Secondo questo ragionamento, la dignità del paziente, che io considero sacrosanta, vale di più di quella degli Infermieri..

Se chi gestisce un’Azienda non organizza un servizio che assicuri tutto quanto necessario per un’adeguata e dignitosa assistenza, allora la colpa la diamo agli Infermieri???
Sembra demenziale !!!!!

Quindi questo ricatto morale su cui si basa il demansionamento degli Infermieri dura da troppo tempo..

Non ho mai visto un medico praticare l’igiene al paziente e neanche rifargli il letto, dunque secondo questo ragionamento sarebbero tutti disumani???

Il demansionamento è una lesione della dignità del lavatore perchè attiene alla violazione di norme financo di rango costituzionale posti a tutela della dignità umana, in questo caso degli Infermieri che non vale meno degli altri.

Di matteo Giuseppe iIncaviglia.

The following two tabs change content below.
Alfio Alfredo Stiro nasce in Sicilia a Catania il 22/01/1970, consegue la laurea in infermieristica presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania e successivamente il Master in Management delle Professioni Sanitarie. Master in osteopatia posturale presso l'universita di Pisa dipartimento di endocrinologia e metabolismo,ortopedia e traumatologia,medicina del lavoro. E scuola di osteopatia belga, Belso.ha frequentato numerosi corsi sull'emergenza, in servizio presso l’U.O. di Pronto soccorso e Ps pediatrico. Azienda Cannizzaro per l'emergenza di catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Alfio Stiro

Post N4.0

A differenza di altri ruoli infermieristici, un operatore di cure chirurgiche è coinvolto con il paz [continua]

Ho letto con estremo stupore la notizia che il collega Assessore alla Sanità dell’ Emilia Romagna, S [continua]

In occasione del recente “World AIDS Day”, da trent’anni manifestazione che vede impegnati l’organiz [continua]

“.. Il caso della radiazione (radiazione!) dall’albo dei medici dell’assessore alla sanità Sergio Ve [continua]

Il caso clinico è stato pubblicato sul New England Journal of Medicine, dai chirurghi dell’Universit [continua]