Dose eccessiva di morfina al bimbo, infermiere del Meyer condannato a due mesi

L’accusa era lesioni. Dovrà versare 5 mila euro alla famiglia, parte civile. Il piccolo ora sta bene

E’ stato condannato a due mesi per lesioni l’infermiere dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze che nell’aprile 2015 somministrò una dose di morfina dieci volte maggiore del dovuto a un bambino di 12 anni. Il piccolo ora sta bene. L’infermiere, difeso dall’avvocato Filippo Cei, dovrà versare anche 5 mila euro alla famiglia del bambino, costituitasi parte civile con l’avvocato Marco Zanobini. La giudice Serafina Cannatà del Tribunale di Firenze ha disposto il risarcimento senza rinviare ad un’altra causa civile. Il pm Massimo Bonfiglio aveva chiesto per l’infermiere 2 mesi e 15 giorni, la difesa aveva chiesto l’assoluzione.

Secondo quanto ricostruito nel processo l’infermiere somministrò al bambino, in ospedale per alcuni interventi chirurgici dopo un investimento, una dose di 0,5 milligrammi per chilo di morfina invece che di 0.05. Cioè 10 volte superiore. Dopo un minuto dall’inizio della somministrazione il bambino aveva iniziato a svenire e l’infermire è subito corso a dare l’allarme. Durante il processo i genitori raccontarono dei dubbi sul “siringone”, dello stupore e poi della paura quando il dodicenne aveva iniziato a irrigidirsi: “Ho visto gli occhi di mio figlio che diventavano neri, le pupille all’infuori. Se non fossi stata lì e mi fossi messa a gridare, mio figlio ora sarebbe morto”, aveva detto la mamma.

Redazione NurseNews. Eu

The following two tabs change content below.
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Alfio Stiro

Post N4.0

A differenza di altri ruoli infermieristici, un operatore di cure chirurgiche è coinvolto con il paz [continua]

Ho letto con estremo stupore la notizia che il collega Assessore alla Sanità dell’ Emilia Romagna, S [continua]

In occasione del recente “World AIDS Day”, da trent’anni manifestazione che vede impegnati l’organiz [continua]

“.. Il caso della radiazione (radiazione!) dall’albo dei medici dell’assessore alla sanità Sergio Ve [continua]

Il caso clinico è stato pubblicato sul New England Journal of Medicine, dai chirurghi dell’Universit [continua]