Archivi del mese: Novembre 2018

Profili di responsabilità del coordinatore infermieristico nella gestione dei farmaci: disamina delle interpretazioni giurisprudenziali dell’articolo 443 del Codice Penale
di Chiara Frigerio (1), Daniele Mattana (2), Carlotta Marconi (3), Francesca Spandri (3)

La terapia farmacologica ricopre un ruolo di fondamentale importanza nel processo di cura e di assistenza sanitaria. Con l’evolversi della cultura della gestione del rischio clinico, della promozione dell’efficienza clinica e della good governance, si sono anche venuti ad imporre principi imprescindibili per una corretta gestione del processo terapeutico. Tutti gli attori che si vedono coinvolti nella gestione dei medicinali devono conoscerne l’utilizzo, i risultati attesi, le controindicazioni, le reazioni avverse e le interazioni con altri farmaci e/o cibi, nonché le azioni da intraprendere nel momento in cui queste ultime si verifichino (Amico-Roxas, Caputi et al. 2005). Continua a leggere

L’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea di Roma ha indetto un concorso per la copertura di 258 posti di collaboratore professionale sanitario – infermiere – Cat. D.

Per partecipare al concorso c’è tempo fino al giorno 24 Dicembre 2018.

Le risorse saranno assunte a tempo pieno e indeterminato in categoria D, presso le seguenti sedi:n. 8 posti presso ASL Latina;

Continua a leggere


Abuso di professione? Toscana come l’Emilia, i medici attaccano l’infermiere di area critica
Dopo l’Emilia, anche in Toscana arriva la denuncia dell’Ordine dei Medici contro la presenza diretta da protocolli specifici degli infermieri avanzati sulle ambulanze del 118.

Mentre tutto il mondo vive e assicura ai cittadini-pazienti un servizio di emergenza pre-ospedaliera basato su protocolli internazionali e applicati da infermieri, o EMT, l’Italia segna un nuovo record e si ripropone di tornare ancora più indietro nel tempo, promuovendo a Livorno l’ambulanza di Guardia Medica.

Continua a leggere


Nursing Up il sindacato degli infermieri ha dichiarato guerra al demasionamento su tutto il territorio Italiano.
In alcune realtà italiane ancora l’infermiere si occupa di attività igienico  domestico alberghiero ed è inaccettabile. Addirittura ci hanno segnalato, alcuni colleghi che nel turno sostituiscono l’oss e non come evento eccezionale che nessuno criticherebbe ma a turno in modo ripetuto. Il nostro presidente ha confermato che continueremo a presidiare ogni azienda e che le assunzioni degli oss NON DOVRANNO PREVEDERE UNA RIDUZIONE DEGLI INFERMIERI.
Continua a leggere

Cina: creati i primi essere umani con Dna MODIFICATO,
UN RICERCATORE dichiara di aver creato i primi esseri umani geneticamente modificati.
Si tratta di due gemelle il cui Dna é stato modificato con tecniche e strumenti potentissimi capaci di riscrivere il codice genetico.
Il lavoro eseguito in Cina, dove si é usata la tecnica di genoma-editing vietata negli Usa ha partecipato anche uno scienziato statunitense.

Di: Amato Angelo

NurseNews.eu

È il caso di un articolo apparso sulla testata Assocarenews. “Oss assolto: si rifiutò di eseguire igiene in autonomia, Infermiera lo segnalò in direzione”.

Un articolo intriso di termini usati in ambito penale, che inducono linfermiere lettore a temere conseguenze visto che è inutile denunciare penalmente un oss che richiede l’intervento dell infermiere per le cure igieniche perché tanto verrebbe assolto.

Continua a leggere

Alfio Stiro

Post N4.0

Il demansionamento non si combatte facendosi risarcire la lesione della propria dignità professional [continua]

Stamani davanti al direttore generale Salvatore Giuffrida e la dott. Antonella Di Stefano direttore [continua]

Cassazione lavoro n. 1078 del 09 febbraio 1985:non competono all’infermiere le mansioni igienico-dom [continua]

Una valanga di ricorsi potrebbe piombare sulle Asl e sugli Ospedali. La sentenza n. 7776/2015 Sezion [continua]