Non serve nessuna proposta se non rispettare le regole già esistenti. Non si deve somministrare terapia in presenza di parenti o amici..come tutti gli atti sanitari ,anche la somministrazione della terapia deve essere svolta nella massima riservatezza facendo rispettare rigorosamente gli orari delle visite proprio per salvaguardare i pazienti.

Vedere una pettorina indossata da un infermiere non dà una giusta immagine del professionista…gli errori durante la somministrazione,diminuiscono soprattutto aumentando il personale e combattendo il demansionamento.il resto sono proposte non incisive ma bensì specchietti per le allodole…

Redazione NurseNews. Eu

The following two tabs change content below.
alfio stiro
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Alfio Stiro

Post N4.0

Il tributo all’infermiera donatrici di organi È stato un addio speciale e toccante quello che oltre [continua]

Via i codici a colori nel triage, arrivano i numeri: da 1 (il più grave) a 5. Attesa massima di 8 or [continua]

Chi sono gli ‘‘outlier’‘, quelli che sopravvivono al cancro Gli appassionati di fumetti conoscono be [continua]

Con l’estate cresce la voglia di sole, ma si sa che un’esposizione esagerata può danneggiare la pell [continua]

Un eccezionale intervento di Neuroradiologia interventistica neurovascolare all’encefalo è stato eff [continua]