Archivi del mese: Dicembre 2018

Gelli (Pd): “Solidale con Venturi, l’Ordine dei medici sbaglia”

03 DIC – “Quando l’ottusità burocratica si mescola alla cecità autoreferenziale ne può uscire una miscela davvero pericolosa” così Federico Gelli, già deputato Pd e già responsabile nazionale sanità dei Democratici, commenta la radiazione del medico e assessore regionale alla sanità dell’Emilia Romagna, Sergio Venturi espulso dall’Ordine dei Medici di Bologna, a cui era iscritto, per aver deciso la presenza dei soli infermieri dentro i mezzi di soccorso.

Continua a leggere

La terapia genica promette buoni risultati per il trattamento di disturbi neurologici, tra cui il morbo di Parkinson.
Uno studio clinico ha dimostrato che il rilascio di acido glutammico decarbossilasi (GAD) nel nucleo subtalamico (STN) di pazienti con Parkinson ha avuto effetti terapeutici.
Gli scienziati hanno analizzato i dati di imaging metabolico da pazienti che hanno ricevuto la terapia genica e quelli randomizzati alla chirurgia sham, i quali erano stati sottoposti a scansione prima dell’intervento.
Coloro che hanno ricevuto la terapia genica GAD hanno sviluppato un esclusivo circuito polisinaptico dipendente dal trattamento, che hanno definito come il pattern GAD-correlato (GADRP), che riflette la formazione di nuovi percorsi funzionali polisinaptici che collegano l‘STN alle regioni corticali motorie.
Tuttavia, solo l’aspetto della GADRP era correlato al miglioramento clinico nei soggetti trattati con terapia genica.
I circuiti cerebrali indotti dal trattamento possono quindi essere utili negli studi clinici per isolare le risposte ai trattamenti reali e fornire informazioni sui meccanismi biologici.
È noto che la terapia genica che rilascia l’acido glutammico decarbossilasi (GAD) ha effetti terapeutici nei pazienti con malattia di Parkinson (PD).
Tuttavia, i meccanismi precisi che mediano i miglioramenti rimangono poco chiari.
Niethammer ha dimostrato che analizzando la rete metabolica cerebrale di pazienti con malattia di Parkinson, dopo la terapia genica, i pazienti hanno sviluppato una rete metabolica cerebrale specifica per il trattamento che coinvolge le regioni motorio-corticali.
La rete era correlata all’esito clinico e non era influenzata dall’effetto placebo.
I risultati dicono che gli effetti terapeutici della terapia genica GAD sono probabilmente mediati dalla modulazione del metabolismo del cervello e suggeriscono che l’analisi della rete metabolica potrebbe essere utile per valutare l’efficacia terapeutica nei disturbi neurologici.

Di:Amato Angelo

Ambulanze con soli infermieri. Radiato dall’Ordine dei medici di Bologna l’assessore Venturi. Giallo su assenza Pizza alla riunione

La colpa attribuita a Venturi dall’Omceo Bologna è quella di avere proposto la delibera del maggio 2016 con la quale la Giunta consentiva la presenza a bordo del solo personale infermieristico specializzato, senza medici. Una decisione che ha portato ad un duro scontro tra Pizza e Venturi, durato due anni, e culminato ieri notte con la radiazione dell’assessore.

Continua a leggere

L’ordine delle professioni infermieristiche interviene sulla querelle Nursing Up-Le Scotte
In merito alla polemica tra Nursing Up e Azienda Ospedaliera senese, l’ordine delle professioni infermieristiche di Siena si esprime non tanto sulla questione sollevata dal sindacato autonomo Nursing Up relativamente alla denuncia di demansionamento, “per la quale – recita la nota – abbiamo chiesto ed ottenuto per la prossima settimana un incontro con il DG Valtere Giovannini al fine di chiarire la situazione”.

Continua a leggere

Alfio Stiro

Post N4.0

«I miei angeli sono stremati. Corro a portar loro la colazione. Oggi la mia domenica sarà al Sacco. [continua]

Ci risiamo, la dott.ssa Balanzoni nota ai social per la sua dichiarata avversità e aggressività nei [continua]

Parla il personale sanitario del reparto interessato dai casi di Coronavirus: «Siamo al terzo turno, [continua]

Che cos’è Il Coronavirus identificato a Wuhan, in Cina, per la prima volta alla fine del 2019 è un n [continua]

Vertice a Catania con l’assessore alla salute: chi ha sintomi non vada in ospedale. “Le raccomandazi [continua]