Più infermieri e ostetriche nel mondo,al via campagna Oms:nel 50% degli Stati ve ne sono meno di 3 su 1000 abitanti

Più voce nelle politiche sanitarie, più investimenti, una maggiore presenza nei posti di comando, capire dove possono incidere di più e condivisione delle migliori pratiche: sono questi i fronti e gli obiettivi su cui lavorerà la nuova campagna triennale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), ‘Nursing Now’, dedicata a potenziare nel mondo la forza lavoro rappresentata da infermieri e ostetriche. A fare da madrina all’iniziativa, lanciata oggi in contemporanea a Ginevra e Londra, la duchessa di Cambridge, Catherine Middleton, insieme alla principessa Muna Al Hussein di Giordania.

Secondo i dati dell’Oms, infermieri e ostetriche rappresentano circa il 50% dei lavoratori della sanità: su 43,5 milioni nel mondo, si stima che siano 20,7 milioni. Tuttavia, pur essendo cruciali per garantire assistenza sanitaria universale, nel 50% degli stati membri dell’Oms ve ne sono meno di 3 per 1000 abitanti, e il 25% degli Stati ne ha meno di 1 su 1000 abitanti. Per questo motivo l’Oms nel tempo ha adottato negli ultimi anni varie risoluzioni, di cui l’ultima è la Strategia globale per rinforzare infermiere e ostetriche entro il 2020, per rafforzarne la presenza. Quest’ultimo documento è incentrato su 4 aree tematiche: fornire infermiere e ostetriche competenti e motivate, migliorarne la leadership, massimizzare le loro capacità e potenzialità con partnership, e investire risorse per potenziare la forza lavoro.

Fonte : Ansa

The following two tabs change content below.
Infermiere dal 1991, diploma di educatore dell'infanzia. Esperienza lavorativa : terapia intensiva post operatoria del civico di Modena. Neurorianimazione, villa Sofia di Palermo. Rianimazione e pronto soccorso ospedale Vittorio Emanuele di Gela Rianimazione è pronto soccorso ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Servizio 118 presso CH. 4 San Cataldo ( CL). Vari corsi formativi soprattutto sulle emergenze Intra e extraospedale. ACLS- BLSD - POLITRAUMA- VALUTARE INFERMIERISTICA IN PZ CRITICO- RETE IMA REGIONALE. RESPONSABILE FORMAZIONE PROVINCIALE ASP AGRIGENTO COME DIRIGENTE SINDACALE UIL FPL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Alfio Stiro

Post N4.0

A differenza di altri ruoli infermieristici, un operatore di cure chirurgiche è coinvolto con il paz [continua]

Ho letto con estremo stupore la notizia che il collega Assessore alla Sanità dell’ Emilia Romagna, S [continua]

In occasione del recente “World AIDS Day”, da trent’anni manifestazione che vede impegnati l’organiz [continua]

“.. Il caso della radiazione (radiazione!) dall’albo dei medici dell’assessore alla sanità Sergio Ve [continua]

Il caso clinico è stato pubblicato sul New England Journal of Medicine, dai chirurghi dell’Universit [continua]