L’OPI – accesso agli atti

Dopo quella che sembrerebbe una clamorosa gaffe presente nei quiz per l’accesso alla Laurea magistrale, messa in evidenza anche da alcune testate giornalistiche, l’OPI di Messina chiede al Magnifico Rettore l’accesso agli atti ovvero copia dell’intero test per valutare la reale portata delle doglianze espresse e par fare la doverosa chiarezza rispetto ai fatti

“….Quando ho letto la domanda, ho avuto diverse reazioni: intanto ho riso, perché ero incredula; poi ho realizzato ed ho provato un moto di rabbia, schifo, avrei preso quei fogli e li avrei strappati, buttati per terra,

avrei mandato tutti quanti sonoramente al diavolo e me ne sarei andata….” queste alcune parole espresse da una collega candidata,

OPI Messina

The following two tabs change content below.
alfio stiro
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Alfio Stiro

Post N4.0

La mancanza di un’adeguata formazione rende irrilevante il fatto che l’infortunio sul lavoro si sia [continua]

Dare il via libera all’Intesa per la realizzazione degli ospedali di comunità, piccole strutture dov [continua]

LA MIA ESPERIENZA COME DOCENTE PRESSO ” ERAP” Si sono concluse le lezioni di riqualificazione OSS pr [continua]

Richiesta la revoca del provvedimento. L’assessorato alla Salute intende avviare la sostituzione del [continua]

Stamani il mondo infermieristico Catanese piange la prematura scomparsa del noto collega Vincenzo Da [continua]