Sabato 06 ottobre, il Coordinamento degli OO.PP.II. della Regione Sicilia ha fatto tappa a Catania, presentando l’evento ECM itinerante, Durante i lavori sono state affrontate gran parte delle problematiche inerenti la nostra professione:

organici insufficienti, carenza di personale di supporto, dirigenza infermieristica che tarda a venire, assistenza domiciliare che stenta a partire, ambulatori infermieristici che senza una legge regionale in materia non possono essere attivati etc. Il tutto sarà oggetto di confronto durante il prossimo incontro con l’Assessore Regionale. Grande partecipazione all’evento da parte dei colleghi che ringraziamo sempre per l’affetto e la stima che dimostrano nei nostri confronti, un grazie a tutti i presidenti degli Ordini e ai loro delegati per le interessanti relazioni e un grazie di cuore a tutto il direttivo OPI di Catania.
G. Messina V. Presidente OPI – Catania

The following two tabs change content below.
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Alfio Stiro

Post N4.0

Cinque arresti per corruzione, coinvolti i vertici dell’ENPAPI, Ente previdenziale degli infermieri [continua]

L’ Ordine delle Professioni Infermieristiche intende esprimere il proprio dissenso nei confronti del [continua]

I dati dei carabinieri del Nas, che hanno presentato il bilancio di un anno di attività: 20 milioni [continua]

Preso di mira un infermiere che si dirigeva verso la propria autovettura. Un infermiere dell’Ospedal [continua]

Ogni anno 4.500 italiani diventano ciechi a causa del glaucoma, una patologia oculare che può essere [continua]