% della retribuzione annua lorda per ogni anno di demansionamento, a titolo di ristoro del relativo pregiudizio
La vicenda
In primo grado, il Tribunale di Roma aveva riconosciuto il demansionamento subito dal ricorrente nel periodo di lavoro intercorso tra l’agosto 1998 ed aprile 2003.
Continua a leggere

comunicato stampa – Il Coordinamento degli Ordini delle Professioni infermieristiche della Sicilia si riunisce per discutere delle ormai croniche criticità assistenziali e richiedere con urgenza un incontro, de visu, all’assessore Ruggero Razza.

Continua a leggere


La responsabilità medica condivisa non si applica con errore di mansione specifica. La Cassazione fornisce i limiti della condivisione della colpa: qui il caso esemplare.

La responsabilità medica sancita dalla Legge Gelli assegna la colpa di una cattiva condotta al medico o al professionista sanitario afferente a quella mansione specifica.
Continua a leggere

In Sicilia in media lavora un operatore sanitario ogni 114 residenti a fronte di uno su ottanta nelle Regioni virtuose come Toscana, Emilia Romagna, Piemonte, Marche e Veneto. Altro significativo per la sanità: in servizio ci sono 1,8 infermieri ogni medico nonostante, secondo il ministero della Salute, il parametro che indica l’efficienza della dotazione organica è di 2,5 infermieri ogni medico. Sono alcuni dei dati forniti dal segretario regionale della Fials, Sandro Idonea, convocato all’assessorato regionale alla Salute per discutere della rete ospedaliera.
Continua a leggere

Gli infermieri tornano a sedere in Consiglio Superiore di Sanità.

La professoressa Paola Di Giulio tra i 30 membri non di diritto del nuovo Consiglio.Rappresentano il meglio dell’Italia”.

Il ministro della Salute, Giulia Grillo, ha firmato il decreto di nomina dei 30 membri non di diritto del Consiglio Superiore di Sanità (Css).
La professione infermieristica è l’unica ad essere rappresentata, tra quelle sanitarie, grazie alla presenza nel nuovo organismo della professoressa Paola Di Giulio, Associato di Scienze infermieristiche all’Università di Torino.
Continua a leggere

Al peggio non v’è mai fine! ci verrebbe da dire, ma questa volta abbiamo davvero toccato il fondo.

Il Coina non più tardi di 5 giorni fa aveva pubblicato una nota sul Giornale Infermieristico Nursetime della bocciatura da parte della Fondazione Policlinico Gemelli di un Contratto separato per le Professioni Sanitarie, ovvero tutte quelle Professioni per le quali è richiesto l’obbligo di iscrizione ad un Ordine Professionale.

Continua a leggere

Alfio Stiro

Post N4.0

Dadone CISL Roma, 24 febbraio 2020 – “In momenti delicati come questi, dobbiamo certamente mettere d [continua]

“Intorno al 2020 una grave polmonite si diffonderà in tutto il mondo”, si legge nel testo. una coinc [continua]

Medici e infermieri in trincea: “Turni infiniti, stress e paura” La trincea ha un prato verde molto [continua]

Il coronavirus secondo Xi: «La più grande emergenza sanitaria della nostra storia» L’ammissione del [continua]

Legami incerti con Cina o persone già infette. La cosa ci preoccupa. A dirlo è Hans Kluge, il dirett [continua]